Marta, l’infermiera che dona la biancheria intima alle vittime di violenza - VanityFair.it

Spesso le vittime sono costrette a tornare a casa prive senza reggiseno e slip, sequestrati dagli inquirenti per le indagini. «Non sono più disposta a lasciare che avvenga»

23/02/2020 01.00.00

Spesso le vittime sono costrette a tornare a casa prive senza reggiseno e slip, sequestrati dagli inquirenti per le indagini. «Non sono più disposta a lasciare che avvenga»

Spesso le vittime sono costrette a tornare a casa prive senza reggiseno e slip, sequestrati dagli inquirenti per le indagini. «Non sono più disposta a lasciare che avvenga»

Medical Centerdi Bellingham, nello stato di Washington, ha assistito tante donne finite al pronto soccorso dopo avere subito violenza. La loro dignità era già stata messa a dura prova e la loro fiducia irrimediabilmente compromessa dagli abusi. Non solo: spesso le vittime erano costrette a

'Certi amori non finiscono', Zeman torna a Foggia - Calcio «Se si può andare al ristorante, si può tornare in ufficio»: perché le parole del Ceo di Morgan Stanley sono solo la punta dell'iceberg La guardia del corpo di Diana è il nuovo responsabile della sicurezza di Astrazeneca

tornare a casa prive della biancheriaintima, che era stata sequestrata dagli inquirenti per i giusti scopi investigativi.Ecco perché Marta ha deciso di spendere 150 dollari per acquistare reggiseni e slip per le sue pazienti: «Non sono più disposta

a lasciare che qualcuna delle sopravvissute torni a casa senza reggiseno o senza un paio di mutande decenti», ha scritto su Facebook, dove ha pubblicato una foto dei suoi acquisti, chiedendo a tutti di contribuire alla raccolta di biancheria intima. headtopics.com

Il suo post è stato condiviso centinaia di migliaia di volte.«Questa è la biancheria intima che nessuna donna vuole indossare. E non è solo perché si tratta di un semplice reggiseno sportivo in cotone del colore delPepto-Bismol

(un farmaco usato per curare la gastrite). È perché questa èla biancheria intima che diamo alle sopravvissute allo stuproe alle aggressioni sessuali, dopo che la loro biancheria intima è stata sottratta per essere utilizzata come prova nei processi.

Noi prendiamo la loro bella biancheria intima, la loro biancheria intima preferita, carina, comoda, il reggiseno più aderente, quello firmato, da 75 dollari, il reggiseno per il weekend, il reggiseno da lavoro. E li portiamo via indossando un paio di guanti, li mettiamo in un sacchetto di carta che sigilliamo con il nastro adesivo e su cui scriviamo il numero del caso.

Inviamo il pacchetto al laboratorio della poliziae le donne non lo vedono mai più.Per questo diamo loro questa biancheria da indossare a casa, in un mondo che non riconoscono più e di cui non si fidano più. Ma questo banale reggiseno sportivo è molto, molto, molto migliore di quello che indossano alcune delle vittime quando vengono dimesse. headtopics.com

Biden annuncia la morte dell'amato cane Champ: 'Mi mancherà' - Foto Tgcom24 Stop mascherine all’aperto: verdetto del Cts atteso già per lunedì Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo

Ad alcune donne vengono sottratti tutti i vestiti.Camicia. Canotta. Pantaloni. Reggiseno. Biancheria intima. Anche i calzini. E se nessuno si prende cura di loro – non ha, non compra o non può comprare vestiti per loro -, le donne vengono dimesse con un camice ospedaliero e biancheria intima post partum da ospedale, bianca, a rete. E senza reggiseno.

Avete mai visto una donna che è appena stata violentata, ha appena subito un interrogatorio di tre ore, uscire da un ospedale indossando un camice da ospedale di grandi dimensioni, con le braccia strette attorno al petto, vergognandosi, perché non ha un reggiseno? Io sì. E

non voglio vederla mai più».E quindi, «se state cercando di donare qualcosa di significativo, contattate l’ospedale o un centro che accoglie le vittime di violenza domestica. Andate in un negozio e comprate la biancheria e gli indumenti con cui vi sentireste a vostro rannicchiate, al sicuro della vostra casa, mentre guardate la TV. E donatela. Nuove mutande, un comodo reggiseno, un paio di pantaloni, una morbida felpa con cappuccio, calzini: tutte queste cose possono aiutare a far sentire una donna, sopravvissuta a uno stupro violento,

una persona. Non una vittima Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Empatía ❤️

Elisabetta Canalis, trasparenze più che maliziose alle sfilate di Milano - VanityFair.itNella seconda giornata di sfilate milanesi, l'ex velina più amata dagli italiani è protagonista di un imprevisto ad alto tasso di sensualità. Complici un sottogiacca nude look e i raggi del sole con la giusta inclinazione

Coronavirus, due vittime e controlli per migliaia di persone: cosa succede in Italia - VanityFair.itPiù di venti contagiati e due morti in Italia per il coronavirus. In isolamento le persone che sono venute in contatto con chi è risultato positivo al test fra Veneto e Lombardia

Kate, la nascita di George, e la «gioia pura sul volto di William» - VanityFair.itLa duchessa di Cambridge, raccontandosi per la prima volta in un'intervista per podcast, ha svelato tutte le emozioni vissute da lei e dal marito quando nel luglio 2013 è venuto alla luce il loro primogenito

La frangia gringe (o a tendina) spopola alle Fashion Week - VanityFair.itGiocosa, leggera, portabilissima. Per le star, e gli addetti ai lavori, è la frangia delle frange. Lo dimostra il new look di Dakota Johnson, ospite della Settimana della moda milanese FW 20/21

La dieta che combatte i radicali liberi - VanityFair.itAccelerano l’invecchiamento organico e mettono a rischio la salute. Ecco come agiscono e quali cibi preferire a tavola per contrastarli

La nuova vita di Irina Shayk: tra Lea e i balli scatenati - VanityFair.itArchiviata la storia con BradleyCooper, da cui ha avuto la figlia di due anni, la top model theirishayk ha ricominciato a divertirsi tra party e balli scatenati