Mario, 91 anni, morto mentre si calava con il lenzuolo da una casa di riposo: «Cercava la libertà»

Mario, 91 anni, morto mentre si calava con il lenzuolo da una casa di riposo: «Cercava la libertà»

19/01/2022 22.56.00

Mario, 91 anni, morto mentre si calava con il lenzuolo da una casa di riposo: «Cercava la libertà»

Mario Finotti stava cercando di lasciare l’Opera pia Bottoni di Papozze scendendo da una finestra. Un contraccolpo lo ha ucciso. Il presidente: «Voleva tornare a casa»

, aveva oltre novanta anni, è sempre vissuto lì… Mi vien da pensare che volesse raggiungere casa…». Mario èha perso la vita nel tentativo di lasciare la propria stanza al primo piano della casa di riposo annodando delle lenzuola e calandosi dalla finestra

, si è trattato di un viaggio di ritorno. «L’inquietudine e il carattere liberoL’ho seguito non tantissimo ma per due, tre anni», dice Fabrizio, per tutti, qui a Papozze, Lucio». Libertà: un bisogno più che un desiderio, talmente forte da azzardare una discesa in cordata a novant’anni: «Perché sia uscito dalla finestra non lo so — riprende Lucio —. Anche alla nipote diceva sempre che stava bene: “Non chiamatemi perché sto bene qua”. Effettivamente, però, Mario non resiste(va) da nessuna parte. Era stato a Molinella di Bologna con la nipote per un periodo, poi era tornato qui, a Papozze.

Leggi di più: Corriere della Sera »

Discovery + | The Streaming Home of Real-Life Entertainment

Leggi di più >>

Pensate che orrore ha vissuto in quel lager. Cosa meritano quelli che lo tenevano li così? Pensa che cazzo di casa era....... 🤬🤬🤬🤬🤬🤬 Ma che gli fate a questi poveri anziani in quelle case di riposo? Povere anime. Sicuramente un novax che cercava di fuggire per contagiare quante più persone possibili. Una certa arma biologica

dopo 2 anni di prigione, senza vedere i suoi cari, ha scelto la libertà, un altro omicidio di stato. Per voi la libertà è qualcosa di sconosciuto, siete da una vita a 90 gradi! R.I.P. cuore indomito. sicuramente non ne poteva più di essere recluso e costretto a vedere tutti i giorni solo degli ebeti vestiti in quel modo

Calcio, morto lo storico arbitro Alberto Michelotti: aveva 91 anniLeggi su Sky TG24 l'articolo Calcio, morto a Parma lo storico arbitro Alberto Michelotti: aveva 91 anni

F Margi624 Per la libertà si deve pagare in caro prezzo purtroppo! Siamo alla follia magdulka64 Povero caro, chissà come si stava bene là dentro!!!!! 🤬🤬 ettecredo fuga dal carcere dove sperimentavano sieri Potrebbe essere un esempio in questi tempi infausti, ma è meglio riprendere il conflitto sociale di un secolo fa

Perché 'a libertà vale chiù d'a morte. Grande Mario 🙏🙏🙏 È morto da uomo libero 🙏🏻 Voi della Merda Della Sera siete, insieme a tutti i politici e medias, gli artefici di tutta questa paura. Uno a 91 anni ha il diritto di decidere se morire di COVID, ma libero. O in GALERA, senza covid. Poveretto.... hanno lasciato soli tutti....ma come si fa..

Morto l’ex arbitro Alberto Michelotti, aveva 91 anniHa diretto 145 partite di Serie A e115 di B. Nel 2020 è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano Speriamo che Bergamo Pairetto Messina nicchi treossi borriello bolognino la esse Bettini dondarini Morganti rocchi Rizzoli Trentalange Valeriani Fabbri orsato ayroldi De Santis paparesta mazzoleni calvarese banti irrati guida maresca e gli altri banditi lo raggiungano presto

Rip Ci hanno, anzi CI AVETE portato a questo. Siete complici. Siete criminali. Siete TUTTI colpevoli. Macché libertà!! Stava cercando di salvarsi!!! onore a mario. riposi in pace. F Il famoso contagio all'aperto è una stronzata, non gira nell'aria ad cazzum dementi, è giusto farli uscire un po' come è giusto che all'esterno incontrino i parenti, ma i sanitari ormai hanno perso il lume della ragione

Ma è morto di Covid? Le RSA erano una merda prima del covid, ora sono dei Gulag! Persone sane che entrano, le imbottiscono di psicofarmaci e dopo quache mese muoiono, tanto ce ne sono pronte altre per entrare, un business incredibile! Un grande eroe, ciao Mario È morto libero!

