La vita inizia prima concepimento: l'ambiente influisce sulla genetica

La vita inizia prima concepimento: l'ambiente influisce sulla genetica

28/09/2020 03.03.00

La vita inizia prima concepimento: l'ambiente influisce sulla genetica

L'allarme della Società italiana di pediatria. Il presidente Villani: 'Quello che facciamo si trasmette per quattro generazioni'

27 Settembre 20202° minuti di lettura"La vita inizia ancora prima di cominciare, perchè quello che facciamo oggi è trasmissibile per quattro generazioni". Parte da questa considerazioneAlberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria (Sip), per parlare dei primi mille giorni di un bambino e, soprattutto, di epigenetica: "la scienza che è riuscita a dare la giusta rilevanza ai fattori ambientali uniti alla genetica", sottolinea il pediatra. L'occasione è il convegno 'per una medicina personalizzata a misura di bambino-le nuove frontiere in oncologia pediatrica e malattie rare', promosso dall'osservatorio nazionale per i diritti dei malati in collaborazione con la Sip, l'Associazione italiana di ematologia ed oncologia pediatrica (Aieop), Malattie rare Lazio (Mrl), l'Osservatorio sanità e salute e Cittadinanzattiva.

Migliaia in piazza a Varsavia contro la legge che vieta l’aborto Cristiano Ronaldo negativo, l’attaccante della Juventus è guarito dal Covid Sisma di magnitudo 6.7 tra Grecia e Turchia, edifici crollati a Smirne

"I primi 1.000 giorni di vita sono un tema sul quale si è sempre molto dibattuto- precisa villani- la novità ora viene proprio dagli studi di epigenetica che evidenziano come non solo sia importante quello che avviene durante la gravidanza, ma anche ciò che succede prima", e quindi lo sguardo va al passato, ai nonni, ai bisnonni e ai trisnonni. "La nuova generazione inizia la vita con l'interruttore impostato in base ai fattori ambientali del progenitore", sottolinea il presidente Sip, citando le ricerche del genetista e biologo Theodosius Dobzansky. Già all'inizio del '900, facendo degli studi sui gemelli, lo scienziato dimostrò quanto l'ambiente potesse essere determinante "non solo in termini di salute fisica puramente intesa, ma anche per quanto riguarda il quoziente intellettivo. Gli studi dimostrano che è possibile agire in maniera significativa con quello che avviene nell'ambiente", spiega Villani. Da qui l'accento sul tema della prevenzione.

"L'epigenetica ha evidenziato l'importanza di poter modulare il patrimonio genetico di un individuo- sottolinea Villani - e quello che oggi è importante è che la medicina personalizzata non sia solo riparativa, ma anche preventiva e la prevenzione la si ottiene solo investendo. Gli studiosi olandesi sono andati a vedere come stavano i figli 50-60enni delle donne che erano incinta durante il periodo della carestia del '44  e hanno scoperto che a seconda del trimestre in cui la mamma si trovava in quel momento, i figli ormai adulti soffrivano di patologie differenti. Questo a dimostrazione che l'alimentazione della madre è importantissima per ognuno di noi anche a 50-60 anni di distanza".

Leggi di più: La Stampa »

Elezioni Usa 2020: candidati, sondaggi e risultati | Sky TG24

Leggi su Sky TG24: Elezioni Usa 2020: candidati, sondaggi e risultati.

Non passa la «Brexit svizzera»: bocciata la proposta di chiudere le frontiere con la UeSecondo i sondaggi gli elettori svizzeri hanno respinto con un netto margine del 63 contro 37% la proposta di abrogare l’accordo con l'Unione Europea che permette la libera circolazione delle persone La Svizzera è sempre stato un paese con un popolo molto saggio. Dubitarne è lo sbaglio. per andare in Svizzera ci vuole da sempre un documento di riconoscimento valido mentre i 'migranti' arrivano senza.... non dite le cose a metà! motivazioni e interessi economici per gli svizzeri valgono sopra tutto!

Uber si allea con la coop rossa - Il Fatto QuotidianoUber e Coop alleate a Bologna, altro che il diavolo e l’acqua e santa. La sharing economy sta per assestare un duro colpo addirittura alla tradizione mutualistica delle cooperative rosse che l’Emilia ha nel suo dna da oltre 70 anni. Le cronache locali spacciano per imminente la firma sull’accordo che dovrebbe legare la società di … PatriziaDeRub Due parole su Tridico ce le fate? PatriziaDeRub Dai vomitare come è vostro costume 🤮quando riguarda altre persone marcotravaglio PatriziaDeRub Con le coop c'erano anche Buzzi rosso e Carminati nero ! Non c'è novità ! Così come renzi era molto più vicino a Berlusconi che al pd ! E anche questa non è una novità ! Ecco perché non voto pd e adesso aspetto che il pd butti fuori tutti renzoberlusconiani !

