Italia, Letteratura, Valentina Pigmei, Franco Arminio, Arminio Poesie, Arminio Spopolamento, Cedi La Strada Agli Alberi, L’Infinito Senza Farci Caso

Italia, Letteratura

L’Italia disabitata nello sguardo del poeta Franco Arminio

L’Italia disabitata nello sguardo del poeta Franco Arminio. L'articolo di Valentina Pigmei.

02/01/2020 12.08.00

L’ Italia disabitata nello sguardo del poeta Franco Arminio . L'articolo di Valentina Pigmei .

Fatemi un favore, dice Arminio, andate a visitare un paese più piccolo del vostro, senza che ci sia una sagra o una festa. Poi cercate una persona anziana e ascoltate quello che ha da dire. Leggi

, uscito da poco per Bompiani, ha già venduto novemila copie. Se si escludono i libri di Guido Catalano o altri “poeti” nati per così dire su internet, nessuno in Italia ha raggiunto un pubblico di lettori così ampio scrivendo in versi.

Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Kjaer, «capitano ed eroe»: per primo ha soccorso Eriksen e ha chiesto ai compagni di fargli scudo Europei, il momento in cui Eriksen si accascia a terra

Canto, poesia, stileAl festival di Gubbio è arrivato per un reading-concerto assieme ai figli Livio e Manfredi. Lui insiste sempre sull’importanza del canto. Il canto e la poesia sono forme di conoscenza, ripete, la letteratura è una forma di conoscenza. Di più, sono forme di politica: spazi che possono riconnettere le persone per un tempo più o meno breve e attraverso una comunanza di intenti. Momenti in cui si costruiscono quelle che lui chiama “intimità provvisorie”.

Arminio lavora moltissimo sulla lingua e non lascia mai la presa della frase: “Sono molto legato alla lingua, alle sue sfumature. La lingua è la mia stella polare. La letteratura è come si dicono le cose. Il mio ultimo libro è una raccolta di poesie d’amore scritte in un linguaggio semplice, ma a me non interessa l’amore in sé, m’importa della lingua. Anche in prosa, non faccio reportage, ma introduco sempre un elemento incongruo, immaturo, arbitrario”. headtopics.com

A differenza di uno scrittore come Roberto Saviano – che lo ha definito “uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato ilterremotoe ciò che ha generato” –, Arminio interpreta l’impegno in un modo diverso, non gli interessa denunciare . “Non penso che i paesi moriranno o comunque non mi interessa. Il punto non è un paese morto in più o in meno. Il punto è che la nostra cultura politica, i nostri intellettuali non s’interessano dell’Italia interna o lo fanno in maniera terroristica. Non serve denunciare, ma fare le politiche giuste. Invece le politiche liberiste sono miopi perché hanno puntato sul risparmio, sui tagli. Mentre bisogna valorizzare il capitale umano virtuoso, bisogna premiare chi fa cose belle. Ci vuole più politica, non meno politica, perché per premiare devi essere forte. Per questo mi sono candidato”.

Una strategiaFranco Arminio si è candidato ben tre volte senza mai essere eletto: una con il Partito democratico al tempo di Walter Veltroni, cinque anni fa con la lista Tsipras e una nel maggio scorso come sindaco di Bisaccia, il paese dove vive, in Irpinia, con una lista civica.

“Alla sinistra manca completamente una narrazione sui paesi e sulle zone montuose. Non sa letteralmente che dire, il Pd pensa che il distacco sia una qualità, non lo è. La Lega invece ha una radice popolare, poco salottesca. Lo dico sempre a Peppe Provenzano: potete fare tutti i dispositivi legislativi che volete, ma se il vostro partito non ha una narrazione sui luoghi e non considera giovani e vecchi, non serve a nulla”.

Che cosa bisogna fare dunque? “L’importante è coinvolgere tante persone nella strategia contro lo spopolamento: penso ad artisti e intellettuali cha vadano nei piccoli luoghi e motivino le persone a restarci. Non credo sia solo una questione di opportunità economiche. Bisogna che ci siano giovani agenti di sviluppo locale che vadano fuori a fare esperienze e poi siano chiamati a risiedere per lunghi periodi nei paesi. In un piccolo centro spesso il capitale umano va alla malora. Provenzano deve avere il coraggio di individuare dei meccanismi per premiare i virtuosi. E gli intellettuali non possono stare alla finestra, devono assumere la questione delle aree disagiate dell’Italia come una questione cruciale. Poesia e impegno civile a servizio dei piccoli paesi. I paesi li salvano persone che vanno e vengono, che portano intimità e distanza”. headtopics.com