Joao Mario e l'avventura all'Inter: un flop da 40 milioni di euroNell'estate 2021 si è concluso il tormentato rapporto tra Joao Mario e l'Inter: cinque anni intervallati da prestiti e continui alti e bassi. VittoRoto Entrava con la maglia pulita ed usciva ancora più pulito

Carlo, costretto al ricovero in rsa e “colpevole” solo di essere anziano, ricco e generoso? Sarà il prossimo ?🤬 Avrei messo anche un fumetto sui due operatori nella foto, per completare l'opera: 'Oh ma è quello laggiù?' 'Boh, non si capisce. Finaccia, comunque.' Questi poveri anziani è come se li aveste messi in galera! Peggio dei delinquenti.

Assassini maledetti. Tutto vi si ritorcerá contro. Compresi voi servi cani da riporto. Non conoscevo Mario ma il tentativo di fuga a 91 anni mi suggerisce che era uno fico. Riposa in pace, EROE! spiegatemi la foto, imbecilli. ma che cazzo de foto è, maledetti ritardati. Forse cercava di mettere fine alle sue sofferenze e ritrovare la dignità

Il sud america di 50 anni fa era un paradiso in confronto

Quirinale, Pietro Senaldi: 'Tra i litiganti godrà Mario Draghi. Ma chi lo sostituisce a Palazzo Chigi?''Tra i venti litiganti, godrà solo il premier Mario Draghi '. Inizia così il video editoriale di oggi di Pietro Senaldi , co... Andasse all'inferno! Draghi al quirinale? Oppure ivunque eimanga sarebbe la piu grande e definitiva disfatta del centrodestra Una cosa è c'erta non ci andrà il puttaniere.

Riposa in pace. F È morto libero Riposi in pace. F 😢 Qualcuno disse di non invocarla, Mario è stato migliore di questo qualcuno. Se l'è presa e non gliela si toglie più. F magicaGrmente22 ciao mario ,morto per la libertà in un paese impazzito Povero! Che brutta vecchiaia. Ora starà meglio Meglio morire così

Mario Draghi, chi ha incontrato a pochi giorni dal voto sul Quirinale: 'Partita la conta', non ha i numeri?Draghi ha incontrato Mattarella, Fico e la Cartabia a pochi giorni dal voto sul Quirinale. Un faccia a faccia che ha scatenato diversi restroscena

Strano nome per una casa di riposo, 'Mattatoio 5' Un paese finito. Neanche un po' di umanità è rimasta. Sono disgustata. Per Mario ❤ Il male che chi è pro regime sta facendo a troppe persone non potrà avere perdono. RIP, basato. RSA = Guantanamo 😢😢😢 Capisco La pena di un Paese che ha finto di combattere una pandemia, mentre il Leviatano l'ha usata per espandere i suoi poteri. Mentre i vecchi sono stati emarginati e lasciati morire in solitudine, e i giovani derubati di vita, rapporti, istruzione. Che schifo.

STATO INFAME!!!!!!! è neurocomunicazione? intendo la foto, lo script? Interessante

Il Milan perde in casa con lo Spezia tra le proteste. Pioli: 'L'arbitro ci ha chiesto scusa'Serie A. Il Milan perde in casa 2-1 con lo Spezia e sciupa la chance di sorpasso sull'Inter, mentre si avvicina pericolosamente il Napoli a soli due punti dai rossoneri Dire che ci hanno derubato fate fatica? Quello che è successo stasera è scandaloso .. io indagherei fossi nell’ufficio inchieste su questa partita .. guardate le quote .........1,28-6,00-11,00 non vi sembrano strane.. MAHH..consiglio non giocate il campionato italiano se volete vincere .. .. a parte che sorpasso sta cippa, dobbiamo giocare ancora contro il Bologna..

