La Russia ha assicurato che non attaccherà l'Ucraina

10/01/2022 22:23:00

🇷🇺🇺🇦🇺🇸 💣La Russia ha assicurato che non attaccherà l'Ucraina

Ucraina, Russia

🇷🇺🇺🇦🇺🇸 💣La Russia ha assicurato che non attaccherà l' Ucraina

Usa e Russia hanno lasciato aperta la porta alla diplomazia, confermando l'intenzione di continuare sulla strada del dialogo. Ma restano le distanze sulle reciproche richieste in materia di sicurezza

AGI - Dopo oltre sette ore di colloqui "lunghi e difficili", Usa e Russia hanno lasciato aperta la porta alla diplomazia, confermando l'intenzione di continuare sulla strada del dialogo, ma restano distanti rispetto allereciproche richieste in materia di sicurezza c

he sono state messe chiaramente sul tavolo da entrambi.La delegazione di Mosca, guidata dal vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov, ha peroò assicurato di non avere "alcuna intenzione di attaccare l'Ucraina.Non c'è ragione di temere un'escalation

Leggi di più:
Agi Agenzia Italia »

Natale: Trieste si accende di luci, 24 abeti in piazza Unità - Friuli V. G.

Cerimonia nel pomeriggio, la città è addobbata (ANSA) Leggi di più >>

😂😂😂😂😂 Evidentemente AGI sa...... Dopo esserci entrata... Che dire... Meno male

Ucraina: Usa e alleati lavorano a sanzioni contro la Russia - Ultima OraBisogna creare un clima di distensione non di tensione Stai a casa bidé!!! La domanda è: „Ma questi non muoiono mai (Bidè e Puta)?

Scintille Usa-Russia sull'Ucraina alla vigilia dei colloqui a GinevraIl vice ministro degli Esteri russo Riabkov dichiara: 'Nessuna concessione. Siamo delusi per i segnali giunti da Washington, ma anche da Bruxelles' W Putin... certo .....😂

Al via la partita Usa-Russia su Ucraina, disarmo, sicurezza. Confronto a GinevraIn corso i negoziati con cui gli Stati Uniti sperano di scongiurare il rischio di un conflitto nel Donbass: ma le richieste di Mosca chiamano in causa la presenza della Nato in Europa orientale Che sia l'occasione per ricordare a Putin che ha rotto abbastanza con i suoi giochetti e ricatti. Le nostre bollette sono arrivate al limite!

craina, non si allenta la tensione Usa-Russia. Washington: 'Non è chiaro se Mosca vuole la tregua' Ucraina , non si allenta la tensione Usa- Russia . Washington: ‘Non è chiaro se Mosca vuole la tregua’. Replica: ‘Non peggiorate la situazione’ Io scommetterei che a Mosca della tregua non gliene frega molto. Di solito chi ha bisogno della tregua è in posizione perdente. Diplomazia ... Ma quanto siete coglioni! se non foste così facilmente impressionabili, vi sareste già fatti qualche domanda. Tipo: Che interessi può avere la Russia - potenza nucleare, svillupata, risorse naturali inifinite - a invade l'Ucraina - pease povero, retrogado e con risorse limitate?

A Ginevra il negoziato Stati Uniti-Russia sull'Ucraina e la sicurezza in EuropaA Ginevra 7 ore di colloqui tra Stati Uniti e Russia sull' Ucraina e la sicurezza in Europa: Washington e Mosca si sono dette pronte a proseguire sulla strada del dialogo Speriamo

Biden studia un piano di sanzioni contro la Russia di Putin in caso di invasione dell’UcrainaIl piano per scoraggiare Putin svelato dal New York Times alla vigilia degli incontri bilaterali di Ginevra Studia studia burattino Li respinge a scorreggiate Biden… cala trinchetto 🤣🤣🤣🤣🤣🤣

-  Un soldato ucraino in trincea AGI - Dopo oltre sette ore di colloqui "lunghi e difficili", Usa e Russia hanno lasciato aperta la porta alla diplomazia, confermando l'intenzione di continuare sulla strada del dialogo, ma restano distanti rispetto alle reciproche richieste in materia di sicurezza c he sono state messe chiaramente sul tavolo da entrambi.(ANSA) - WASHINGTON, 08 GEN - L'amministrazione Biden e i suoi alleati stanno lavorando per mettere a punto una serie di durissime sanzioni finanziarie, tecnologiche e militari contro la Russia.Il vice ministro degli Esteri russo Riabkov dichiara:"Nessuna concessione.Pagamenti digitali, al Fisco i dati giornalieri delle vendite.