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Astrazeneca, Crisanti a La7: 'La verità è che hanno vaccinato i giovani per smaltire dosi inutilizzate e per immunità di gregge' - Il Fatto Quotidiano Sono amici, non colleghi: così l’Italia di Mancini ricuce il rapporto col Paese

pubblicitànotizie delle sardine che hanno invaso le piazze, viene da dire che a volte i pensieri impensati sono quelli giusti. Tuttavia, il nuovo movimento si esprime di più nelle piazze della città, mentre la Lega – per fare l’esempio di una regione dove si andrà al voto a gennaio 2020 – in Emilia-Romagna prevale nei piccoli paesi, in vaste aree dell’Appennino, in varie zone della Bassa e nel delta del Po. Il fatto è che in Italia le aree interne rappresentano il 52 per cento dei comuni; il 22 per cento della popolazione e circa il 60 per cento della superficie. Il territorio montano rappresenta il 35,2 per cento della superficie nazionale, ma ci abita solo il 12,2 per cento della popolazione.

Il problema della mobilità è enorme. Nell’entroterra le strade e le linee ferroviarie non funzionano o scarseggiano; mentre in senso verticale, quelle che collegano il sud con Torino o Milano, funzionano. “È l’Italia voluta da Agnelli. L’Italia interna era più collegata ai tempi dei romani”. In questa Italia, lo spopolamento è molto forte anche nel nord. “Nel settentrione l’effetto dei paesi vuoti è ancora più grande perché le persone stanno meno in giro, anche per via del freddo. Eppure, le città di quelle regioni sono più attrattive rispetto a quelle del sud. A Bisaccia restano quasi quattromila persone, perché intorno a noi le città vicine sono Foggia, Avellino, Benevento, Potenza: città dove non trova lavoro neppure chi ci abita”.

Alcuni paesi stanno scomparendo. Altri sono stati snaturati da una modernità che porta solo desolazione, ma qualcosa c’è ancora. Un tessuto da cucire c’è. Proviamo per questi anni futuri ad ascoltare l’insegnamento di Franco Arminio, non resta che pensare un po’ meno alla storia e un po’ più alla geografia: “Amare è un impegno da geografi, /esploratori che mentre vengono accolti / si fanno terra da esplorare”.

LetteraturaSostieni il giornalismo indipendente Leggi di più: Internazionale »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

«Il divario Nord Sud sarà colmato nel 2020»: la previsione sbagliata del 1972Una pagina del Corriere della Sera del 1972 diventa virale sui social network. Il titolo è vero, la pagina pure, la previsione invece (purtroppo) no Per colmare il divario fra Sud e Nord la soluzione è: Lotta strenua a tutte le organizzazioni criminose; Sviluppo di un'industria che nessuno può esportare, IL TURISMO PUNTO In effetti l'euro è riuscito a impoverire il nord e il sud allo stesso livello Salvo intese.

«Il divario Nord Sud sarà colmato nel 2020»: il titolo (vero) del 1972 che racconta l’ItaliaUna pagina del Corriere della Sera del 1972 diventa virale sui social network. Il titolo è vero, la pagina pure, la previsione invece (purtroppo) no Emblematico... Chi lo dice? Conte bis? 😀😃😄😁😆😅😂🤣😉😊😇🙂🙃😉😌😍🥰😘😗😙😚😋😛😝😜🤪🤨🧐🤓😎🤩🥳😏😒😞😔😟😕🙁☹️😣😖😫😩

Roberto Bolle strega il pubblico di «Danza con Me»: l’emozione del suo omaggio alla TerraI passi di danza del Ballerino nello show andato in onda, per il terzo anno consecutivo, la sera di Capodanno su Rai Uno

Perché Samantha Cristoforetti lascia l’Aeronautica? Silenzio sui motivi - VanityFair.itAlla base della decisione dell’astronauta non ci sarebbe nessun contrasto con il corpo delle forze armate Evviva!

Il Parlamento turco autorizza l’invio di soldati in Libia - La StampaSmacco per l’ Italia , che ha cercato di scongiurare l’intervento di Ankaraa e vede sfumare un ruolo da protagonista a Tripoli Trop préoccuper de faire venir des connards GJ ou insoumis sur leurs plateaux nos medias oublient de regarder où est l'information importante Al di là del bene e del male, che sia mossa giusta o sbagliata, perfino la Turchia ha una politica estera autonoma. L'Italia no. C'erano dubbi?

Germania, scoppia incendio nello zoo di Krefeld: almeno 30 scimmie morteIgnote le cause del rogo 😢😢😢😢😢😑😕 😢 😥🤦‍♀️