La confessione di un calciatore: «Sono gay, ma non ho il coraggio di dirlo»

Un giocatore della Premier League, il campionato britannico, ha raccontato, in anonimato, al «Sun» di andare da uno psicologo per cercare di trovare la forza di fare coming out. Nel mondo del calcio maschile l'omosessualità resta un tabù

19/10/2021 12.00.00

Un giocatore della Premier League, il campionato britannico, ha raccontato, in anonimato, al «Sun» di andare da uno psicologo per cercare di trovare la forza di fare coming out. Nel mondo del calcio maschile l'omosessualità resta un tabù

Un giocatore della Premier League, il campionato britannico, ha raccontato, in anonimato, al «Sun» di andare da uno psicologo per cercare di trovare la forza di fare coming out. Nel mondo del calcio maschile l'omosessualità resta un tabù

rivelare a tutti la sua omosessualità, ma la strada è ancora lunga. Per ora, l’anonimo giocatore ha trovato il coraggio di parlare solo con la giornalista delSunAmal Fashanu, e le sue parole rendono bene l’idea dello stato di tensione nel quale si sente costretto a vivere per la paura di non essere accettato da colleghi e tifosi avversari.

Berlusconi, Travaglio a La7: 'Come può andare al Quirinale uno che ha frodato il suo Paese e finanziato la mafia per quasi 20 anni?' - Il Fatto Quotidiano Da 11 anni insegna ai ragazzi malati di tumore, premiata da Mattarella - Cronaca I Måneskin e i Coldplay ospiti alla finale di X Factor 2021

«Nel 2021 dovrei essere libero di dire a tutti chi sono», spiega, «ma molti tifosi sugli spalti sono convinti di essere ancora negli anni ’80.Vorrei aprirmi con le persone, perché sono orgoglioso di ciò che sono, ma la verità è che se lo facessi sarei messo in croce

».Il calciatore si è convinto a rivelare la sua vera identità sessuale alla Fashanu anche perché la giornalista è un’attivista nel settore ed è la nipote diJustin Fashanu, il calciatore che fece coming out nel 1990 e si tolse la vita otto anni dopo. headtopics.com

«Quando gioco penso spesso se i supporter possano scoprirmi. E temo che i miei abiti, come mi vesto fuori dal campo, possano tradirmi.Tutto questo mi sta massacrando mentalmente, è terribile. Spero che con l’aiuto di uno psicologo un giorno troverò la forza di liberarmi di questo peso».

Amal Fashanu ci crede, presto arriverà la prima ammissione e questo muro verrà abbattuto. Questa estate, la giornalista delSun, ha realizzato un documentario sullo zio ed ha creatoun’organizzazione per combattere l’omofobia nel mondo dello sport

. Fashanu ha anche confermato di aver parlato con due altri calciatori gay e di averli messi in contatto tra loro. L’unione fa la forza. Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan