L'Olimpia Milano torna alle Final Four di Eurolega: caccia al titolo europeo dopo 29 anni

Il primo ostacolo di coach Messina è il Barcellona: palla a due stasera alle 21. Da Gasol ad Hines, ecco i protagonisti della sfida

28/05/2021 09.11.00

Eurolega, il ritorno dell’Olimpia Milano alle Final Four: è caccia al titolo dopo 29 anni. Il primo ostacolo per Messina è il Barcellona

Il primo ostacolo di coach Messina è il Barcellona: palla a due stasera alle 21. Da Gasol ad Hines, ecco i protagonisti della sfida

Adam Hanga. Soprattutto, però, una consistenza difensiva straordinaria che l’ha resa la migliore d’Europa per punti subiti.L’altro fronte: il CSKA dell’azzurro Hackett –Sicuramente non è stata la squadra più fortunata (lungo infortunio del centro

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano Ci sono Riccardo Puglisi (università di Pavia) e Stagnaro dell'Istituto Bruno Leoni

Nikola Milutinov), né la più serena (l’ex milaneseMike Jamesmesso per due volte fuori squadra, ora furoreggia ai Brooklyn Nets nella NBA). Detto questo, hanno alzato loro l’ultima Eurolega (in finale proprio contro l’Efes) e hanno unDaniel Hackett

in eccellente forma, con grandissime responsabilità in più dopo la partenza di James: “La sento sempre, ad ogni allenamento e ogni partita. Per me non è una novità. Nel mio ruolo, soprattutto, si tratta di fare la cosa giusta al momento giusto”. La storia è piena di playmaker decisivi in queste partite: per lui, definitivamente consacratosi all’estero dopo aver vinto in Italia con headtopics.com

Sienae Milano, può essere il momento più alto della carriera. Perché ora, quando conta, la squadra dicoach Itoudisfa passare la palla sempre più spesso dalle sue mani.L’Anadolu Efes Istabul (che non perde più) –Prima della pandemia, volava. Ventiquattro vittorie in 28 partite nella scorsa annata europea, nessuno pareva in grado di fermarli. La stagione attuale è iniziata con 8 vittorie nelle prime 17 gare, ma da quel momento in poi l’Efes ha ripreso a essere quasi

intoccabile(14 vittorie in 17 gare nel girone di ritorno). Lo spiegano due ex ‘italiani’,Krunoslav Simon(Milano) eBryant Dunston(Varese): “Abbiamo iniziato con un po’ di problemi e anche di infortuni, questo non ha aiutato. Quando siamo tornati tutti disponibili abbiamo voltato pagina e la musica è cambiata”, dice il primo. “Ricordo una riunione tra noi giocatori, un momento di svolta fondamentale. Ci serviva ritrovare il

senso di urgenzanecessario per competere a questo livello. Una partita per volta, un quarto per volta, un possesso per volta”. Particolare non secondario:coach Atamanpuò contare sulla coppia di guardie meno marcabile d’Europa, la scheggiaShane Larkin

e l’appena nominato miglior giocatore dell’Eurolega, Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Vamos a ganar!