L'acciaieria di Terni Ast torna italiana, i tedeschi di ThyssenKrupp vendono al gruppo Arvedi. Il prezzo rimane segreto - Il Fatto Quotidiano

L'acciaieria di Termini torna italiana: mistero sul prezzo

16/09/2021 13.09.00

L'acciaieria di Termini torna italiana: mistero sul prezzo

Il gruppo tedesco ThyssenKrupp ha annunciato la cessione dell’Ast di Terni all’italiana Arvedi. L’acciaieria torna quindi a una proprietà italiana. Arvedi è stata preferita al gruppo Marcegaglia e ai cinesi di e i cinesi di Baosteel che a loro volta aveva manifestato un interesse per lo stabilimenti. Il passaggio di proprietà include l’ organizzazione commerciale …

cessione dell’Ast di Terniall’italiana Arvedi. L’acciaieria torna quindi a una proprietà italiana. Arvedi è stata preferita al gruppoMarcegagliae ai cinesi di e i cinesi diBaosteelche a loro volta aveva manifestato un interesse per lo stabilimenti. Il passaggio di proprietà include l’ organizzazione commerciale in Germania, Italia e Turchia. “È stato concordato – si legge in nella nota che presenta l’accordo – di

I dati settimanali, dopo quasi due mesi i casi tornano a salire: +32% Al lavoro senza Green Pass, un milione di furbetti sfugge ai controlli: ecco come Coronavirus. Ema avvia l'analisi sulla pillola antivirale molnupiravir

non divulgare il prezzo d’acquisto.La transazione è soggetta all’approvazione del Consiglio di Sorveglianza di Thyssenkrupp e all’autorizzazione dell’autorità antitrust europea”. Il gruppo tedescoLeggi AncheLa chiusura dell’operazione di cessione di Ast ad Arvedi “è prevista entro il primo semestre 2022 e Thyssenkrupp sta esaminando la

possibilità di mantenere una partecipazione di minoranzanel gruppo Ast”. L’acciaieria ternana ha un giro d’affari di1,7 miliardi di euroe impiega circa 2.400 dipendenti ed è specializzata nella produzione di laminati piani e acciaio inox. Arvedi, fondato nel 1963 e tuttora a headtopics.com

controllo familiare, è attivo principalmente nellaproduzione e lavorazione di acciaio al carbonio e inossidabile.Arvedi impiega attualmente 3.500 dipendenti e ha annunciato investimenti significativi in relazione all’acquisizione di Ast. L’operazione avviene in una fase di mercato particolarmente vivace per l’acciaio. Nell’ultimo anno i prezzi sono raddoppiati a causa del forte incremento della domanda innescato dalla ripresa economica. Per contro la produzione cinese, la più cospicua al mondo, è diminuita anche per gli sforzi del paese di contenere

le emissioni di Co2.“Siamo certi di consegnare Ast inbuone mani. Nel corso delle trattative abbiamo potuto accertare che Arvedi offre al settore dell’acciaio inossidabile di Thyssenkrupp e quindi a voi, cari colleghe e colleghi, migliori prospettive per il futuro rispetto” alla stessa multinazionale tedesca: a dirlo, in una lettera inviata ai circa 2.300 dipendenti di Ast,

è il consiglio di amministrazionedel gruppo tedesco. Quanto alle tempistiche della perfezione della procedura, nella lettera si ribadisce che “la vendita deve essere ancoraapprovata dalle autorità europee competentiin materia di concorrenza”.

Leggi Anche“Il governo ha seguito con la dovuta attenzione e discrezione la vicenda e oggi siamo soddisfatti per il risultato positivo della vendita dell’Ast. Questa conclusione rappresenta un tassello importante per la valorizzazione e ilrilancio dell’acciaio italiano headtopics.com

Burioni: “Chi si vaccina protegge se stesso e le persone più fragili” Polonia, il premier: 'Se Ue inizia guerra pronti a difenderci con tutte le armi disponibili' Non si placa lo scontro Polonia-Ue, il premier: 'Bruxelles non avvii terza guerra mondiale'. Commissione: 'No alla retorica del conflitto' - Il Fatto Quotidiano

. Accogliamo con favore che la proprietà passi a un gruppo italiano e auspichiamo che questo si traduca anche in uno sviluppo dell’area industriale e in una tutela per il territorio interessato. Facciamo i nostri auguri ai lavoratori che possono guardare al futuro con fiducia e all’azienda per l’impegno e la sfida”. Così il ministro dello sviluppo economico

Giancarlo Giorgetti. Parla di “risultato importante per i lavoratori, per Terni e per l’intera Umbria” la presidente della regioneDonatella Teseisecondo la quale la cessione “ha una valenza più ampia e rimette al centro la produzione di acciaio, rilanciando il tema nel nostro Paese. Accogliamo con piacere il passaggio ad una grande famiglia industriale italiana”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Covid, giudice dà torto a mamma no vax di Parma: figli ora vaccinati

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, giudice dà torto a mamma no vax di Parma: sì al vaccino per i figli. VIDEO

Non sapevo ci fosse una acciaieria a Termini, pensavo ci fosse una stazione... 😅 Roma

Ast ceduta al gruppo Arvedi, l'acciaieria di Terni torna italianaIl gruppo siderurgico ThyssenKrupp ha annunciato la cessione dell'Ast di Terni al gruppo Arvedi. La notizia è stata ufficializzata con una nota sul sito della multinazionale tedesca. L'acciaieria torna quindi a una proprietà italiana. L'azienda attua...

Juve-Dybala, verso il quarto incontro per il rinnovo: si studia una nuova formulaOggi contatto tra l’agente Antun e Cherubini, entro fine settimana si vedranno: in Svezia la Joya è tornata al gol, per avvicinarsi ai 10 milioni di ingaggio richiesti però c’è da trattare

SpaceX, il lancio del Falcon 9: il primo volo spaziale con solo civili a bordoIl razzo è decollato dal Kennedy Space Center in Florida per una missione di tre giorni

Pronto il decreto per il green pass obbligatorio per i dipendenti pubblici e privatiSarà approvato giovedì 16 settembre. Si valuta di rendere gratuiti i tamponi ma soltanto per un periodo limitato

Il Fatto di Domani del 15 Settembre 2021 - Il Fatto QuotidianoDRAGHI PUNTA AL “SUPER GREEN PASS” PER TUTTI I LAVORATORI E ASFALTA LA LEGA. Alla fine, l’estensione dell’obbligo di green pass a tutti i lavoratori, sia pubblici che privati, arriverà. Lo ha detto la ministra degli Affari Regionali Mariastella Gelmini stamattina: “Si va verso l’obbligo del certificato verde non solo per i lavoratori del pubblico … I RADICALI AH AH AH QUANTA GENTE HANNO PRESO PER IL CXLO .... alcuni politici (es. salvini) chiedono voti per fare referendum e nello stesso tempo dicono frasi sul nucleare ignorando che ci sono già stati due referendum contro (quindi ignorando i referendum).... cose strane della vita e del pensiero umano...

M5s, il deputato Giovanni Vianello lascia il gruppo dopo il voto sul decreto grandi navi alla Camera: 'Nasconde 700 milioni anche per l'Ilva' - Il Fatto QuotidianoM5s, il deputato Giovanni Vianello lascia il gruppo dopo il voto sul decreto grandi navi alla Camera: “Nasconde 700 milioni anche per l’Ilva” Hai fatto bene tra poco esploderanno questi parassiti senza dignità ne resterà soltanto uno Sarebbe utile capire bene Mov5Stelle