Stazıone Futuro, Riccardo Luna

Stazıone Futuro, Riccardo Luna

La Rai, Fiorello e la star di TikTok sulla Bbc

08/10/2019 15.32.00

La Rai, Fiorello e la star di TikTok sulla Bbc [news aggiornata alle 14:11]

Avevamo già assistito all'ascesa degli youtuber nelle classifiche musicali. E all'invasione delle instagrammers (scusate la parola), nel mondo della moda e in qualche caso persino nel cinema (Chiara Ferragni). MaAmelia Gethingè la prima social star a fare il grande salto in quello che è considerato il tempio dell'informazione autorevole, del grande giornalismo, della capacità di parlare di temi serissimi al mondo intero.

Dalla “dittatura” dell’emergenza al lockdown ora necessario - Il Fatto Quotidiano Politici col bonus da 600 euro, per ora guida la Lega: chiesto da nove consiglieri regionali e due deputati. Oggi Tridico parla alla Camera - Il Fatto Quotidiano Luxuria: «Francesca Pascale? Una donna senza schemi. Ora è felice, ma con Silvio è stato amore vero»

La mitica Bbc, 97 anni di storia molto ben portati anche se i segni del tempo a volte si vedono. Lei, Amelia Gething, invece ha 20 anni, è nata a Londra dove vive, e arriva da TikTok. TikTok è considerato il social del momento. E' una app che consente di fare brevi video nei quali le labbra di chi parla si sincronizzano con una canzone o un altro audio, con effetti di solito molto buffi. Una specie di video karaoke. Fondata in Cina nel 2016, l'anno dopo si è fusa con un'altra app cinese che faceva le stesse cose ed era molto popolare in occidente,

musical.ly, ed oggi è presente 150 mercati, in 75 paesi, e da maggio ha superato il miliardo di download. Possiamo dire che ha soppiantato Snapchat quale app preferita dagli adolescenti. Fra questi c'era Amelia Gething, carina, spigliata, una somiglianza fortissima con l'attrice Anne Hatheway. I suoi video sono simpatici: se avete tempo su YouTube trovate una compilation con

"il meglio di...". Niente di che ma rende l'idea di cosa piaccia adesso in rete.Insomma in pochissimo tempo Amelia conquista diversi  milioni di fans, o follower, e l'attenzione della Bbc che le offre un programma,"Amelia Gething Complex"

, praticamente le avventure di una ventenne che entra in un nuovo appartamento con due amiche. "Spero che i miei fans mi seguiranno anche sulla Bbc" ha detto Amelia. Del resto è questo l'obiettivo. Contaminarsi a vicenda, mettersi in gioco e conoscersi. La scelta della Bbc è molto forte ed è specularmente contraria a quella della Rai che invece sta puntando su una star come Fiorello per lanciare la piattaforma digital RaiPlay, con l'obiettivo di portare il pubblico tradizionale della tv in rete. La Bbc sembra invece più intenzionata a portare i giovanissimi a scoprire il giornalismo. Non è detto che l'esperimento funzioni. A noi il compito di ammettere che a volte ci può essere del talento anche nell'effimero mondo degli influencer, a loro tocca scoprire c'è vita oltre TikTok. 

Leggi di più: la Repubblica »

La guerra dei mini-video musicali: Google vuole acquistare Firework, l’app rivale di TikTokSecondo il , l’azienda di Mountain View starebbe valutando l’acquisto della piattaforma per contrastare la rivale cinese che sta spopolando tra i giovani degli Stati Uniti e del resto del mondo

Skywalker non deludermi o ti stronco il film con la matita - La StampaUna sera va a vedere gli Avengers, all’uscita si chiede se gli è piaciuto e si risponde «Mah». Poi fa un ragionamento un po’ più articolato, diciamo una recensione a vignette sul suo blog online. Siccome non è il solo a pensarla così, sugli Avengers e su mille altri film ... ,:] ..dovrebbero intervistare na me !

Derby d’Italia spettacolo a San Siro: la Juve strega l’Inter e vola in testa - La StampaDerby d’Italia spettacolo a San Siro: la Juve strega l’Inter e vola in testa Si dice “strega”?

Islanda, schierati per la prima volta sei caccia F35 italiani - La StampaÈ la prima missione all’estero del nuovo aereo di Quinta Generazione che l’Aeronautica militare sta schierando nei suoi reparti gli F 35errori pagati a peso d'oro chissa le mazzette a quanto ammontavano? Le tradizioni italiane

Basket A2, la Reale parte con una vittoria: battuta Biella - La StampaTORINO. Con la sindaca Appendino in prima fila (ma anche il patron Sardara, il coach di Sassari Pozzecco e Luca Filippone, direttore generale dello sponsor Reale Mutua), Basket Torino comincia bene la sua avventura in A2 battendo l’Edilnol Biella 79-71. Match duro, non spettacolare. Per i gialloblù, ottimo Toscano (15 di valutazione, +11 con lui in campo). Per Biella, splendido Bortolani (21).La Reale non comincia bene, troppo legata in attacco: gioca meglio Biella, che punge anche in difesa. Saccaggi, Bortolani (ottimo) e Polite spingono i lanieri al 9-16, i due falli di Diop sono già un problema per Torino. Con Traini e Toscano, i gialloblù si riportano però sotto e chiudono il primo quarto indietro di una sola lunghezza (20-21).A inizio secondo quarto, Biella deve rinunciare a Omogbo (caviglia, rientrerà zoppicando): la squadra di Galbiati se ne infischia, riceve energia dal baby Bertetti e allunga nuovamente (26-32). Alibegovic e Cappelletti ricuciono lo strappo, Biella passa alla difesa a zona ma Marks la punisce immediatamente. A metà gara, i punti di margine per i padroni di casa sono 5 (45-40)Marks spinge Torino al 48-40, Diop al 52-44. Il quarto fallo di quest’ultimo riporta in campo Campani: l’Edilnol mischia ancora le carte in difesa, il match resta equilibrato ma alla fine del terzo periodo i punti di margine diventano 8 (65-57). Salita a +9, la Reale viene però ancora avvicinata da Bortolani (68-66), classe 2000 e un futuro radioso garantito. Campani e Traini spingono la Reale al 75-68, Polite non si arrende (75-71). Ultimi due minuti: Omogbo recupera palla in difesa ma sbaglia entrambi i liberi, Pinkins non punisce, Bortolani fallisce il -1. Liberi per Marks, a 39’’ dal termine: 77-71. Biella a quel punto si arrende: è buona la prima, per la Reale.TABELLINOREALE MUTUA: Marks 14, Toscano 10, Campani 6, Cappelletti 8, Dio 12, Pinkins 7, Alibegovic 11, Traini 11. All. Cavina.EDILNOL: Donzelli 13, Omogbo 11, Bortolani 21, Massone 2, Saccaggi 7, Polite 10,

Così Sarri ha trasformato la Juve e le ha dato un’impronta - La StampaI lunghi fraseggi, un Higuain rinato e un Pjanic mai visto: contro l’Inter si è vista la mano del tecnico bianconero Si ma mi manca Allegri comunque ... Se ci fosse stato Sensi?