La raccolta fondi in memoria di Chiara, morta dopo la proposta di nozze: 25 mila euro per la ricerca

Una raccolta fondi in memoria di Chiara, morta dopo la proposta di nozze

27/06/2020 16.49.00

Una raccolta fondi in memoria di Chiara, morta dopo la proposta di nozze

Edoardo Parisi ha raccolto oltre 25mila euro in tre giorni per supportare la ricerca contro il cancro al seno, la malattia che ha portato alla morte della sua fidanzata Chiara Giuntoli. Il video dei momenti in cui Edoardo chiede a Chiara, in ospedale, di sposarlo ha fatto il giro del web. La ragazza è morta due giorni dopo la proposta di matrimonio

Email«Chiara era una ragazza piena di gioia e voglia di vivere, amata da tutti. Purtroppo, due anni anni fa, le è stato diagnosticato un cancro al seno». Inizia così il messaggio che accompagna, morta il 19 giugno a 35 anni a causa di improvvise complicazioni dovute alla malattia.

L'Uomo di luglio: Romelu Lukaku in copertina Diletta Leotta vola in Turchia per conoscere la famiglia di Can Yaman: nozze in vista? - VanityFair.it La Divina Commedia torna a riveder le stelle

La raccolta è stata lanciata il 24 giugno su GoFundMe dal fidanzato Edoardo Parisi, 32 anni.Quella tra Chiara ed Edoardo, entrambi di Fucecchio (Firenze), era una bellissima storia d’amore. Due giorni prima della morte di Chiara il ragazzo era andato in ospedale a chiederle di sposarlo. E lei aveva pianto di felicità dal letto della clinica. Il giorno successivo a quello della scomparsa della fidanzata il 32enne

aveva pubblicato sul proprio profilo Facebook il video che immortalava i momenti in cui aveva domandato a Chiara se volesse diventare sua moglie. «In questo oceano di tristezza questo video è la prova di quello che io ho sempre pensato», aveva scritto Edoardo. « headtopics.com

L’Amore Vero vince sempre. Vince su tutto. È una forza davvero straordinaria, più di una medicina, più della cura.Nessuno lì dentro riusciva a farti sorridere. Solo questo, solo l’Amore».La raccolta fondi - che ha l’obiettivo di

«supportare la ricerca per la lotta contro il cancro al seno, facendo in modo che la battaglia di Chiara e il suo altruismo non vadano persi» - ha totalizzato circa25.500 euro in tre giorni Leggi di più: Corriere della Sera »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

Mi Dispiace Moltissimo, ma Ora Non Posso Aiutarti🌈🌈👋🌈🌈👋👍👋 Tesoro 🙏 Un gran schiaffo al gran sogno che si erano prefissati. Mi dispiace moltissimo Con la morte ne cuore. Che la terra ti sia lieve.

Blog | Concerti, con la riapertura rischio calo di spettatori del 25% - Money, it’s a gas!Più ottimisti rispetto all’Inghilterra, senza significative differenze fra regioni, attenti a limitare il contagio (e ciò fa temere una flessione al botteghino, soprattutto nei primi mesi di riapertura) ma desiderosi, e molto, di riapplaudire gli spettacoli dal vivo, a partire dai più giovani: così appaiono gli spettatori italiani dopo il Covid-19, secondo quanto emerge dalla …

Chiara Ferragni inarrestabile, adesso (anche) cantante con Baby K - VanityFair.itLa fashion blogger si avventura in un settore per lei nuovo e, al fianco dell’artista, lancia il singolo «Non mi basta più». Ma basta osservare la sua pagina Instagram - tra cotolette e anticalcare - per rendersi conto che qualcosa (forse) sta cambiando

Il pasticcio della serie A: ora la Torino del basket rischia la beffaGiallo sul numero delle squadre al via della prossima stagione

I film Gia e Trainspotting per la giornata contro la drogaLeggi su Sky TG24 l'articolo I film Gia e Trainspotting per la giornata contro la droga FakeNews: la giornata ONU è contro 'l'ABUSO ed il traffico illecito' di droghE, peraltro sostanzialmente SFAVOREVOLE al proibizionismo:

Salvaguardare la liquidità aziendale durante la pandemia diventando resilientiLa gestione dei flussi di cassa deve essere intesa come parte di un più ampio piano di valutazione dei rischi per constatare gli effetti della crisi

Filtro del porno su Internet, la Camera interviene per cambiare la leggeL'aula di Montecitorio approva un ordine del giorno – prima firmataria Enza Bruno Bossio (PD) – che impegna il Governo a un intervento normativo per parare i rischi connessi al filtro automatico sui 'contenuti inappropriati' del web che arriverà con la legge sulle intercettazioni, appena approvata I ragazzi potevano imparare qualcosa sul sesso. Invece niente. Gli restano la Cirinna' e la Boldrini.