L’appello di Nobel, politici e personalità dello spettacolo: il vaccino anti-Convid bene universale

L’appello di Nobel, politici e personalità dello spettacolo: il vaccino anti-Convid bene universale

28/06/2020 13.05.00

L’appello di Nobel, politici e personalità dello spettacolo: il vaccino anti-Convid bene universale

L’idea è stata di Yunus, Nobel per la pace nel 2006. Con lui altri 101 personalità tra cui Tutu, Gorbachev, Bono, Branson, Walesa e Clooney. Firma anche Zingaretti: “Il governo impegni la prossima riunione del G20”

11:06Tutto è partito da Muhammad Yunus, Nobel per la pace nel 2006, che con la sua fondazione guida l'iniziativa. Poi si sono uniti presidenti, premi Nobel, personalità dello spettacolo, figure di primo piano del mondo imprenditoriale, politici, sindaci, accademici. Centouno personalità che hanno deciso di lanciare un appello perché i vaccini per fermare il Covid-19 siano «un bene comune universale esenti da qualsiasi diritto di brevetto di proprietà». Una tesi sostenuta da altri Nobel come Desmond Tutu, arcivescovo sudafricano, l'ex presidente dell’Urss ikhail Gorbachev, l'attivista pakistana Malala Yousafzai. E poi il musicista Bono, l'imprenditore Richard Branson, la sindaca di Parigi Anne Hidalgo, l'ex presidente della Polonia Lech Walesa, gli attori George Clooney, Sharon Stone, Forest Whitaker e Matt Damon. Fra loro anche alcuni italiani: l'ex presidente della Commissione europea e primo ministro Romano Prodi, il cantante Andrea Bocelli, il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, i professori Luigino Bruni e Raffaele Lomonaco, gli ecclesiastici Enzo Fortunato, Mauro Gambetti e Giulio Albanese. In particolare, Zingaretti ha aggiunto, convividendo la lettera su Facebook, ha chiesto al «Governo di impegnare su questo la prossima riunione del G20, mettiamo insieme ricerca, innovazione, medicina per raggiungere quest’obiettivo».

Salvini da Draghi per parlare di stato di emergenza e mascherine Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio

Il testo della lettera/appello1. DIRITTO ALL'ACCESSO GRATUITO AL VACCINO PER TUTTIIl nostro diritto alla salute può essere garantito solo dal nostro dovere nel garantire la salute, sia a livello individuale che collettivo. Come priorità, è necessario che le nostre responsabilità dalla loro concettualizzazione si traducano in azioni effettive. Mentre la pandemia del COVID-19 continua a devastare la Madre Terra, c'è un'esplosione di attività di ricerca e studi clinici per trovare cure e vaccini. In effetti, tutti convergono sull'idea che alla fine l'unico modo per sradicare definitivamente la pandemia è di avere un vaccino che può essere somministrato a tutti gli abitanti del pianeta, urbani o rurali, uomini o donne, che vivono in paesi ricchi o poveri.

La pandemia espone chiaramente i punti di forza e di debolezza dei sistemi sanitari nei diversi paesi, nonché gli ostacoli e le disuguaglianze nell'accesso all'assistenza sanitaria. L'efficacia della prossima campagna di vaccinazione dipenderà dalla sua universalità. headtopics.com

Governi, fondazioni, organizzazioni finanziarie internazionali come la Banca Mondiale e le banche di sviluppo regionali dovrebbero elaborare dettagli su come rendere i vaccini disponibili gratuitamente.Facciamo appello a governi, fondazioni, organizzazioni di beneficenza, filantropi e imprese di Socialbusiness (ovvero, le imprese create per risolvere i problemi delle persone senza trarre alcun profitto personale), di farsi avanti per produrre e / o distribuire i vaccini in tutto il mondo.

Invitiamo tutte le entità sociali, politiche e sanitarie a riaffermare la nostra responsabilità collettiva per la protezione di tutte le persone vulnerabili legate alla povertà, discriminazione, genere, malattia, perdita di autonomia o funzionalità o età.

  2. TRASPARENZA PER DETERMINARE IL COMPENSO DEGLI INVESTIMENTI PER LA RICERCALa ricerca per un vaccino è un processo lungo. Il tempo stimato per lo sviluppo di un vaccino COVID-19 è di circa 18 mesi minimo, il che sarebbe un record di velocità assoluta.

