L’impero delle luci capolavoro di Magritte all’asta a Londra: vale 60 milioni di dollari

«Una delle opere d'arte moderna più desiderabili in mani private»

Magritte, Quadro

18/01/2022 01.20.00

«Una delle opere d'arte moderna più desiderabili sarà in mani private»

«Una delle opere d'arte moderna più desiderabili in mani private»

L’Aigrettedi André Breton a cui l'artista potrebbe essersi ispirato: «Se solo il sole venisse fuori stasera». Siamo in uno dei paesaggi senza tempo di Magritte che, più che in un luogo fisico, ci trasporta nella sua mente, tra illusioni e strani sogni dove il confine tra realtà e immaginazione si fa labile. Il dipinto fa parte di una serie di 17 quadri, ed è la versione più grande mai

realizzata.L'opera immediatamente riconoscibile è stata creata nel 1961 per la baronessa Anne-Marie GillionCrowet, figlia del mecenate di Magritte, il collezionista surrealista belga Pierre Crowet, e da allora è rimasta nella famiglia», si legge nel comunicato di Sotheby's. Anne-Marie era la musa dell'artista e «incarnava l'ideale estetico di Magritte, ancor prima che lui la incontrasse».

Leggi di più: Cosmopolitan »

Tragedia Marmolada, Messner: 'Montagna sente subito il caldo globale'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Tragedia Marmolada, Messner a Sky TG24: 'La montagna sente subito il caldo globale”. VIDEO Leggi di più >>

C'è una storia dietro a una biblioteca molto apprezzata online - Il PostTorna spesso sui social network, è stata attribuita a noti scrittori e il New York Times ha ricostruito a chi è appartenuta, e che fine ha fatto

A Roma una mostra fotografica racconta i volti delle vittime di violenza domesticaSi chiama Segni la mostra fotografica ospitata a Palazzo Braschi sul tema della violenza contro le donne. Un percorso attraverso immagini di ricerca personale e testimonianze, con le... Ecco bravi, pure la mascherina in faccia è simbolo di violenza e sottomissione del popolo.

Si danno appuntamento in 200 per una rissa ma ad aspettarli trovano i carabinieriPoteva essere una tragedia, ma l'intervento dei carabinieri ha contenuto il bilancio. Ad affrontarsi ragazzi tra i 13 e i 16 anni di età residenti tra Nichelino e il quartiere torinese di Barriera Milano. Un episodio analogo si è verificato sabato pomeriggio a Padova

Eboli, in manette l'ideatore di una rapina in bancaLeggi su Sky TG24 l'articolo Eboli, in manette l'ideatore di una rapina in banca

Caso Djokovic, l'Atp: "Fine di una serie di eventi deplorevoli, ma è una sconfitta per il tennis"Caso Djokovic, l'Atp: 'Fine di una serie di eventi deplorevoli, ma è una sconfitta per il tennis'. SportMediaset Grossi errori da parte dell'Atp che non ha preso una posizione netta e del direttore degli Australian Open che ha lasciato la porta socchiusa a Djokovic fino all'ultimo È una sconfitta per la libertà… cacciatelo a calci in culo a questa l.m.c.s.p.

“Il tuo quartiere non è una discarica”: domenica raccolta straordinaria dei rifiutiNei municipi dispari domenica 16 gennaio a disposizione le postazioni di raccolta

C'è una casa buia e una strada di notte con i lampioni accesi. Il cielo blu è illuminato come se fosse giorno. Sembra uno dei versi de L’Aigrette di André Breton a cui l'artista potrebbe essersi ispirato: «Se solo il sole venisse fuori stasera». Siamo in uno dei paesaggi senza tempo di Magritte che, più che in un luogo fisico, ci trasporta nella sua mente, tra illusioni e strani sogni dove il confine tra realtà e immaginazione si fa labile. Il dipinto fa parte di una serie di 17 quadri, ed è la versione più grande mai realizzata. L'opera immediatamente riconoscibile è stata creata nel 1961 per la baronessa Anne-Marie Gillion Crowet , figlia del mecenate di Magritte, il collezionista surrealista belga Pierre Crowet, e da allora è rimasta nella famiglia», si legge nel comunicato di Sotheby's. Anne-Marie era la musa dell'artista e «incarnava l'ideale estetico di Magritte, ancor prima che lui la incontrasse». Come spiega la casa d'aste londinese, Ms Crowet fu amica per tutta la vita di Magritte e di sua moglie Georgette, apparendo in molti dei dipinti più significativi dell'artista». Da adesso fino a marzo L’impero delle luci sarà esposto a Los Angeles, Hong Kong, New York e Londra. Poi, il 2 marzo, troverà un nuovo proprietario. This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io Pubblicità - Continua a leggere di seguito Altri da