Luna Rossa punta 100 milioni di euro sulla America’s Cup

Il 10 marzo nel golfo di Auckland prenderanno il via ufficialmente le regate tra la barca italiana e EmiratesTeam New Zealand per conquistare uno dei trofei più prestigiosi e iconici dello sport mondiale

10/03/2021 10.07.00

America's Cup, Luna Rossa batte nella seconda regata New Zealand: è 1-1. l timoniere Bruni: 'Le prestazioni delle barche mi sono sembrata simili, ci aspettano regate molto eccitanti'. Gli investimenti per portare in Italia la Vecchia Brocca:

Il 10 marzo nel golfo di Auckland prenderanno il via ufficialmente le regate tra la barca italiana e EmiratesTeam New Zealand per conquistare uno dei trofei più prestigiosi e iconici dello sport mondiale

Le cento ghinee del 1851 si sono trasformate in 100 milioni di euro nel 2021. Sono trascorsi 170 anni dalla prima edizione vinta dalla goletta America, siamo passati dall’isola di Wight al golfo di Hauraki, ma il fascino dell'America’s Cup è rimasto immutato. Il contorno economico invece è cresciuto a dismisura, tanto che l’edizione numero 36 del trofeo velico più antico al mondo ha prodotto un giro d’affari di 45 milioni e un investimento complessivo da parte di tutti e 4 i consorzi partecipanti di 400 milioni di euro.

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mottarone: video dell'incidente, cabina si impenna e torna indietro - Cronaca Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano

Leggi ancheLe imprese hi-tech del made in Italy che soffiano nelle vele di Luna RossaMatch race al viaIl tempo delle parole sta per finire. Da mercoledì 10 marzo, dopo il rinvio di alcuni giorni rispetto alla data originaria del 6 marzo a causa delle misure di sicurezza sanitaria disposte ad Auckland, si scende in acqua e a contare sarà soltanto il cronometro. Da un lato

Emirates Team New Zealand, dall’altro Luna Rossa Prada Pirelli. Nuova Zelanda contro Italia, il detentore del titolo contro il primo degli sfidanti, quel consorzio tricolore sostenuto dal Gruppo Prada che ha investito massicciamente nell’evento, diventando oltre che Challenge of the record anche Title sponsor della competizione tra gli sfidanti e Presenting sponsor dell’America’s Cup. Il team guidato dietro la scrivania da Patrizio Bertelli e in porto ad Auckland da Max Sirena è un assemblaggio del miglior Made in Italy, in termini di notorietà commerciale dei marchi, estetica dell’imbarcazione, ma anche aerodinamicità del mezzo e bontà degli impianti idraulici. headtopics.com

Loading...Made in Italy in acquaIl paniere di sponsor legati a Luna Rossa annovera 23 loghi, articolati in 7 categorie. In cima alla piramide troviamo i due Co-Title sponsor, vale a dire Prada e Pirelli. Al di sotto dei quali campeggiano lo sponsor ufficiale Panerai e il Partner tecnico The Woolmark Company. Al livello medio trovano posto lo Sparkling Partner, Cantine Ferrari Trento, il Creative Partner, M&C Saatchi, e il Sustainability Partner, One Ocean. Infine alla base della piramide ci sono gli Official Suppliers: Pardo Yachts, Mercury, Fujitsu, TechnoGym, Esteco, Altair, Garmin, Commscope Ruckus, Mustang Survival, Wartsila Teorema, Microsoft, Mitsubishi Electric, Promo, Zumtobel, Dainese e Parmigiano Reggiano.

L’imbarcazione che sfiderà i kiwi è nata completamente in Italia. Limitandosi allo scafo e alle vele, il primo è stato realizzato nei cantieri diPersico Marinea Nembro, in provincia di Bergamo, le seconde hanno visto la luce nello stabilimento

North Sailsdi Carasco, in provincia di Genova.Tecnologia, innovazione e resilienza, insomma, accompagnati da un messaggio di fiducia che non guasta in epoca Covid-19, specie per il cantiere di Nembro uno degli epicentri della prima ondata pandemica.Il giro d’affari

