M5s, Emilia-Romagna, Calabria È, Regionali Puglia

M5s, Emilia-Romagna

M5S, domani il voto su Rousseau per decidere se correre in Calabria e in Emilia Romagna

M5S, domani il voto su Rousseau per decidere se correre in Calabria e in Emilia Romagna [aggiornamento delle 02:27]

21.11.2019

M5S , domani il voto su Rousseau per decidere se correre in Calabria e in Emilia Romagna [aggiornamento delle 02:27]

Si potrà votare dalle 12 alle 20. L'annuncio sul blog: 'Ognuno di noi deve chiedersi se siamo capaci di essere utilmente presenti su diversi

"Tutto quello che possiamo immaginare possiamo farlo e abbiamo il dovere e il diritto di immaginare un'Italia radicalmente diversa. Non è una sfida facile. È misurarci con una visione dell'Italia da qui ai prossimi 20 anni. Ci troviamo di fronte alla sfida più difficile che abbiamo mai affrontato. Per questo abbiamo bisogno del sostegno e del supporto di tutti, oggi più che mai", si legge nel post del Blog delle Stelle.

"Da tempo stiamo lavorando alla creazione del team del futuro e tra meno di un mese ci saranno 12 facilitatori per altrettante aree tematiche e 6 facilitatori per la parte organizzativa. A loro sarà affidato il compito di raccogliere idee e progetti tra tutti gli iscritti e i cittadini di buona volontà e realizzare una sintesi perché il MoVimento 5 Stelle possa realizzarli. Per tre mesi il team del futuro si dedicherà alla raccolta e alla valutazione di questi progetti che saranno presentati, discussi ed elaborati a marzo a un grande evento nazionale: gli Stati Generali del MoVimento", si legge nel post che aggiunge: "Sarà il tempo e il luogo in cui il Movimento rinascerà, anche battezzando in quella sede una nuova Carta dei Valori".

Leggi di più: la Repubblica

M5S, voto su Rousseau per decidere se correre in Calabria e in Emilia | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo M5S , voto su Rousseau per decidere se correre in Calabria e in Emilia | Sky TG24

Regionali, parola a Rousseau sulla corsa M5S in Emilia e CalabriaDopo due round di incontri non risolutivi tra Luigi Di Maio e gli eletti locali, i vertici del Movimento hanno deciso di far decidere i 117mila iscritti alla piattaforma

Regionali, M5s: voto online sulla corsa in Emilia-Romagna e Calabria - Tgcom24L'annuncio sul Blog delle Stelle: gli iscritti potranno esprimere la propria opinione su Rousseau dalle 12 alle 20 del 21 novembre

M5s, giovedì voto su Rousseau per decidere se partecipare alle Regionali in Emilia Romagna e Calabria. L'annuncio: 'A marzo Stati Generali' - Il Fatto QuotidianoÈ “il momento di chiederci se questa grande mobilitazione di crescita e rigenerazione sia compatibile con le attività elettorali”. Per questo il Movimento Cinque Stelle ha deciso di far scegliere agli iscritti se partecipare o meno alle elezioni in Emilia Romagna e in Calabria. Lo annuncia il Blog delle Stelle, spiegando che la votazione sarà … E lo chiedete pure? Siete una forza politica o la nazionale delle patatine? Se fossi un vostro elettore mi vergognerei a dire che voto M5S. Ora vi manca il voto su Rousseau per andare in bagno o per pulire le strade, siete solo dei poveracci.

Scontro sul “salva-stati”, il M5S vuole un vertice - La StampaSi chiama riforma del Mes, il meccanismo di stabilizzazione finanziaria d'Europa, il nuovo fronte che agita il governo Conte, già alle prese con le fughe in avanti della maggioranza sulla manovra e con le tensioni sulla riforma della Giustizia. A lanciare il sasso nello stagno è stato Matteo Salvini che da 24 ore martella il premier accusandolo di aver firmato «di nascosto» una modifica alla riforma senza il consenso del Parlamento italiano. «Sarebbe alto tradimento trasformare il fondo salvastati in un fondo ammazza stati che mette a rischio il risparmio degli italiani o i titoli» di Stato attacca la Lega anche se, a seguire, arriva non solo tutto il centrodestra ma anche il M5s . I deputati pentastellati della Commissione Finanze lanciano infatti un duro attacco in direzione del premier: «la riforma del Mes sta andando proprio nella direzione che il Parlamento voleva scongiurare. Chiediamo al Capo Politico di far convocare un vertice di maggioranza, perché sul Mes noi non siamo d'accordo». Un vero e proprio affondo di cui, affermano i deputati in Commissione, il capo politico del Movimento sarebbe stato informato prima che il comunicato venisse inviato alle agenzie. Polemiche che il premier respinge però con fermezza, rassicurando: da palazzo Chigi filtra infatti che non ci sarebbe alcuna «emergenza» sulla questione e che il governo sarebbe pronto a prendere tempo, al rinvio della discussione se non si dovesse trovare un accordo complessivo in ambito europeo. La questione, si rimarca, è che «il Parlamento resta sovrano» e anche che Conte già a giugno avrebbe chiarito al Consiglio Ue che la revisione del Mes andava inserita in un pacchetto di riforme. Insomma, senza una «logica del pacchetto» Roma, al Consiglio Ue di dicembre, potrebbe puntare al rinvio della riforma, per la quale serve un ok unanime. Intanto sarà il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, a illustrare alle Camere la posizione del governo: una sua audizione è infatti prevista il 27 davanti in Com

Fondo Ue salva-Stati, M5s chiede un vertice di maggioranzaDopo l'attacco delle opposizioni e la precisazione di Palazzo Chigi, che ha chiarito che nessun accordo è stato ancora siglato, oggi è sceso in campo anche il Movimento 5 Stelle, chiedendo un vertice di maggioranza sulla questione.

Scrivi un Commento

Thank you for your comment.
Please try again later.

Ultime Notizie

Notizia

20 novembre 2019, mercoledì Notizia

Notizie precedenti

Davis: Berrettini ko, Italia-Usa 1-1 - Ultima Ora

Prossime notizie

Hong Kong, gli Usa sfidano la Cina: Trump verso firma legge a sostegno diritti umani