La parola della settimana è 'simpatia' (di Massimo Sebastiani) - Speciali

© Ansa

23/01/2021 11.20.00

La parola della settimana è 'simpatia' (di Massimo Sebastiani) ANSA

© Ansa

Non l’ha chiesta, contrariamente a quanto ha detto e scritto qualcuno, ma ha promesso di darla, di offrirla, di metterla sul piatto, per così dire, dell’impegno politico. E in quel particolare momento non si rivolgeva ai suoi colleghi di governo o ai deputati ma proprio ai cittadini, a tutti i cittadini italiani. Si capisce che non stava parlando della simpatia su cui scherzava Antonio Albanese nei panni di Frengo, il surreale e non proprio attento commentatore-tifoso del Foggia del programma ‘Mai dire gol’ della Gialappa’s band. Quella era una plateale ironia sul significato più comune della parola simpatia secondo l’uso che ne facciamo oggi: un tipo simpatico è uno che sorride, che attrae, che accoglie, che mette a proprio agio l’interlocutore. Insomma non esattamente l’immagine che aveva Zdenek Zeman, allora allenatore del Foggia, uomo dalle memorabili pause e dall’apparente assenza di emozioni nelle sue espressioni.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Vaticano a vescovi Usa: non negare comunione a Joe Biden Eriksen, la foto dall'ospedale: 'Grazie a tutti, sto bene'

Quindi cosa ha promesso esattamente il presidente del Consiglio? Nel greco classico la sympatheia designava la capacità che le cose avrebbero di influenzarsi a vicenda. Secondo gli Stoici c’era una forma di concordanza occulta tra le varie parti dell’universo, concepito come un gigantesco organismo vivente in cui dunque l’effetto di un’azione, o meglio ancora di una passione, su una parte di esso si riverberava su altre parti anche molto distanti. Gli esempi classici, citati da Cicerone nel De Divinatione, erano quelli della corda della lira che, toccata, fa risuonare anche le altre, o delle conchiglie delle ostriche che crescono o si restringono insieme alle fasi della Luna.

Più razionalmente, e questo forse ci avvicina al campo della politica, Aristotele l’aveva messa in relazione con la persuasione, cioè con la capacità di convincere che non si dà se non si è in grado di ‘sentire insieme’, cioè di cogliere il sentimento e l’umore degli altri. David Hume e poi Adam Smith, ai quali forse ha pensato il premier più che gli stoici, vedono nella simpatia “la facoltà di partecipare alle emozioni degli altri, quali che siano”. E non è una roba così sdolcinata se anche Jeremy Bentham, il papà dell’utilitarismo, l’aveva messa a fondamento della sua filosofia morale accanto e insieme all’interesse egoistico. headtopics.com

La parola simpatia deriva infatti da pathos (affezione, sentimento) e syn, che vuole dire con, insieme. Sullo sfondo, il verbo synpasko, soffro insieme. A questa idea di condividere emozioni fa riferimento l’uso più comune del termine arrivato ai nostri giorni. Una persona simpatica è quella con cui ci troviamo bene perché con lei, per le ragioni più varie che a volte, come forse volevano gli Stoici, sono misteriose, sentiamo che c’è una connessione. Da qui anche il ribaltamento ironico del termine, con diverse sfumature. Non solo nel modo i cui l’abbiamo sentito usare da Frengo nei confronti Zeman ma anche quando oggi diciamo a qualcuno ‘sei simpaticissimo’ per dirgli in realtà ‘sei acido’ ‘sei respingente’ ‘sei insopportabile’.

A correre su questo crinale stretto e ambiguo sono anche i versi della ‘Domenica lunatica’ di Vasco Rossi quando dice ‘Com’è simpatica questa vita così lunatica’, ‘Com’è simpatica questa domenica così complicata’. Sta dicendo entrambe le cose: simpatica come sanno esserlo le cose varie, che cambiano e ci stimolano ma anche odiosa come le cose complicate che ci sfidano e ci sfiancano.

Leggi di più: Agenzia ANSA »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Massimo Pericolo dice sempre la veritàIl successo, le storie d’amore fallite, la violenza del passato: il rapper racconta il nuovo album Solo tutto. L’articolo di Giovanni Ansaldo.

Due serie speciali per la Yaris crossSi chiamano Adventure e Premiere le serie speciali dedicate alla Toyota Yaris Cross, suv ibrido compatto realizzato sulla piattaforma Tnga-b condiviso...

La parola della settimana: cambiamento (di Massimo Sebastiani)Il podcast sulla parola della settimana è dedicato a cambiamento. Aspettiamo il cambio di passo sulle vaccinazioni e di cambiare dopo la pandemia. Ma cosa ci suggerisce la parola? Da Eraclito a I Ching ai coach dei nostri giorni la risposta non è scontata

Gli effetti speciali di Michelangelo, in un video la luce del Mosè - ArteA volte gli italiani attuali danno troppo per scontato queste meraviglie. Come se fossero utili solo per visite scolastiche, gruppi di turisti e studenti d'arte. Un vero peccato.

Toro, Nicola e la filosofia Ubuntu: “Andiamo al massimo dal Verona a fine campionato”Il tecnico granata: «La prossima partita è sempre la più importante a prescindere da infortuni e squalifiche»