Le donne del verde, 5 visionarie che creano paradisi aperti a tutti - iO Donna

E' la stessa convinzione a guidare le cinque donne che qui si raccontano: con uno sforzo di fantasia (e con allegra tenacia) possiamo tutte essere artefici di un piccolo Eden

14/05/2021 22.45.00

E' la stessa convinzione a guidare le cinque donne che qui si raccontano: con uno sforzo di fantasia (e con allegra tenacia) possiamo tutte essere artefici di un piccolo Eden

E' la stessa convinzione a guidare le cinque donne che qui si raccontano: con uno sforzo di fantasia (e con allegra tenacia) possiamo tutte essere artefici di un piccolo Eden

Francesca NeonatoQuando parla del suo mestiere di agronoma e paesaggista, Francesca Neonato mette da parte la sua ironia graffiante.«Se ho imparato qualcosa dalla mia ricerca verso la biodiversità, è che mi piace rigenerare, ricucire, risanare. Volere cioè anche entrare nella maglia stretta della natura, ma con consapevolezza e garbo. La mia voglia di “rammendare”, se guardo lo sfacelo intorno, è inesauribile. Mi piace farlo con onestà ascoltando non solo quanto quella lacerazione ha prodotto, ma quanto si possa riconfrontarsi con la natura usando la sua stessa disarmante semplicità».

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza

Leggi ancheColtivare la serenità grazie a piante e giardinaggio: tre testimonianzeÈ quello che infatti fa da anni, questa genovese di stanza a Milano, famosa per la rigenerazione delle aree urbane e per la riqualificazione delle aree produttive dismesse

, nota nell’ambiente come Brownfield Regeneration. Caparbia, saettante nella sua determinazione, anche se dice di essere sempre “dalla parte di quelli che perdono”.L’healing garden di Gorle, BergamoOpinione personale, non confermata dai 16mila metri quadri che ha appena ultimato a Gorle, in provincia di Bergamo, per ridare vita al headtopics.com

parco che circonda la casa di riposo della Fondazione Caprotti Zavaritte che funziona come autentico healing garden, giardino terapeutico, per gli oltre 60 anziani che hanno così accesso a una terapia non farmacologica di riabilitazione. O per reinventare, instancabile, «le aree dismesse, riconducendo la linfa delle persone nella terra bistrattata, come nel progetto paesaggistico che riconverte – con praterie e giardini verticali – la voragine creata da una cava di estrazione in Franciacorta, dove è già presente l’autodromo del Porsche Experience Center».

Leggi anche›Guendalina Salimei e il progetto da filmGuendalina Salimei«Ci si prova! Con i lavori pubblici, con i progetti che hanno a che fare con la società…».Ridanciana e fulminante, attacca così Guendalina Salimei architetta del complesso del Corviale di Roma, «il mio progetto più famoso perché è finito al cinema

grazie al filmScusate se esistocon Paola Cortellesi, e che è importante come elemento strutturale nella riqualificazione delle periferie. Ma non faccio solo questo. Mi sono dedicata anche all’ampliamento del cimitero di Frascati, vicino a Roma, integrandolo con l’ambiente naturale».

Leggi di più: IO donna »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

iO Donna compie 25 anni - iO Donna

La donna alla finestra: il thriller di successo ma bollito con Amy Adams - iO DonnaAnna spia i vicini fino a vedere un delitto. Solo che la sua dieta a base di psicofarmaci e casse di vino non la rende una testimone molto attendibile.

iO Donna compie 25 anni - l'editoriale della direttrice | iO Donna«Sono passati 25 anni e la nostra passione giornalistica è rimasta intatta. Intorno a noi, però, si è chiuso un millennio e ne è iniziato un altro»

25 anni di iO Donna: i vostri racconti - iO DonnaParlano di amore e di rigenerazione, di luoghi dell'anima e di fantasia, di chi resta per sempre e di chi non è mai andato via. Sono le centinaia e centinaia di bellissimi racconti arrivati in redazione grazie a 'Ri-parto da 25', l'iniziativa letteraria di iO Donna per festeggiare i nostri primi 25 anni insieme. Con le illustrazioni di Valentina Bongiovanni

Che automobili scelgono le donne? - iO DonnaL'auto 'da donna' non esiste, lo sapevamo, ma le donne scelgono con criteri molto chiari