Kate Winslet: «Finalmente noi donne parliamo di sesso» - iO Donna

Attrice da Oscar, madre di tre figli. E' la bravissima Kate Winslet la protagonista della nostra cover in edicola oggi

23/01/2021 13.00.00

Attrice da Oscar, madre di tre figli. E' la bravissima Kate Winslet la protagonista della nostra cover in edicola oggi

Kate Winslet ha deciso che 'torrido' è un aggettivo da archiviare. Meglio 'intenso'. Come il training che ha affrontato per imparare a trattenere (molto a lungo) il respiro

Ha passato giornate intere sulle spiagge ventose della Jurassic Coast, nel Sud dell’Inghilterra, a cercare fossili sotto un cielo spesso cupo, la pioggia battente, il sole pallido che spariva troppo in fretta.«Ma io il freddo non lo sentivo» racconta Kate Winslet «perché insieme a Paddy Howe, il geologo del Lyme Regis Museum di Dorset che mi accompagnava, ero alla scoperta di un mondo nuovo e misterioso

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure

. Ero entusiasta della mia avventura: graffiavo la sabbia, la terra, le pietre con le unghie, alla ricerca di ammoniti, le conchiglie preistoriche più belle e ambite che siano mai esistite».Kate Winslet, un’attrice da OscarKate Winslet e Saoirse Ronan in una scena del film

Ammonite(foto Ipa)Ammoniteè appunto il titolo del suo ultimo film (sugli schermi europei a primavera). È la storia (vera) di Mary Anning – paleontologa autodidatta, orfana e di origini poverissime, di metà ‘800 – e della sua storia d’amore con Charlotte, una giovanissima signora della buona società impersonata da Saoirse Ronan. Con sei nomination all’ headtopics.com

Oscar (conquistato finalmente nel 2009 con),un Emmy e un Grammy, a 45 anni la Winslet è una di quelle donne che ti fanno sentire orgogliosa di fare parte dello stesso sesso: è un’attrice brillante, si impegna nelle battaglie civili e sociali, è diretta e simpatica.

Tre matrimoni, tre figliKate Winslet e il marito Edward Abel Smith (che si faceva chiamare Ned Rocknroll) (foto Getty)Sposata dal 2012 con Edward Abel Smith – il nipote del magnate britannico Richard Branson – è madre di tre figli: Mia, nata dalla relazione col regista Jim dreapleton, Joe, il cui padre è il filmmaker Sam Mendes, e Bear, nato dall’ultimo matrimonio. Ci parla oggi via zoom dalla Pennsylvania, dove ora si trova sul set di

Mare of Easttown, serie televisiva di cui è anche produttrice esecutiva. I capelli legati, la faccia pulita, un’anonima blusa marrone, energica, la risata facile, l’eterna ragazza diTitanicci racconta, affascinata, il personaggio che ha interpretato con passione.

“La ragazza del Titanic”Mary Anning: perché l’ha tanto colpita questa figura dell’Ottocento?Perché era straordinaria, da qualsiasi punto di vista. Era estremamente intelligente, tanto da accettare il fatto che il suo lavoro scientifico non sarebbe mai stato riconosciuto dal mondo in cui viveva (nel 2010 la Royal Society l’ha inclusa fra le dieci inglesi che più hanno contribuito alla storia della scienza, headtopics.com

Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: 'Frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno' - Il Fatto Quotidiano

ndr). Era una donna che rifiutò di sposarsi quando il matrimonio era l’unica soluzione per avere uno status sociale ed essere protetta finanziariamente: viveva da sola, con la madre, lavorava e manteneva entrambe. Mi affascinava poi la storia sua e di Charlotte, così diverse per classe e formazione culturale, che vissero un’amicizia intensa e un legame intimo fortissimo.

“Sono stata oggettificata”Parlavano poco, il loro era un rapporto fatto di sguardi, di complicità profonda. Come avete lavorato sulle scene di sesso?Saoirse, Francis Lee (il regista) e io volevamo che il desiderio e l’amore fossero palpabili. Abbiamo discusso a lungo sulla struttura delle sequenze, in modo che anche la coreografia dei movimenti rivelasse il legame, l’intimità. È vero, la comunicazione tra loro non era verbale: per questo era fondamentale per noi esplorare l’identità femminile negli incontri sessuali. E sia Saoirse sia io ci siamo sentite molto aperte, anzi sicure, sulla stessa lunghezza d’onda, mai a disagio.

È cambiato il modo in cui la sessualità al femminile viene raccontata dal cinema?È un argomento impegnativo di cui discuto spesso in questi giorni, ripensando a ciò che ho imparato girando il film. Impersonare una donna che si innamora di un’altra mi ha fatto riflettere per la prima volta sulle esperienze nei miei set precedenti. Solo a posteriori riconosco oggi – e capisco meglio – di essere stata un po’ oggettificata. Non sono né indignata né frustrata, per carità, ma

Ammonite, ha fatto affiorare realtà. Sono riandata a tante scene intime di natura eterosessuale che ho girato e mi sono chiesta: «A me andavano bene? Ero d’accordo su come venivano filmate? Sono riuscita a esprimere il mio punto di vista, le mie sensazioni?». Come ci sentiamo noi, in prima persona, e come sappiamo amare noi stesse, anche sessualmente è fondamentale. Condividiamo, infine, il modo in cui le scene di sesso femminile vengono riportate dalla stampa, spesso per renderle controverse? Ho sentito la responsabilità di partecipare a questa conversazione in modo adeguato: per descrivere scene intime noi dobbiamo per prime essere attente, scegliere le parole giuste senza cadere in descrizioni stereotipate e convenzionali. Invece di aggettivi come “torrido” o “erotico” possiamo usare per esempio “intenso” e “forte”: questi aggettivi descrivono a proposito, e meglio, le scene d’amore e sesso tra Mary e Charlotte. headtopics.com

Leggi di più: IO donna »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

KWinsletBrasil ❤❤❤❤❤

Kate Winslet: «I commenti sul mio peso dopo 'Titanic' sono stati orribili e crudeli»In una lunga intervista al Guardian l'attrice, 45 anni, ha anche ammesso di rimpiangere di aver lavorato con Woody Allen e Roman Polanski, viste le accuse di violenza sessuale mosse poi contro di loro

Kate Winslet: «A Hollywood gli attori sono costretti a nascondere la propria omosessualità» - VanityFair.itL'attrice ha spiegato come l'industria del cinema sia retrograda. «Non riesce a non chiedersi: 'Ma un attore gay può interpretare la parte di un eterosessuale?'. Dovrebbe essere illegale tutto questo»

Kate Winslet: “Conosco 4 attori gay che non possono fare coming out”Leggi su Sky TG24 l'articolo Kate Winslet: “Conosco 4 attori gay che non possono fare coming out” hanno gli occhiali? Sono russi? Usano il borsello ?

Kate Winslet senza trucco ed è bellissimaZero mascara e rossetto naturale. Il contorno perfetto per un'attrice di grande talento

Kate colpisce ancora... - iO DonnaKate Middleton, con cappotto rosso, ha mandato in delirio le vendite per il libro Hold Still presentato alla national Portrait Gallery.