La Corte dei Conti apre fascicolo sulla mostra di Modì

La Corte dei Conti apre fascicolo sulla mostra di Modì

09/02/2020 01.29.00

La Corte dei Conti apre fascicolo sulla mostra di Modì

Delega dell’indagine alla Guardia di Finanza sul contratto firmato con l’Istitut Restellini LLC basato a Dubai. Compenso da 1,225 milioni di euro

Leggi di più: IlSole24ORE »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Edilnol a Bergamo per rialzare la testa dopo la beffa contro Treviglio - La StampaC’è una beffa da dimenticare in fretta per l’Edilnol, oggi alle 18 in trasferta sul campo del fanalino di coda Bergamo. Al netto della rabbia di coach Galbiati per un approccio sbagliato nel turno infrasettimanale contro Treviglio, è difficile chiamare in un altro modo una partita persa a 3 secondi dalla fine, passando da +2 a -1 e ricacciando negli amplificatori le sanremesi note di «Sarà perché ti amo», fatte suonare per far festa con improvvido anticipo al Forum durante il timeout che ha preceduto l’ultima azione. L’occasione è propizia, anche per tornare a una vittoria fuori casa che manca dal 21 novembre, gara di andata contro Treviglio. Quel match si giocò al PalaAgnelli di Bergamo, lo stesso impianto in cui oggi alle 18 si alzerà la palla a due, dopo la sentenza d’appello che ha cancellato la squalifica del campo dei gialloneri. Ma il problema della squadra di casa, ultima con quattro vittorie su 22 tentativi, non è tanto su quale parquet giocare, ma chi mandare in campo: «Ci alleniamo in sette, a volte in sei» è la frase che coach Marco Calvani ripete spesso. Il conto delle assenze è lungo: sono lungodegenti il play Marra e l'ala Dieng (sondato in estate anche da Biella) che somma ai guai fisici gli attriti con l'allenatore («Rientrerà in squadra - ha detto qualche giorno fa Calvani - se me lo dice la società e dopo essersi confrontato con me»). L’azzurro Under 20 Parravicini ha una distorsione alla caviglia e nella trasferta di mercoledì ad Agrigento (persa di 20) si è fatto male anche il lungo da quintetto base Allodi. Insieme ai due americani Carroll e Jackson, è costretto a minutaggi lunghissimi il regista Zugno, bella sorpresa della stagione. Galbiati non si fida, un po' guardando alle recenti partite di Bergamo, sconfitta all'ultimo tiro contro Torino e Napoli, e un po’ perché «questo è un campionato in cui non molla nessuno», come ha detto commentando il ko al supplementare di mercoledì. I rossoblù, almeno, sono al gran completo: è rientrato l’allarme

Livorno, mostra Modigliani: indaga la Corte dei Conti. «Versati 1,2 milioni a Dubai»Accertamenti della magistratura contabile sul pagamento da parte del Comune alla società, che ha organizzato l’evento, l’Istituto Restellini. Il pagamento effettuato su una banca degli Emirati

Toro, Longo alla prova Samp: “Dobbiamo ricambiare la fiducia dei tifosi” - La StampaI blucerchiati sabato alle 18 in campo al Grande Torino, il tecnico: «Resetto e metto in campo il mio metodo, prediligo una squadra che giochi ad altissima intensità» I tifosi non hanno perso la fede ma comunque non vi sopportano più

Di Maio resta in bilico fra la piazza ed il governo - La StampaQuel fascino indiscreto e irresistibile, anche per Luigi Di Maio, della jacquerie. Un’attrazione che sta scritta a lettere cubitali nel codice genetico del Movimento 5 Stelle, e costituisce il richiamo della foresta – e il riflesso pavloviano – a cui aggrapparsi nei (sempre più frequenti) momenti di difficoltà. Il movimento anticasta fattosi «partito di bisgoverno» (prima gialloverde, ora giallorosso) reagisce alla crisi di voti e all’offensiva del Pd per riscrivere l’agenda di governo con una delle proprie bandiere identitarie per eccellenza, e si prepara a scendere in piazza il 15 febbraio contro i vitalizi. Un esemplare perfetto di «usato sicuro» per chiamare a raccolta lo zoccolo duro delle 5 stelle (cadenti), misurandone umore e consistenza numerica. Come pure un’azione comunicativa per dimostrare che le sardine non hanno l’esclusiva della piazza antileghista e non di destra. Sulla chiamata alle armi dei «cittadini con l’elmetto», come si può vedere sul Blog delle Stelle, ci stanno mettendo la faccia a colpi di videomessaggi molti capicorrente. Ma fare tutti quanti da testimonial al rinnovato movimentismo grillino va oltre l’inesorabile vittoria della personalizzazione politica che ha contagiato anche gli ex portavoce senza volto dell’«uno vale uno». E corrisponde soprattutto a un segnale dei posizionamenti interni alla vigilia di quegli «stati generali» (da notare l’immancabile ricorso al lessico della Rivoluzione francese) che sono già stati rinviati, mentre si rincorrono le voci di potenziali scissioni. E, di certo, vista la guerra hobbesiana di tutti contro tutti, se e quando verrà celebrato questo «congresso» pentastellato rischia di essere persino più movimentato di quelli delle forze che componevano il pentapartito (o, se si preferisce, di un incontro di wrestling). E qui arrivano, appunto, le dichiarazioni di Di Maio, che ha dismesso i panni istituzionali del titolare della Farnesina a cui aveva promesso di attenersi il giorno delle dimissioni. E, per r Lo stadio: altro che piazza o governo. Al SanPaolo dovrebbe tornare quanto prima a vendere aranciate. DiMaio

“La mia vita straziata è la sola che non si prescriverà mai” - Il Fatto QuotidianoOltre trenta interventi chirurgici fino al 2015, tutti in anestesia totale, per riabilitare un corpo ustionato sul 90 per cento della pelle. Marco Piagentini quel 29 giugno 2009 ha anche perso sua moglie Stefania e i figli Lorenzo e Luca, di 2 e 4 anni. Luca muore carbonizzato nell’auto dove suo padre l’ha lasciato sperando … antoniomassari Via Reggio: difatti gli impuniti gongolano. marcotravaglio antoniomassari Credevo che i reati penali riguardanti la morte delle persone non si prescrivessero. marcotravaglio antoniomassari Perchè i giudici c'hanno messo 7 anni per le sole indagini? Qualcuno ha 'consigliato' loro di perdere tempo?

Liuzzi (Mise): «Sul 5G tutelare la sicurezza ma senza chiudere la porta a nessuno»Liuzzi (Mise): «Sul 5G tutelare la sicurezza ma senza chiudere la porta a nessuno». Nel secondo numero del report DigitEconomy.24 di Sole 24 Ore-Radiocor e Luiss Business School, parla la sottosegretaria dopo il piano Ue e l'ok della Gran Bretagna a Huawei