La crescita professionale post pandemia passa dall’intelligenza artificiale

17/01/2022 11.42.00

🔸 La crescita professionale post pandemia passa dall’intelligenza artificiale.

🔸 La crescita professionale post pandemia passa dall’intelligenza artificiale.

L’83% del campione ritiene che per compiere scelte di carriera le tecnologie siano migliori di un essere umano perché non influenzate da pregiudizi

3' di letturaPer la stragrande maggioranza dei lavoratori è giunto il momento di rivolgersi a unrobot software o a una chatbot, invece che a una persona, per il proprio sviluppo professionale. È un assunto che non lascia troppo spazio ai fraintendimenti quello che emerge dall’ultima edizione dello studio “

AI @ Work”, condotto su scala globale daOraclein collaborazione conWorkplace Intelligencesu un campione di oltre 14mila dipendenti a tempo pieno fra responsabili delle risorse umane, impiegati, manager e C-level. La ricerca ha messo sotto osservazione la ripartenza professionale di queste figure analizzando gli impatti dell’emergenza Covid-19 e la possibile adozione dell’intelligenza artificiale negli ambienti di lavoro.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Ucraina, nave arrivata a Ravenna: le operazioni di scarico dureranno 30 ore - Italia

A bordo 15mila tonnellate di semi di mais destinate ai mangimi animali (ANSA) Leggi di più >>