Mascherine viso, tutti i modi strani (e inutili) di portarle - VanityFair.it

L'incredibile fantasia degli italiani

12/06/2020 22.00.00

L'incredibile fantasia degli italiani

C'è chi la indossa come fascia per capelli, chi a metà per mostrare baffi o labbra truccate e chi, addirittura, la appende allo specchietto retrovisore dell'auto come amuleto portafortuna. Le incredibili

12 giugno 2020Eleonora NegriDovremmo tutti prendere esempio dalla giraffa esposta al Legoland Discovery Center di Berlino. Nonostante i suoi sette metri di altezza (le viene naturale il distanziamento) è stata dotata di mascherina per coprirsi naso e bocca. Togliersela? Non ci pensa minimamente. Non a caso, infatti, è diventata uno dei simboli della città per il suo comportamento virtuoso in pandemia.

Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Pubblica amministrazione, il primo concorso con la 'formula Brunetta' è un flop: allo scritto si presenta poco più della metà degli ammessi. Ministero costretto a riaprire le selezioni - Il Fatto Quotidiano Covid Uk, Johnson: 'Riapertura totale rinviata al 19 luglio'

La giraffa esposta al Legoland di Berlino, Getty ImagesDiversi, invece, siamo noi essere umani che con la mascherina protettiva abbiamo instaurato un rapporto alquanto bizzarro.Da quando il presidio è diventato obbligatorio con il nuovo decreto Riaperture, di utilizzi creativi, spesso inutili, se ne vedono (e se ne sono visti) tantissimi.

È prassi, per esempio, portarla sotto il mento o attorno a un braccio o come fascia nei capelli nell’attesa poi d’infilarla prima di entrare in un locale pubblico. Ma c’è anche chi la tiene appesa a metà viso per mostrare i baffi o le labbra truccate, chi l’appende allo specchietto retrovisore dell’automobile come amuleto portafortuna. E, addirittura, c’è chi la buca al centro (parlando delle mascherine chirurgiche in tessuto) per tirare una boccata dalla sigaretta. headtopics.com

Getty imagesDi tutto insomma, fuorché utilizzarla nel modo corretto e nel rispetto delle norme igieniche. D’altra parte la convivenza con il presidio non è facile. Soprattutto ora che le temperature sono in aumento e il contatto giornaliero può creare fastidio e stress alla pelle (

). Le aziende, in questo senso, stanno cercando di rispondere con soluzioni smart e sempre più personalizzabili.È il caso, per esempio, dellemascherine Arya ideate dall’architetto lombardo Paolo Colombo:«Questa prodotto nasce dalla volontà di trasformare la mascherina da un oggetto imposto, scomodo e esteticamente poco appealing, oltre che poco green (nel caso delle usa e getta), in un accessorio confortevole, bello da vedere, personalizzabile, 100% riciclabile e da vivere anche come strumento di creatività e gioco per i più piccoli», racconta il fondatore del marchio. Oltre a garantire la massima traspirazione della pelle Arya Mask, nella versione con guscio trasparente, lascia spazio alle espressioni del volto e al make up, rossetto compreso. Dite poco?

Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Vanity Fair celebra la libertà con una playlist collettiva, libera e aperta a tutti - VanityFair.itQuale canzone per voi rappresenta la libertà? Lo chiediamo a voi e lo abbiamo chiesto agli amici di Vanity Fair per creare una playlist collettiva, libera nel senso più pieno del termine, perché aggiornabile da chiunque

Vanity Fair celebra la libertà con una playlist collettiva, libera e aperta a tutti - VanityFair.itQuale canzone per voi rappresenta la libertà? Lo chiediamo a voi e lo abbiamo chiesto agli amici di Vanity Fair per creare una playlist collettiva, libera nel senso più pieno del termine, perché aggiornabile da chiunque

I segreti delle case vip (tutti da copiare) - VanityFair.itArredi, complementi, tocchi creativi: gli spunti offerti da attori, cantanti, protagonisti dello showbiz per rinnovare (con poco)

J.K. Rowling e le accuse di transfobia: «Io, vittima di violenza sessuale» - VanityFair.itLa scrittrice, che era stata attacca sui social a causa di alcuni post ambigui sull’identità di genere, si difende svelando alcuni retroscena della sua vita: «Sopravvissuta ad aggressioni e abusi domestici. Mio padre avrebbe voluto un maschio e mi rifiutava, se fossi nata oggi forse sarei diventata anch’io un transgender»

Benvenuti nelle case vip: dettagli di porte «regali» - VanityFair.itNon solo saloni di rappresentanza: tra i particolari delle loro case che re e regine mostrano sui social, anche l'ingresso. Eccone alcuni

I gioielli di DoDo per salvare gli oceani - VanityFair.itProteggere le barriere coralline per ossigenare il pianeta. La Maison italiana di gioielli collabora con Tēnaka in un progetto che sottolinea l'importanza dei piccoli grandi gesti per un futuro migliore per tutti