Questa ricerca necessita di immensi investimenti economici. Molti laboratori del settore privato impegnati nella ricerca sui vaccini si aspettano un compenso per i loro investimenti. Dobbiamo elaborare una procedura inequivocabile per determinare quale sarebbe un livello equo di questo compenso per rendere il vaccino di dominio pubblico. Per questo motivo, le informazioni fornite dal settore privato, dagli scienziati e dalle autorità devono essere tempestive, accurate, chiare, complete e trasparenti. I risultati della ricerca dovrebbero essere di dominio pubblico, rendendoli disponibili a qualsiasi struttura produttiva che si impegna a operare sotto stretto controllo normativo internazionale e solo a tali strutture. headtopics.com

Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano 'Grazie per gli auguri e il sostegno': il messaggio di Zaki all'Italia Lega, il capannone di Cormano venduto alla Lombardia film commission per 800mila euro? Fu comprato per mille euro - Il Fatto Quotidiano

 3. PIANO D'AZIONEEsortiamo l'Organizzazione Mondiale della Sanità a progettare un piano d'azione mondiale per il vaccino COVID-19. Facciamo appello affinché venga istituito un Comitato Internazionale responsabile del monitoraggio della ricerca sui vaccini e per garantire la parità di accesso al vaccino a tutti i paesi e tutte le persone in un lasso di tempo determinato annunciato pubblicamente. Facciamo appello a tutti i leader mondiali, al Segretario Generale delle Nazioni Unite, al Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, ai leader religiosi, ai leader sociali, ai leader morali, ai leader dei laboratori di ricerca, alle aziende farmaceutiche e ai leader dei media a unirsi per assicurarsi che in caso nel caso di scoperta del vaccino COVID-19 si abbia un consenso globale per un accesso universale gratuito, molto prima della sua produzione e distribuzione.

Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Non mi spiego tutta questa compattezza del mondo dello spettacolo attorno ai politici

I lavoratori dello spettacolo in piazza: “Non siamo invisibili, vogliamo un aiuto”A Roma la protesta di 700 fra attori, tecnici e maestranze da tutta Italia. Nessun volto noto tra i manifestanti Voi senza lavoro e quei pezzi di merda al governo nn solo vogliono i vitalizi ma anche gli arretrati 😠😠

Roma, lavoratori dello spettacolo in piazza: tensione con la polizia'Fateci passare, vogliamo sfilare in corteo'. Hanno provato a sfondare le transenne, ma sono stati bloccati dalla polizia i lavoratori dello spettacolo arrivati in piazza Santi Apostoli, a Roma. Al grido di 'corteo, corteo', i manifestanti hanno provato a uscire dalla piazza per cercare di sfilare lungo le strade della capitale, ma sono stati subito fermati e hanno proseguito il loro sit-in nel luogo stabilito. Vedrete a Settembre...sembrerà di tornare al '68... La gente comincia ad incazzarsi. E giustamente. I lavoratori trovano la polizza...i clandestini i mafiosi possono fare tutto ciò che vogliono....anzi qualcuno viene rilasciato

Fiorentina, Iachini: 'Dovevamo chiuderla prima. Il rigore? Bravo Caicedo'Il tecnico viola recrimina dopo la sconfitta con la Lazio: 'Abbiamo giocato con personalità e rischiato pochissimo. Dovevamo essere più Ma come? Niente Commisso che minaccia di bombardare l’Italia? Ah. Vero, vale solo con la juve. Furbo colui che ha ingannato l’uomo . Ma l’uomo che per non deludere il padrone non ha rivisto al var e’ un vile servo

Strage di Ustica, l’appello di Mattarella: “Una ferita profonda, i Paesi alleati aprano alla verità”Nell’anniversario, la presidente dell’associazione dei parenti delle vittime accusa: «Non è possibile che nessuno ci dica chi ha lanciato quel missile contro l’aereo».

Toro, Zaza salta il Cagliari per un dolore alla cosciaIl problema dell’attaccante granata sarà valutato nei prossimi giorni. Il tecnico Moreno Longo: «Chi giocherà al suo posto ha lavorato molto bene»

Spallanzani: 113 ricoverati, 48 positivi. 'Entro metà luglio sperimentazione vaccino'