Antonella Corradin, Rappresentanza, Conco, Valentino Villanova, Lusiana, Comune, Sindaco

Antonella Corradin, Rappresentanza

Lusiana-Conco, troppe donne in giunta. E l’opposizione chiede il rispetto delle «quote azzurre»

«Troppe donne in giunta. La legge sulle quote ora difenda i maschi»

05/07/2019 19.02.00

«Troppe donne in giunta. La legge sulle quote ora difenda i maschi»

Il sindaco del Comune nato dalla fusione di due municipi aveva nominato tre donne e un uomo. Ora dovrà riportare la situazione in parità

EmailLa giunta di Lusiana-Conco con al centro il sindaco Corradin e a sinistra l’unico assessore maschioVICENZA Giunta comunale troppo «rosa». E al sindaco vengono contestate le quote di genere, solo che stavolta sono previste per salvaguardare la presenza maschile. È quanto accade nel Comune di Lusiana-Conco, uno dei nuovi enti locali nati dalla fusione tra i due Comuni di Conco e Lusiana avvenuta lo scorso anno. A fine maggio è stato eletto il primo sindaco del nuovo Comune, Antonella Corradin, seguita dalla formazione della giunta: una squadra di quattro persone, tre donne e un uomo. «Troppo poco», tuona il capogruppo di opposizione Valentino Villanova, che nella prima seduta del consiglio comunale andata in scena nei giorni scorsi ha diffidato il sindaco e chiesto, di fatto, di modificare la compagine di governo prevedendo una maggiore rappresentanza di «quote azzurre»: «La legge mira a salvaguardare la rappresentanza di genere, non solo quella femminile» è la tesi di Villanova. Il riferimento è alla legge «Delrio» (legge numero 56 del 2014), che prevede una rappresentanza di genere almeno del 40 per cento negli organi amministrativi. Il provvedimento è nato con l’obiettivo di tutelare la quota femminile, di solito inferiore a quella maschile, ma nel caso del Comune vicentino i ruoli sono ribaltati. «Sotto il profilo formale l’opposizione ha ragione – dichiara Corradin – ma ho spiegato che, essendo il nuovo Comune il risultato di una fusione, ho guardato alla rappresentanza territoriale al fine di evitare che un’intera fetta di territorio non avesse alcun riferimento in giunta. Speravo che la mia decisione fosse condivisa, seppure non del tutto conforme ai dettami di quella legge, ma così non è. Dunque non mi resta che adeguarmi e sostituire una delle figure indicate per la giunta, cosa che farò in tempi brevi».

Salvini da Draghi per parlare di stato di emergenza e mascherine Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio I Maneskin sul New York Times: 'Conquisteranno il mondo?'

5 luglio 2019 (modifica il 5 luglio 2019 | 17:14) Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Mattarella riceve le azzurre: 'Il Mondiale lo avete vinto voi!'Una delegazione della nazionale femminile, guidata dalla c.t. Bertolini, è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica: 'Siete state un esempio di gioco e correttezza per tutti, le vostre imprese convinceranno tantissime bambine a scegliere il calcio' Si hanno vinto nell’immaginario tuo 🇺🇸💪🏼 Si dev essere..sti stronzi Bugia.

Mattarella incontra le azzurre del calcio: 'Avete vinto il vostro mondiale''Avete conquistato la pubblica opinione e acceso i riflettori sul vostro sport in un modo non più revocabile', ha detto il capo dello Stato

Mondiali 2019, il selfie di Mattarella con le Azzurre e il discorso di Sara Gama - VanityFair.it«Gli italiani e le italiane ci hanno scoperto e si sono innamorati di noi, e di quell’amore noi ci siamo nutrite ogni singolo giorno trovando energie che mai avremmo pensato di avere». Poi la foto con il presidente (che chiude il mondiale)

Crac Ciappazzi, condanne definitive per Geronzi, Arpe e altri 4 manager. Il patron di Sator chiede la revisione del processo - Il Fatto QuotidianoCesare Geronzi e Matteo Arpe sono stati condannati in via definitiva per il crac delle acque minerali Ciappazzi, filone dell’inchiesta Parmalat. I giudici della Cassazione hanno deciso una pena di 4 anni e mezzo per il primo e 3 anni e mezzo per il secondo. Sono stati condannati anche Roberto Monza e Antonio Muto a 3 … Possibile che siano sempre i soliti nomi... che Arpe sia finito nella melma per colpa di quel delinquente conclamato di Geronzi è vergogna! CesareGeronzi ormai troppo vecchio x far altri danni avrebbe meritato soggiorno in galera... troppo potente all'epoca .. una attore dello schifo Italiano che si spegne finalmente spererà anche questo in qualche toga amica

La Gran Bretagna blocca una petroliera, l'Iran ne chiede la 'liberazione immediata'Repubblica islamica già suona come una barzelletta

Caos Csm, procuratore generale Fuzio chiede riposo anticipato. Ma prima promuove azione disciplinare contro Ferri (Pd) - Il Fatto QuotidianoCollocazione a riposo anticipato. È quanto comunicato dal procuratore generale della Corte di Cassazione Riccardo Fuzio al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che lo ha ricevuto in mattinata al Quirinale. Fuzio lascerà la magistratura il prossimo 20 novembre. Una data che tiene conto dalla richiesta del vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura David Ermini e … Una dignitosa carriera finita così male E non eterno? Ottima scelta.