M5S, parte l’iter per le espulsioni. Di Battista: «La base non è d’accordo con le espulsioni»

L’ex parlamentare accusa: «Conte è stato fatto cadere da un complotto ordito da Gianni Letta e Salvini». Sull’ex premier: «E’ un galantuomo, è stato anche troppo signore»

21/02/2021 00.04.00

E poi non rimase nessuno. Tra le chat degli sconsolati 5 Stelle non espulsi (anzi, non ancora espulsi) gira questa frase, reminiscenza dell’Agatha Christie dei Dieci piccoli indiani

L’ex parlamentare accusa: «Conte è stato fatto cadere da un complotto ordito da Gianni Letta e Salvini». Sull’ex premier: «E’ un galantuomo, è stato anche troppo signore»

Alessandro Di Battista, secondo il quale «la base non è d’accordo con le espulsioni». L’ex parlamentare si dichiara un «battitore libero»: «Non farò scissioni né correnti». Di Battista, ormai ex M5S, si rivolge i suoi fan in una diretta Instagram, dall’alto dei suoi 267 mila follower (Crimi, per dire, ne ha 4.400). Lancia la tesi che il governo Conte sia stato fatto fuori da «un complotto ordito da Gianni Letta, con l’aiuto di Matteo Salvini». E naturalmente di Renzi. Includendo nell’operazione anche Emilio Carelli. Di Draghi dice tutto il male che può dire, anche se concede un «vedremo come si comporterà»: «Di lui non mi fido. Ha lavorato alla Goldman Sachs. Ha fatto le privatizzazioni selvagge». Non si fidava neanche del Pd: «Alcuni volevano buttare giù il governo». Conte «è un galantuomo», «è stato anche troppo signore». Quanto alle contestazioni di chi sostiene che non si impegni mai (un commento: «Che farai, opposizione da Instagram?»), spiega di avere dato per due volte la disponibilità a fare il ministro: «Non mi sono sempre lavato le mani. Ho detto sì, ma il Pd ha posto un veto nei miei confronti se non fosse entrata anche la Boschi. E allora non me la sono sentita». Per il futuro pensa di impegnarsi nel suo lavoro: «Scrivere reportage». Nel 2018, dice, «ho abbandonato perché ero cotto, fritto». Poi aggiunge di essere diventato europeista, «ho cambiato idea», ma di volere «un europeismo vero, non cieco atlantismo succube di Washington».

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Altri provvedimenti in arrivoSfumata, se è così, l’ipotesi che Di Battista diventi il capo dei ribelli, bisognerà capire come si organizzeranno. E quanti saranno. Perché gli espulsi finora sono solo quelli che hanno votato in dissenso dalla fiducia: quindi, tecnicamente, i no e i presenti che si sono astenuti. A chi era assente invece è stata chiesta una giustifica che sarà verificata. In mancanza di certificati e motivi validi, saranno cacciati anche loro. E anche loro, come gli altri, avranno diritto a dieci giorni per fare le loro «controdeduzioni».

Il collegio dei probiviri ha avviato anche la procedura contro chi non ha rendicontato i soldi, che dovranno essere restituiti, secondo Statuto. Quote spesso contestate. Alcuni, come Marta Grande e altri, hanno già pagato ma il sistema non ha ancora aggiornato il sito headtopics.com

tirendiconto.it. Altri, e sono quelli nel mirino, sono indietro con le rendicontazioni di oltre dieci mesi: tra questi Baroni, Del Grosso, Galizia, Iorio, Mariani, Sarli, Trizzino, Troiano, Dessì, Puglia e Vaccaro. Anche Paola Taverna potrebbe essere colpita dai probiviri. Per loro non si prospetta l’espulsione (già così è un’ecatombe) ma una sospensione. Intanto si aspetta che Crimi chiarisca le regole per le candidature e l’elezione del direttorio.

20 febbraio 2021 (modifica il 20 febbraio 2021 | 22:01) Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

La narrazione dei probiviri mi fa venire in mente la psicopolizia di Orwell. Addio sacralità dell’individuo (uno vale uno) e addio tanti buoni propositi di scardinare la vecchia politica come una scatoletta di tonno. Rousseau batti un colpo se ci sei

M5S, rabbia di Grillo per fuga di notizie: a rischio vertice di BibbonaIl garante del Movimento infuriato per le indiscrezioni sul summit che domenica avrebbe dovuto riunire i vertici per decidere sul futuro Dal partito di Bibbiano al partito di Bibbona. Nascerà una nuova forza politica di scappati di casa capitanata dal volpino con la pochette! ALLERTA HAI NAVIGANTI stare alla larga dai comici e dai pifferai magici Vertice dei 5 gatti rimasti!!!!!

I Barzini: storia di una famiglia, di un mistero e di una Milano piena di soprannomiLeggi su Sky TG24 l'articolo I Barzini: storia di una famiglia, di un mistero e di una Milano piena di soprannomi I Barzini ? Skytg24, invece di parlare della figuraccia di Draghi che ha elogiato i lager libici... voi meschina e squallida Skytg24 parlate dei Barzini ? A milano Fontana 'olocaustizza' tutti i vecchietti e voi parlate dei Barzini ?

Ultimo pubblica la cover di 'I giardini di marzo' di Lucio BattistiLeggi su Sky TG24 l'articolo Ultimo pubblica la cover di 'I giardini di marzo' di Lucio Battisti Ma che tocca sentire 🤦🏼‍♂️ Finite le idee? Lesa maestà.

Covid, AstraZeneca: 'Obiettivo per l'Italia 5 milioni di dosi di vaccino per la fine di marzo''All'Italia più di 20 milioni di dosi', fa sapere la casa farmaceutica che però non esclude variazioni sulle date di consegna legate alla produzione e ai controlli di qualità. AstraZeneca 'sta lavorando per aumentare la produttività nella sua catena Ue' e userà anche la sua 'capacità globale per raggiungere la consegna di 180 milioni di dosi all'Ue nel secondo trimestre' E quando si comincia?

Imposta di registro, legittima la retroattività di una genuina norma di sistemaLo ha affermato la Corte costituzionale nella sentenza n. 39 depositata oggi che ha dichiarato non fondate le questioni sollevate dalla Ctp di Bologna sull'articolo 1, co. 1084, della legge n. 145/2018

Il cielo di Pechino si tinge di giallo: è la tempesta di sabbia del GobiNove morti e 500 dispersi in Mongolia. Le immagini circolate in rete riportano in auge il dibattito sull’inquinamento dell’aria nella capitale 🤔 Dopo le polveri dell'Etna ora anche questa. Che dite, alzeranno la muraglia cinese? Abitualmente è bianco, non certo azzurro...