F F Morte da attrobuire al governodeipeggiori e in questo caso GovernoCriminale Riposa in pace grande guerriero Abbiamo trasformato le nostre strutture ospedaliere in celle di isolamento. Persone coraggiose come lui salverebbero quel che resta della nostra Patria…🇮🇹❤️ Casa di riposo? Per scappare a 91 in preda alla disperazione sarà stata mica il solito lager... magari trattarli con un pò di umanità in più? 😔😔😔...🙏🏻🙏🏻🙏🏻

Così se ne vanno gli eroi Onore a Mario, riposa in pace Mario eri un grande! Ma certo la libertà... Se un uomo fa un gesto così estremo per salvarsi molto probabilmente è perché quello che succedeva in quella casa di riposo era al limite dell'orrore.

VaeVictis Come 10milioni di Italiani. Rispetto 😥 Quei posti sono lager. Pensa che lagher che è quella casa. 🙏🏻❤️ come ci hanno ridotti Che tristezza... F La trovata! Pace all’anima sua. È il paese sbagliato per cercare la libertà. Rip

Meglio la morte che vivere una vita in prigione. Questo è un grosso insegnamento per le mezzeseghe pro green pass e pro leggi razziali in stile 1938 in versione evoluta Stando chiuso senza vedere parenti e circondato da psicopatici conciati così mi sarei gettato anch'io, ma prima. Quando gli dedicano una via?

Non è che gli avevano regalato Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve? Onore 🥺 Mario EROE big F __WolfHeart__ Pensa che bene che li trattano..

Un carcere, non una casa di riposo. l'ha trovata..meglio la morte Dove diavolo erano gli operatori? Non sapeva che la libertà non c'è neanche fuori Mario, la libertà non c'era in fondo a quel lenzuolo, chissà se l'hai trovata adesso. Spero di si, riposa in pace. RSA, ospedali, alberghi. ecc si sono trasformati in PRIGIONI....

Nel maggio 2021 la voglia di libertà e di ritornare nella sua terra del Sud è stata più forte dell’affetto trovato nella RSA di Robbio (PV) anche per Giuseppe, 91enne pure lui, che ha cercato la sua felicità calandosi dalla finestra della sua camera. RIP &'Cieli blu!' per loro♥️ che fine poveretto...a dispetto di milioni segregati sul divano

Pensa che posto di m... possono essere le RSA. F

Questo dimostra che bisogna cambiare il modello di assistenza delle persone anziane avvicinandolo ad un modello di vita indipendente ad es attraverso dei co-housing protetti imporre ad una persona di ridurre vita e privacy ad un comodino accanto al letto è spersonalizzante l’ha trovata ... A 91 anni i problemi neurologici sono frequenti

che peccato, solo solo, brutta cosa😢 La dice lunga sulle condizioni di vita degli anziani in quelle strutture lager Nooo 💔 mi ha ricordato subito questo libro, certo lui ha avuto una storia meno avventurosa, ma inizialmente altrettanto eroica. Mario 💛 Spero l'abbia trovata... 💔 😢😢😢