Il fatturato della Coppa America è circa 10 volte inferiore al volume totale degli investimenti effettuati dai partecipanti. I 45 milioni di fatturato complessivo sono alimentati soprattutto dai contributi degli enti locali per l’allestimento dello spettacolo agonistico. Quattro anni fa a Bermuda il governo dell’arcipelago atlantico investì 60 milioni di euro; stavolta nelle casse degli organizzatori, ossia del defender, sono arrivati 35 milioni di euro dall’esecutivo neozelandese e dal Comune di Auckland. Gli altri 10 milioni si ottengono sommando i diritti televisivi (la stragrande maggioranza della quota è stata pagata ai network neozelandesi) e le sponsorizzazioni. Oltre a Prada (Presenting e Naming Partner) nel paniere ci sono Yanmar, G.H. Mumm Champagne, North Sails, Emirates, Spark e Medallia col titolo di global partner, Omega nelle vesti di cronometrista ufficiale e Coca-Cola come fornitore. La tariffa di iscrizione delle squadre è di 1,5 milioni di euro, mentre non esistono proventi dal botteghino, perché l’ingresso nel villaggio e nel porto è gratuito. A gestire l'evento è la società Ace (America’s cup event Ltd), diretta propagazione di Emirates Team New Zealand, il detentore di quella brocca d’argento, tanto bramata dagli italiani, i quali invece hanno organizzato le regate degli sfidanti attraverso la società headtopics.com

Ci sono Riccardo Puglisi (università di Pavia) e Stagnaro dell'Istituto Bruno Leoni Anziani maltrattati e legati a letti in Rsa, 17 indagati - Cronaca 'Grazie per gli auguri e il sostegno': il messaggio di Zaki all'Italia

Cor36(Challenge of record 36).Gli investimentiL’America’s Cup non ha quindi un promotore, né un intermediario che commercializza i diritti media e marketing. Tutto è gestito dagli stessi team il cui obiettivo è raggiungere la maggiore audience televisiva per garantire visibilità agli sponsor sfoggiati sulle imbarcazioni. Per questa ragione i proventi commerciali della manifestazione sono inferiori rispetto alla raccolta condotta in prima persona dai team. Ciascuno dei quattro partecipanti – oltre a New Zealand e a Luna Rossa c’erano pure i britannici di Ineos e gli statunitensi di American Magic – sono arrivati a spendere un centinaio di milioni di euro a testa.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

PaoloBorg 👏👏👏👏 'Eccitanti' è un calco dell'inglese 'exciting' emozionante. In italiano eccitante è riferito alla sfera sessuale.

America’s Cup, Bertelli: “Luna Rossa e New Zealand gli unici veri team”Il patron della squadra italiana alla conferenza stampa di apertura: “E’ giusto che sia tra di noi questa la finale”. Sirena: “Siamo nella migliore condizione di sempre”. La prima regata sul campo E, media di 12 nodi di vento Dirò una cosa che fará incazzare qualcuno a me sti catamarani da F1 nella America's Cup non mi piacciono per niente preferivo quelle belle gare con le vere barche a vela. Questi li avrei messi in una categoria a se.

Luna Rossa vola grazie a scafo, arm e wing prodotti dalla bergamasca PersicoLa società di Nembro ha registrato nel 2019 un fatturato consolidato di 158,1 milioni con una leggera flessione rispetto ai 158,9 milioni del 2018. byredo2020 A dire il vero vola grazie ad un Antonov124 😁 God Bless Holy Russia

Coppa America, Luna Rossa vince seconda regata di finaleLeggi su Sky TG24 l'articolo Coppa America, Luna Rossa vince seconda regata di finale Evvaiiiiiiiiii👏👏👏👏🙏🙏🙏 GRANDIIIIIIIIIII 💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪 👏👏👏👏👏👏👏💪💪💪💪💪💪💪💪🤞🍀

America’s Cup, fantastica Luna Rossa: vince la seconda regata di finaleAmerica’s Cup, Luna Rossa fa pari con New Zealand: lotta di virate in acqua

America’s Cup, Luna Rossa ferita da Team New Zealand: 3-5Due belle partenze, in gara 7 il sorpasso fatale in bolina, in gara 8 la barca cade dai foil ed è finita. Spithill: torneremo sul campo e saremo più forti