Libia, Digitall, Libia, Peschereccio, Mazara Del Vallo

Libia, Digitall

Libia, spari contro peschereccio italiano: ferito il comandante

#Libia, spari della Guardia costiera. Ferito il comandante di un peschereccio italiano

06/05/2021 19.21.00

Libia , spari della Guardia costiera. Ferito il comandante di un peschereccio italiano

Leggi su Sky TG24 l'articolo Libia , spari della Guardia costiera. Ferito il comandante di un peschereccio italiano

Bartolomeo Tumbiolo/MarineTraffic.comI colpi di arma da fuoco esplosi da una motovedetta militare libica al largo delle coste di Bengasi. L’imbarcazione siciliana era impegnata in una battuta di pesca. La Marina libica, che controlla la Guardia costiera, ha smentito di aver sparato "contro" pescherecci italiani: "Colpi di avvertimento in aria"

Stati Uniti. Migranti frustati dalle guardie di frontiera al confine col Messico Green pass, preside rievoca Auschwitz. Sospeso dal servizio Lega, La No Vax Donato: “Lascio il partito: ormai qui comanda Giorgetti”

Condividi:Il comandante di un peschereccio italiano, Giuseppe Giacalone, che si trovava a bordo dell’”Aliseo” della flotta di Mazara del Vallo, è stato ferito da colpi di arma da fuoco esplosi da una motovedetta militare libica al largo delle coste di Bengasi. L’imbarcazione siciliana era impegnata in una battuta di pesca. A confermare il ferimento è stato il figlio Alessandro, aggiungendo che al momento non conosce le condizioni del padre. La Marina libica, che controlla la Guardia costiera, ha smentito di aver sparato "contro" pescherecci italiani.

La Marina libica: "Colpi esplosi in aria"Dalla Libia ammettono che sono stati esplosi "colpi di avvertimento in aria" per fermare imbarcazioni da pesca che a suo dire avevano sconfinato in acque territoriali libiche. “Non ci sono stati colpi esplosi contro imbarcazioni, ma colpi di avvertimento in aria", ha detto il commodoro Masoud Ibrahim Abdelsamad, portavoce della Marina libica senza fornire per il momento ulteriori dettagli sull'incidente. headtopics.com

Leggi di più: Sky tg24 »

11 settembre, Biden ricorda le vittime: “L’unità è la nostra forza”

Leggi su Sky TG24 l'articolo 11 settembre, Biden ricorda le vittime degli attentati: “L’unità è la nostra forza”. VIDEO

VERGOGNAAAA... CI FACCIAMO SPARARE DAI BEDUINI. INVADIAMO STA CAZZO DI LIBIA! Il fallimento viene da lontano .. LA DIFESA È SEMPRE LEGITTIMA .. così , tanto per sparare a cazzo na frase insulsa che non c’entra nulla, a mo’ di sedicente politico. ed ora che si fa? Come ci facciamo rispettare, da italiani?

Interverranno le toghe rosse quelle che vanno contro Salvini per assicurare alla giustizia i militari libici Francia e GB sono già sul pezzo, non volevano esser da meno Forse i nostri pescatori NON hanno capito che alla Libia si possono avvicinare SOLO le navi scafiste delle ONG che fanno affari con i CLANDESTINI con la complicità dei trafficanti di esseri umani Libici !!

Libia, giunto a Mazara del Vallo peschereccio 'Aliseo'Quante solfe l'Italia e una repubblica delle banane questo episodio ne conferma la tesi Auguri e riposo Caro ♥️

Libia, il comandante del peschereccio Aliseo via radio: 'Sono vivo per miracolo' - Italia Libia , il comandante del peschereccio Aliseo via radio: 'Sono vivo per miracolo'. Giacalone: 'Ci hanno sparato a pallettoni, qui la cabina e' piena di buchi' ANSA VIDEO Ma non dovrebbero usare Ak 47 ? illegale ed inamissibile; valutare,in futuro, possibilita'immediato intervento marina militare per aprire fuoco di risposta e di contenimento,evitando ferimento persone. Peccato non ci fossero sul peschereccio Giuseppi, Di Maio, Letta e la Boldrini

Libia, così si spara ai pescherecci italiani: il video dell'abbordaggio degli uomini di HaftarSpari e non soltanto in aria ben visibili dai fori di proiettili nella parte superiore della plancia di comando del peschereccio di Mazara del Vallo Michele Giacalone. A seguire un gommone guidato da milizie libiche che si accosta al peschereccio. Gli uomini del generale Haftar salgono così a bordo armati con mitra e pistole. È quanto si vede nel video girato sul peschereccio Michele Giacalone che prova l’attacco da parte dei libici all’alba del 3 maggio, a circa 40 miglia da Bengasi, nel Mediterraneo centrale. La Giacalone fa parte della stessa marineria delle imbarcazioni Aliseo e Artemide, bersaglio del successivo attacco in cui è rimasto ferito uno dei comandanti.L'attacco alla Giacalone si è concluso con l’intervento della fregata Alpino della Marina militare che ha riportato i pescatori in salvo. Una vicenda analoga a quella avvenuta l’1 settembre 2020 quando 18 pescatori di Mazara del Vallo furono sequestrati dalle milizie del generale Haftar per poi trascorrere 108 giorni di detenzione in Libia prima di essere stati liberati dopo oltre tre mesi i il 17 dicembre 2020.Di Alessandro Puglia Gente in ginocchio delrio orfini?

Spari contro peschereccio italiano, comandante: 'Vivo per miracolo'L'assalto è avvenuto a 35 miglia a nord della costa di AlKhums, 'all'interno della Zona di protezione di pesca nelle acque della Tripolitana': un tratto di mare definito 'ad alto rischio' dalle nostra autorità. Di Maio: spari inaccettabili, ma quel mare è proibito Ha parlato lo pseudo Ministro degli Esteri, e come Ponzio Pilato se ne lavato le mani. In poche parole ha detto ai pescatori di Mazara del Vallo cavoli vostri. Cosa volete che vi dica di Maio Ha già detto che siete fessi che è anni vi dice di non pescare in quei mari !! Povera Italia invece dì difenderci ci viene contro bell'italia!! La conclusione è che i libici difendono militarmente le loro coste anche a torto e da noi invece passa chiunque