Mario Finotti « La domanda che mi sono fatto: una volta arrivato al marciapiede, qual era sua meta? La casa di Mario è lì vicino , aveva oltre novanta anni, è sempre vissuto lì… Mi vien da pensare che volesse raggiungere casa…». Mario è Mario Finotti, l’anziano ospite dell’Opera pia Bottoni di Papozze , in provincia di Rovigo, che, all’alba di lunedì, ha perso la vita nel tentativo di lasciare la propria stanza al primo piano della casa di riposo annodando delle lenzuola e calandosi dalla finestra . La corda improvvisata ha retto ma, probabilmente per una scivolata, comunque per un imprevisto, uno strattone violento, forse la compressione dei polmoni, ha provocato la morte. La verità abita nel pensiero di un uomo che non ha più voce per raccontarla ma il suo gesto ha, aveva un senso. Per Diego Guolo, che della Bottoni è il presidente , si è trattato di un viaggio di ritorno. « Casa — riprende — è il posto che vogliamo raggiungere tutti, ogni giorno . Finito il lavoro, la prima cosa che si dice è: “Non vedo l’ora di tornare a casa”. Anche lì, poi, ti aspettano altri impegni o ancora lavoro ma è il posto che ti dà sicurezza, serenità tra le tue mura, ti dà tranquillità». L’inquietudine e il carattere libero Mario Finotti era in casa di riposo da circa un anno . Prima, un amico e vicino di casa gli dava una mano. «Lo accompagnavo a fare la spesa qualche volta, magari dal dottore o a fare qualche visita. L’ho seguito non tantissimo ma per due, tre anni», dice Fabrizio, per tutti, qui a Papozze, Lucio . E l’idea di casa? «Ma non aveva nessuno a casa. Chi gli stava dietro? Si parlava anche di una badante ma non resisteva nessuno con Mario. Diceva: “Non mi sono sposato perché voglio stare libero...” ». Libertà: un bisogno più che un desiderio, talmente forte da azzardare una discesa in cordata a novant’anni: «Perché sia uscito dalla finestra non lo so — riprende Lucio —. Anche alla nipote diceva sempre che stava bene: “Non chiamatemi perché sto bene qua”. Effettivamente, però, Mario non resiste(va) da nessuna parte. Era stato a Molinella di Bologna con la nipote per un periodo, poi era tornato qui, a Papozze. Di recente era stato in ospedale, era tornato in famiglia per un po’ e però voleva andar via . Lui a casa sua stava bene, però da solo non poteva più stare. A 91 anni ha bisogno di aiuto...». Fino a un certo punto quel che potevano fare Lucio e la famiglia, pur lontana, è stato sufficiente, poi non più: « Era abbastanza terribile, eh, Mario. Mi diceva: “Guarda che devi prima fare le mie cose e poi le tue, hai capito?” . E io: “Guarda che son venuto ma non credere che sia sempre qui a seguirti come vorresti tu…”. “No, no…Tu prima devi fare gli interessi miei e poi i tuoi”». La finestra della casa di riposo dalla quale Mario Finotti ha cercato di calarsi Il sindaco: «Una persona appassionata» Uno tosto, Mario Finotti: «L’ultima volta che l’ho visto — ricorda il sindaco, Pierluigi Mosca — dev’essere stato l’anno scorso, quando ancora c’era il lockdown . Veniva a trovarmi in municipio un paio di volte l’anno. Era appassionato di politica e veniva proprio a parlare di politica . Si presentava con qualche scusa, tipo che aveva la caldaia a casa che funzionava male, ma poi facevamo una bella chiacchierata. Restava in ufficio una mezz’oretta ed era anche simpatico. Veniva in centro con l’autobus, perché abitava appena fuori del paese , e alla fine chiedevo a un dipendente di quelli esterni di riaccompagnarlo a casa col pulmino…». Puoi esserci anche un po’ di solitudine dentro alla fuga dalla Bottoni? «Ha sempre lavorato in campagna, sempre attivo. La solitudine, forse, può aver iniziato a viverla da quando non riusciva più a spostarsi da casa. La zona dove abitava, come tante zone periferiche dei paesini, si è un po’ spopolata. Forse — riflette Mosca — non aveva più le amicizie di una volta, anche perché più di qualcuno della sua età è morto da un po’. Mario, però, non aveva mai espresso il desiderio di andare in casa di riposo . Probabilmente nell’ultimo periodo ha dovuto cedere, perché a casa non riusciva più a fare le cose “normali”, però fino al marzo scorso non era intenzionato assolutamente ad andare in casa di riposo». Il sindaco aveva anche proposto a Finotti un servizio del Comune: la fornitura dei pasti a domicilio: «Ma lui aveva detto che si arrangiava, anche perché c’era un signore che abitavi vicino, una persona squisita, che spesso e volentieri lo accompagnava a fare la spesa e lo aiutava». Lucio, appunto, e un’abitudine all’autonomia più forte di tanti acciacchi, piccoli e grandi. «I parenti erano affezionati a lui» Ancora il presidente Guolo : «I parenti, per quel che dovevano, si sono sempre interessanti a Mario. Non credo certo che gli abbiano fatto mancare l’affetto familiare. Non penso fosse quello il motivo della fuga... Per l’ambiente in cui viviamo noi, in campagna, sei abituato a questo stile di vita, che ti si radica dentro in maniera indelebile. In molti di queste zone che ho conosciuto c’è quell’attaccamento . Le abitazioni sono disperse… Siamo abituati a vivere in una certa libertà, che è stata anche una scelta di vita…». Casa, l’Itaca di un arcigno novantenne di Papozze, purtroppo meno fortunato di Odisseo. La newsletter del Corriere del Veneto Se vuoi restare aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti gratis alla newsletter del Corriere del Veneto