L’auto aziendale chiede soltanto il regime fiscale dei Paesi Ue

L’auto aziendale chiede soltanto il regime fiscale dei Paesi Ue

16/02/2021 16.03.00

L’auto aziendale chiede soltanto il regime fiscale dei Paesi Ue

Nel 2019, rispetto al 2007, l’anno che ha preceduto la crisi dei mutui subprime, il Pil dell’Italia era ancora in calo del 3,8%, mentre le altre economie...

2' di letturaNel 2019, rispetto al 2007, l’anno che ha preceduto la crisi dei mutui subprime, il Pil dell’Italia era ancora in calo del 3,8%, mentre le altre economie avanzate erano in notevole crescita (+15,2% la Germania, +14,5% il Regno Unito, +11,6% la Francia e +7,6% la Spagna). Nel 2020 il Pil italiano è calato di un ulteriore 8,9% sul 2020 e il calo rispetto al 2007 è salito al 12,3%. Il divario tra la situazione dell’Italia e quella delle altre maggiori economie è dovuto, come è noto, ad una serie di anomalie che penalizzano fortemente la crescita. Il Recovery Fund può far recuperare il calo del 2020 e gli effetti residui della crisi dei mutui sub prime e mettere il nostro Paese in condizioni di riprendere un cammino di crescita che consenta quantomeno di annullare il divario con i competitor. Per ottenere questo risultato una condizione essenziale è eliminare le anomalie, comprese quelle che riguardano la mobilità ed in particolare l’utilizzo dell’auto per lavoro. Trascurando l’andamento del 2020 che è assolutamente atipico, la quota degli acquisti di auto aziendali in Italia sul totale delle immatricolazioni era nel 2019 del 43,2% contro il 47,5% della Spagna, il 55,7% della Francia, il 55,9% del Regno Unito e il 65,5% della Germania. Secondo Anisa, l’associazione delle società di noleggio che hanno un ruolo di crescente importanza nel settore dell’auto aziendale, l’insufficiente dotazione di auto da parte delle flotte aziendali dipende essenzialmente da un trattamento fiscale vessatorio e da una normativa farraginosa e paralizzante. Non si può non essere d’accordo con Aniasa: la situazione italiana, rendendo più onerosa e più complessa l’utilizzazione dell’auto per lavoro, incide infatti direttamente sulla competitività delle

18/24 giugno 2021 • Numero 1414 Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica Mascherine all’aperto, l’idea di togliere l’obbligo già dal 5 luglio

nostre imprese nel contesto dell’Unione Europea.Al Governo che verrà ci permettiamo di ricordare le priorità sulle auto aziendali: 1) La detraibilità dell’Iva sull’acquisto dell’auto. Secondo la normativa europea l’Iva deve essere integralmente detraibile. Dal 1978, in Italia, grazie ad una esenzione temporanea che dura da 43 anni, l’Iva sulle auto, prima è stata integralmente indetraibile e poi solo parzialmente detraibile, nonostante una condanna della Corte di Giustizia Europea del 14 settembre 2006. 2) Rendere integralmente deducibili fiscalmente i costi di ammortamento e di esercizio analogamente a quello che avviene nella maggior parte dei paesi europei. 3) Semplificare gli adempimenti amministrativi con l’obiettivo di favorire e non di complicare le attività delle aziende. 4) Completare la revisione del nuovo codice della strada, ferma da due legislature, oltre a quella attuale, e finita in un binario morto.

Loading...In sintesi, il mondo dell’auto aziendale chiede di ritornare alla normalità secondo gli standard Ue. Chiede troppo? Ce lo dica il Presidente Draghi, in cui tutti confidiamo. Leggi di più: IlSole24ORE »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Vaccini, 5 Paesi Ue chiedono summit denunciando 'enormi disparità' nella ripartizioneAustria, Repubblica Ceca, Slovenia, Bulgaria e Lettonia hanno chiesto che si tenga il prima possibile un summit Ue per discutere le 'enormi disparità che esistono, secondo questi Paesi, nella distribuzione di vaccini Foto di due incapaci 😏 Forse bisognerebbe ricordare che quando si fà parte di una famiglia bisogna dare, in base alle proprie possibilità, e non solo pretendere quando ci si ritrova tutti a tavola. Vedi ridistribuzione degli immigranti e sovvenzioni finanziarie Anche ai tempi di Hitler ci fu in quei paesi in pianto di dolore per la loro situazione economica ma Inghilterra e Francia non li aiutarono e loro si rivolte alla Germania ora sarà la Russia o Cina?

Draghi e Von der Leyen: «I vaccini AstraZeneca prodotti nella Ue resteranno ai Paesi dell’Unione»Il premier in videoconferenza al Consiglio d’Europa ha sostenuto la necessità di non restare inermi di fronte agli impegni non onorati. Importanza di un lavoro comune sul certificato verde digitale e per «disegnare la cornice per la politica fiscale» Il problema è che la Commissione europea ha fallito. E la signora vonderleyen ne è pienamente responsabile! È giunto il momento delle conseguenze! Il sistema di unità monetaria e politica di Draghi va troppo oltre. L'Unione deve essere l'Europa delle patrie. L'UE non sono gli USA. ✊

Covid, quarantena e tampone anche per chi rientra da Paesi UeLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid, quarantena e tampone anche per chi rientra in Italia da Paesi Ue Fanno scappare i cavalli e dopo chiudono le stalle.... 🤡 Quaranteninina anche da san marino quindi......

Mancato l'obiettivo Ue di completare le ratifiche nazionali entro marzo: mancano 10 PaesiRecovery fund, mancato l’obiettivo Ue delle ratifiche entro marzo. Ed è scontro sulle nuove tasse per ripagare i 750 miliardi di debito . A New Hope in Brussels in the EU? Please visit my blog! Poland. 3 Musketeers, Salvini's 'Renaissance' and Tusk's pathetic Twitter 'show' Le cazzate raccontate da Conte vengono a galla con la lista della spesa di conte ci avrebbero sicuramente dato la colpa almeno adesso possiamo lavarcene le mani

Covid, tavolo Di Maio-Speranza: da 15/5 via quarantena da Paesi UeLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid, tavolo Di Maio-Speranza: da 15/5 via quarantena da Paesi Ue ...un simposio di altissimo livello 🤣🤣😍 E i turisti dovrebbero venire per tenere la mascherina H24 e tornare a casa alle 23? Ci sarà la fila... Garantito. Propongo un bel babà E io na' tazzulelle e cafe'