Mariano di Vaio, il gallo dalle uova d’oro

Mariano di Vaio, il gallo dalle uova d’oro

03/03/2021 17.49.00

Mariano di Vaio, il gallo dalle uova d’oro

Una Chiara Ferragni al maschile. Ritratto di un fashion blogger con milioni di follower

Il cinemaOggi è diventato part-time attore e co-executive producer. A Bari, nel 2020, ha girato insieme all’attore Emile Hirsch, un thriller psicologicoState of Consciousness. Interpreta un infermiere con un ruolo chiave. Il regista è l’americano Marcus Stokes. Emile Hirsch non è l’ultimo arrivato. Basta ricordarlo insieme a Sean Penn nel film

L'Uomo di luglio: Romelu Lukaku in copertina Diletta Leotta vola in Turchia per conoscere la famiglia di Can Yaman: nozze in vista? - VanityFair.it La Divina Commedia torna a riveder le stelle

Into The Wild e inC’era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino. In quanto a Di Vaio, già nel 2016, era stato chiamato dal produttore Yoram Globus. In quel caso il set era a Los Angeles e la pellicola si chiamavaDeported.  Ma come ha cominciato?

Gli esordiNato ad Assisi, il 9 maggio dell’89, ha iniziato come modello. Dopo il liceo, a 18 anni va a Londra per imparare l’inglese. Tra i primi a credere in lui un umbro doc, Brunello Cucinelli. Racconta Di Vaio a La Stampa: «L’ho conosciuto durante uno shooting. Siamo entrambi innamorati della nostra terra. Ammiro la sua etica, l’artigianalità dei capi e l’attenzione alla sostenibilità». Cucinelli non è il solo. In poco tempo vari marchi lo ingaggiarono in quegli anni londinesi per sfilate o campagne pubblicitarie: Roberto Cavalli, Hugo Boss, Tommy Hilfiger e gli orologi Omega. Dopo tre anni di questa vita da cover-boy, vola a New York per frequentare la New York Film Academy. Qui approfondisce la recitazione, una passione che sembra premiarlo in questi ultimi tempi. All’epoca però non poté restare in America per una questione di budget e decise di tornare in Umbria. headtopics.com

Mariano di Vaio indossa una giacca della sua collezione NohowLa svolta con il BlogNel 2012 fonda il blogmdvstyle.come ha subito successo. Intuizione geniale: farlo in inglese con il proposito di consigliare e dare fiducia agli uomini insicuri o semplicemente a quelli che vogliono migliorare il loro aspetto. Filo conduttore: diventare un gentleman del nuovo Millennio. Se poi i suddetti vivono in Oklahoma o a Canicattì non ha importanza. È in grado di parlare venti minuti di seguito di occhiali da sole. Come inforcarli, come sceglierli, come sistemarli dietro all’orecchio. Stesso discorso per i capelli: quali shampoo, quali balsami, quali cere. Leggendo i commenti su Instagram sono soprattutto i followers anglosassoni quelli che rispondono. Commenti più che lusinghieri. Non sembra avere troppi haters. Promuove le sue passioni: golf, motocross, surf, street style e tanta moda. Il giubbotto con la zip, il pullover ben tagliato, il bermuda con la tasca cucita come si deve. Una vetrina di quello che funziona. Cosa mettere, dove e quando. «Ha giocato a mio favore la mia identità italiana, non ho mai cercato di essere diverso da quello che sono» ha spiegato. I brand pagano per essere citati. Va detto a suo favore che non fa pubblicità occulta e ogni volta nomina le griffe. Tra queste Adidas, Philippe Model, gli orologi Casio, le sciarpe Circle of Gentlemen ma se ne potrebbero dire molti altri. Con il blog sono nate anche le sue linee di abbigliamento MDV Collections e Nohow.

Mariano di Vaio ImprenditoreMDV Collections è una linea di maschile. Nohow è più varia e legata all’imprenditoria digitale. Gran parte delle vendite sono oggi veicolate attraverso i social media. Giubbotti, pantaloni, sneakers, gioielli, occhiali disegnati e prodotti in Italia. Trenta dipendenti, età media 30 anni e un giro d’affari di dieci milioni di euro. Il quartier generale si trova nella zona industriale di Perugia. Essendo già fortemente ancorato nel mondo digitale e con tanta esperienza nell’e-commerce, il contraccolpo Covid è stato relativo.

Il futuro della modaCosa pensa del momento difficile nel settore tessile-abbigliamento? Vede il bicchiere mezzo pieno: «Reinventarsi è stata la parola chiave del 2020. La pandemia può contribuire a cambiare ciò che non va nell’industria della moda». Cosa in particolare? Risponde: «Il declino è cominciato quando il settore del lusso ha iniziato ad adottare i metodi del fast-fashion: la velocità nel produrre nuove collezioni. Un errore. L’alta qualità ha bisogno di tempo per essere apprezzata».

Mariano di Vaio con la moglie Eleonora e i figli (ph credit Francesca De Benedetti)Marito e scrittore con un po’ di tvIn comune con Brunello Cucinelli, Mariano di Vaio ha un forte senso della famiglia. Ha sposato nel 2015 l’avvocata di Perugia Eleonora Brunacci. Le nozze furono celebrate al Castello di Procopio. Vivono nel capoluogo umbro e hanno tre bambini. Lungimirante parla inglese ai piccoli. Ha pubblicato un libro, nel 2016 headtopics.com

Vittorio Sgarbi indagato, voleva vendere senza licenza tela del '600 Orban: «Non ritiro la legge sull’omosessualità». Ma i leader della Ue lo isolano Per SuperMario l’Immenso si citano Gesù, Sánchez, Kissinger e Gadda - Il Fatto Quotidiano

My dream Job edito da Mondadori Electa in cui tratteggia l’esperienza di self-made man. In quello stesso periodo ha partecipato aSelfie. Le Cose Cambiano, un programma di Canale 5 condotto da Simona Ventura incentrato sul cambio di look dei partecipanti. Un talent in cui faceva da tutor.

Musica e spot.Web e Tv lo hanno aiutato a crescere in popolarità. Anche la musica fa parte del curriculum. In collaborazione con Jonathan Catalano esce nel 2017 il branoWait for Me. Un misto tra pop e elettronica. Si intravede Mariano con la tavola da surf, macchina decappottabile, skateboard. Ogni tanto viene fuori di nuovo il cover-boy. Domenico Dolce e Stefano Gabbana lo hanno scritturato per la campagna pubblicitaria del profumo K.

What else?©RIPRODUZIONE RISERVATA Leggi di più: La Stampa »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

“Me cojoni”!

Amazon, profitti record e ricavi da 108 miliardi per il re di e-commerce e cloudIl gruppo di Jeff Bezos ha completato una stagione d’oro per le Big Tech americane: 75 miliardi di utili, 330 di vendite e 9.000 di market cap Sulla tassazione in Italia invece come andiamo?

Twitter, il primo cinguettio al mondo all’asta per 2,5 milioni di dollariSi tratta del primo cinguettio al mondo, quello con cui il fondatore diTwitter lanciò la piattaforma di microblogging nel 2006. Il ricavato andrà in beneficienza C'è chi ha soldi da buttare nel cesso eh

Sport in tv: domenica con la Formula UnoIl Gran Premio di Spagna in diretta dalle ore 15

Pasqua solidale: 7 uova di cioccolato per regalare un sorrisoPasqua è anche un’occasione per aiutare gli altri grazie alle uova di cioccolato e alle colombe solidali. Quali uova scegliere