La nuova direzione di Ferrari

La prima collezione di moda del Cavallino Rampante 🐎

14/06/2021 00.32.00

La prima collezione di moda del Cavallino Rampante 🐎

Il direttore creativo di Ferrari Rocco Iannone presenta la sfilata di debutto dello storico marchio di Maranello. E spiega perché è solo l’inizio di una nuova fase di espressione artistica per il Cavallino Rampante, famoso in tutto il mondo

It's a Rainy Daydi Ice MC. “Lungi dall'essere un'esclusiva per i fan della Ferrari”, afferma Iannone, “la collezione vuole stabilire un dialogo culturale con chiunque desideri vivere il mondo Ferrari, con un occhio al pubblico più giovane, anche se non può permettersi di acquistare un'automobile." Come disse una volta Enzo Ferrari, “Non si può descrivere la passione, si può solo viverla”. E se non hai i mezzi per guidarla, adesso puoi indossarla.

Kaio Jorge, la Juve scrive al Santos e si candida per gennaio Federica Pellegrini conquista la quinta finale olimpica consecutiva ed esulta in lacrime: impresa mai riuscita a nessuna nuotatrice Green Pass: Palazzo Chigi rilancia app per evitare 'falsi' - Cronaca

Alla griglia di partenza: la palette colori della collezione la rende immediatamente riconoscibile, proprio come le famose automobili Ferrari. Questo parka color block e berretto abbinato riflettono la bellezza delle ispirazioni “automobilistiche” di Iannone e i colori iconici della casa. Il logo del Cavallino Rampante sul berretto è realizzato in “Engine”, un esclusivo nickel opaco galvanizzato.

© Photos Courtesy of Ferrari.Oltre a disegnare le collezioni di abbigliamento e accessori, fra i tanti ruoli di Iannone c’è anche il coordinamento dell'immagine di tutti i progetti di diversificazione del marchio Ferrari e le attività non-automotive, oltre a lavorare a stretto contatto con lo studio di architettura Sybarite alla progettazione dei nuovi flagship store. “Una terna di materiali – terracotta, vetro high-tech rosso e mattoni bianchi – dominerà il design dei negozi”, afferma. Ciascuno di questi tre materiali è stato espressamente selezionato per simboleggiare un diverso pilastro dell'eccellenza del Made in Italy: rispettivamente heritage e storia (i paesaggi modenesi sono dominati dal colore della terracotta), tecnologia e innovazione, e artigianalità. “I mattoni bianchi in piccolo formato che abbiamo scelto devono essere posati a mano con pazienza e cura, altri due pilastri dell'eccellenza italiana che volevamo citare nel design dei negozi”. Un coup de théâtre concepito con grande estro accoglie i visitatori che entrano nel rinnovato flagship store milanese di via Berchet, quasi come l'apparizione di una divinità nel suo tempio, una vera Ferrari da corsa sarà fissata al soffitto del negozio con cavi invisibili e appesa a testa in giù, dando l’impressione di librarsi nell'aria. headtopics.com

Uno dei progetti di diversificazione più attesi da Ferrari è la riapertura del ristorante Il Cavallino. Situato negli spazi del quartier generale e degli stabilimenti di Maranello, il ristorante, completamente rinnovato da India Mahdavi, ha riaperto il giorno della sfilata, il 13 giugno. Per cementare la reputazione di eccellenza del marchio, il progetto sarà guidato nientemeno che da

Massimo Bottura, chef patron dell'Osteria Francescana di Modena e chef più premiato d'Italia. “Coniugando eccellenza italiana, l’espressione del territorio, senso di famiglia e di comunità, il regno del cibo è estremamente compatibile con i valori Ferrari”, spiega Iannone. Inoltre, il rilancio del ristorante è pieno di significati emotivi per l'azienda. È qui che Enzo Ferrari era solito pranzare la domenica e riunirsi con il suo entourage per assistere al Gran Premio. “Anche se è scomparso nel 1988, il fondatore e padre spirituale della Ferrari, Enzo, è ancora presente in ogni mattone dell'azienda che ha fondato nel 1947”, dice Iannone. “Sono profondamente affascinato dalla sua figura. Era un uomo con le spalle larghe che faceva parte di quella minoranza di persone che hanno un grande sogno e la forza, la resistenza, l'autostima e la follia per perseguirlo, a dispetto di quanto avverse siano le circostanze”.

Quando ha sognato per la prima volta un nuovo, rivoluzionario motore, subito dopo la liberazione d'Italia alla fine della seconda guerra mondiale, le città, l'economia e il tessuto sociale del Paese erano a pezzi. “C’erano altre priorità all’ordine del giorno nel Paese, e la sua vision era considerata sciocca. Ma lui ha fatto quello che qualsiasi persona visionaria e creativa con grandi obbiettivi nella vita dovrebbe fare: ha ignorato quello che diceva la gente, e ha continuato a sognare", conclude Iannone. “In questi tempi difficili trovo conforto nella determinazione di Enzo Ferrari. Per quanto difficile possa essere la vita, nessuno può impedirci di sognare. Una volta disse: ‘Se puoi sognarlo, puoi farlo’. Impiegando al meglio il desiderio inesauribile dell’uomo di sognare, negli anni Enzo Ferrari ha fatto molto di più che costruire un impero economico: ha fondato una nuova fede. Come diceva in un'altra delle sue citazioni più famose: 'Tutti sognano di guidare una Ferrari: è stata mia intenzione fin dall'inizio'”.

Alcuni look della collezione in passerella Leggi di più: Vogue Italia »

Green pass, Federfarma Roma: 'Boom richieste, non siamo stamperie'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Green Pass, boom di richieste nelle farmacie. Federfarma Roma: 'Ormai siamo stamperie'

Malika, cacciata dai genitori: la nuova vita a Milano con la fidanzata - VanityFair.itLa 23enne di Castelfiorentino cacciata dalla famiglia dopo il coming out si racconta. «Non sapevo cosa avessi combinato, semplicemente perché non avevo combinato niente di male»

La fine delle lezioni è una festa di gruppo: “Ma ora basta con la Dad”L’ultimo giorno di scuola diventa un tuffo nella normalità

L'Italia vince anche in tv: in 13 milioni per la gara con la TurchiaShare del 50,7% per gli spettatori che hanno seguito su Rai1 la partita

Euro 2020, il gatto Achille aveva predetto la vittoria dell'Italia contro la TurchiaDavanti al micio sono state messe due ciotole con del cibo, una con la bandiera della Turchia e l'altra con la bandiera dell'Italia e lui ha scelto EURO2020 Euro 2020 e giocano nel 2021. Ridicolo!!! se avessero pareggiato il micio sarebbe rimasto a digiuno!...

Parco del Meisino, la nuova casa per 150 mila apiIl loro monitoraggio consentirà di valutare la qualità dell’aria

Spagna, Ione Belarra è la nuova leader del partito di sinistra PodemosCon l'88,6% delle preferenze dei 53mila voti totali espressi dagli iscritti al partito, la ministra si è avvicinata ai numeri del predecessore Se non faranno proposte a favore del ceto medio e contro i grandi gruppi non avranno un futuro