La delegazione di Mosca, guidata dal vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov, ha peroò assicurato di non avere "alcuna intenzione di attaccare l'Ucraina. Non c'è ragione di temere un'escalation ". Lo riporta il New York Times, alla vigilia dell'avvio dei colloqui di Ginevra tra Mosca e Washington. D'altra parte, ha esortato Washington a non "sottovalutare" il rischio di uno scontro : "Non vorrei mai affrontare la situazione in cui i Paesi Nato si trovassero a commettere un errore e ad agire a discapito della sicurezza europea", ha ammonito il numero due della diplomazia russa. Non si è fatta attendere la risposta di Mosca , arrivata dal vice ministro degli Esteri, Sergei Riabkov, il quale ha escluso qualsiasi"concessione" agli Usa nel colloqui in Svizzera e ha espresso la "delusione" di Mosca" per i segnali giunti in questi giorni da Washington, ma anche da Bruxelles". Da parte sua, Wendy Sherman, primo vice segretario di Stato americano, ha riferito di aver offerto a Mosca limitazioni reciproche in materia di dispiegamento di missili ed esercitazioni militari - su dimensioni e portata delle manovre così come sulla loro trasparenza - ribadendo tuttavia gli avvertimenti sui "costi" di un'eventuale invasione.     In particolare, riporta sempre il Nyt, le sanzioni allo studio di Washington e dei suoi alleati saranno mirate a tagliare fuori da tutte le transazioni globali le principali istituzioni finanziarie russe, a imporre un embargo sulla tecnologia 'made in Usa' rivolta ai settori della difesa, dell'aerospazio e dell'industria dei consumi, ad armare i gruppi di insorti ucraini che vorranno avviare un'azione di guerriglia contro l'occupazione militare di Mosca. Quanto alle richieste avanzate in precedenza dal Cremlino sulle sfere d'influenza, Washington ha ricordato che "la politica delle porte aperte della Nato" continuera' : "Non rinunceremo alla cooperazione bilaterale con gli Stati sovrani che desiderano lavorare con gli Stati Uniti", ha sottolineato la Sherman. Una possibilità che Rjabkov è già parso escludere: intervistato dall’agenzia russa RIA Novosti, il viceministro ha chiarito che Mosca non accetterà il tentativo americano di limitare l’agenda al disarmo.

Al termine della lunga giornata, la capodelegazione americana ha ribadito la disponibilità a "nuovi colloqui" , la situazione "non è senza speranza", ha assicurato da parte sua Ryabkov, ma entrambi hanno riconosciuto implicitamente che non c'è stata alcuna svolta diplomatica.100 banche di 200 Paesi, così come avvenuto con l'Iran. Secondo il New York Times, l'amministrazione Biden e i suoi alleati stanno predisponendo una serie di "dure sanzioni" finanziarie, tecnologiche e militari contro la Russia , che diventerebbero effettive nel giro di"poche ore" in caso di invasione dell'Ucraina. Per Sherman "quella odierna è stata una discussione per conoscersi meglio e capire le reciproche priorità , ma non lo definirei un negoziato", mentre il vice ministro russo si è detto "più ottimista" anche se ha riconosciuto che "le principali questioni restano in alto mare: non vediamo una comprensione da parte degli americani della necessita' di una decisione in un modo che ci soddisfi". Resta da vedere come proseguiranno i contatti, in una settimana che vedrà le due potenze continuare gli incontri, prima a Bruxelles mercoledì, con un vertice nell'ambito del Consiglio Nato-Russia, mentre il giorno successivo sarà la volta dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) a Vienna."Si tratta di un piano ad impatto elevato - spiega comunque al New York Times una fonte dell'amministrazione Biden - quella risposta rapida che non ci fu nel 2014", anno dell'occupazione russa della penisola della Crimea.  Articoli correlati .   Gli incontri a Ginevra verranno condotti, da parte americana, dal vice segretario di Stato, Wendy Sherman, diplomatico di grande esperienza che negoziò l'accordo sul nucleare con l'Iran nel 2015.