«Il Cacciatore»: Linda Caridi insieme a Francesco Montanari per la terza stagione - VanityFair.itUn nuovo magistrato interverrà nelle prossime puntate della fiction Rai. Paola Romano, descritta come una donna forte e delicata, capace di trasformare la narrazione dell'opera, avrà il volto della trentaduenne, vista da ultimo in «Lacci» di Daniele Lucchetti

La “misteriosa” Pro Vercelli di Modesto riparte in serie C con il derby più silenziosoFinalmente si riparte. La Pro Vercelli oggi (domenica 27) scende in campo alle 17,30 al Piola per il debutto stagionale: una sfida ricca di fascino, il derby contro il Novara. Il destino, il sorteggio dei calendari, ha voluto che il cammino dei leoni ripartisse proprio da dove si era fermato, dalla partita contro i cugini d’oltre Sesia. E tutto, prima del calcio d’inizio è un’incognita, con la Pro che ha disputato solo un paio di amichevoli, dal ritiro a oggi, la più prestigiosa contro il Torino. «Entreremo in campo e giocheremo da Pro, aggressivi sugli avversari: dovremo puntare sulla prestazione dei singoli - dice mister Francesco Modesto -. Ho tutti a disposizione, grazie alla bravura dello staff. È stata un’attesa molto lunga e affronteremo una partita di campionato dopo molto tempo: è una grande incognita. Non sarà facile, ma durante il ritiro ho trovato una squadra vogliosa. L’unico rammarico è non poter avere sugli spalti i nostri tifosi: entreremo in campo con la testa giusta per affrontare una squadra, il Novara, molto forte». Il tecnico potrebbe affidarsi al 3-4-3. Difficile ipotizzare chi saranno i protagonisti in distinta: ad esempio Nielsen è arrivato da poco, ma è un giocatore con tanta esperienza. Sarà lui in cabina di regia? A disposizione anche Petris e Hristov: partiranno dal primo minuto? Carosso si è rimesso dopo l’infortunio alla spalla: Modesto lo rischierà subito? E in attacco, chi sarà punta centrale, Comi o Rolando? Ogni dubbio verrà svelato oggi. L’unica certezza è che Modesto ai suoi ragazzi chiederà energia e sudore: «Il mio è un calcio di gamba, mi piace vedere i giocatori che non subiscono ma che hanno voglia di determinare. La conoscenza tra i compagni è molto importante: noi purtroppo, come ho già detto, non abbiamo potuto fare tante amichevoli, non c’è stata la Coppa Italia. Un problema comune a tutti. Questo non deve quindi essere un alibi. Il Novara è fatto da un gruppo che gioca da tanto insieme. Io comunque ho i giocatori più for

La Roma spreca e Cristiano Ronaldo regala il pari a una Juve in 10Roma e Juventus pareggiano 2-2 nella sfida dell'Olimpico valida per la seconda giornata di Serie A. Giallorossi in vantaggio su rigore con Veretout al 31' per un colpo di mano in area di Rabiot e risposta della Juventus al 43' ancora dal dischetto con Ronaldo per un fallo di mano di Pellegrini. La Roma trova ancora il vantaggio nei minuti di recupero del primo tempo ancora con Veretout su contropiede. Nella ripresa i bianconeri reagiscono, la Roma sfiora due volte la terza rete con Dzeko e viene raggiunta da Ronaldo che con un colpo di testa magistrale firma al 69' la sua doppietta e il 2-2 conclusivo. Juventus in dieci al 62' per l'espulsione di Rabiot.

“La crisi 5Stelle era inevitabile: basta coi capi, guida condivisa” - Il Fatto QuotidianoLe Regionali hanno lasciato macerie, e lo ammette anche lui. Anche se tiene a precisarlo: “Ho detto subito che il M5S ha perso le elezioni, ma non penso che questa sia la peggiore sconfitta della storia del Movimento, su questo non sono d’accordo con Alessandro Di Battista. Di Amministrative ne abbiamo perse tante”. Ma per … lucadecarolis Tradotto: Fico dice che quando erano anti potere era facile bastava sparare cazzate dalla mattina alla sera, il problema è che ora devono fare e le grullinate non bastano più. statigenerali m5s marcotravaglio lucadecarolis Affamati di € lucadecarolis Esatto. Eravate contro il sistema fino a quando non lo siete diventati. Avete avuto una grande occasione e una -% di voti che vi dava un chiaro segnale, ma non avete avuto abbastanza coraggio o forza, o non so cosa, per dare seguito al progetto.