Kate Quinn, il passato de 'La Cacciatrice' nasconde sorprese - iO Donna

Una docile casalinga rivela un passato carico di una violenza che di solito attribuiamo agli uomini. È l'intreccio di partenza di Kate Quinn. a caccia di vicende dimenticate. Per donare loro la luce. E far amare la Storia

20/06/2021 19.16.00

Una docile casalinga rivela un passato carico di una violenza che di solito attribuiamo agli uomini. È l'intreccio di partenza di Kate Quinn. a caccia di vicende dimenticate. Per donare loro la luce. E far amare la Storia

Una docile casalinga rivela un passato carico di una violenza che di solito attribuiamo agli uomini. È l'intreccio di partenza di Kate Quinn. a caccia di vicende dimenticate. Per donare loro la luce. E far amare la Storia

Da dove viene l’ispirazione per questa storia?Sono partita da due vicende reali.Una è la storia di Hermine Braunsteiner, la prima criminale nazista donna estradata dagli Stati Uniti, negli anni ’60. Quando ho saputo della sua vita ho avuto uno shock. L’hanno trovata mentre viveva una vita da normale casalinga nel Queens, a New York. E suo marito e i suoi vicini non ci potevano credere, la descrivevano come una persona gentile, che non avrebbe fatto male a una mosca, invece era stata guardia in un campo di concentramento in Polonia e aveva ucciso molte persone.

Spara a socio, consigliere comunale leghista di Licata indagato Cisgiordania: un 20enne palestinese ucciso dall'esercito - Mondo Draghi: 'Sostegno alla Cultura è cruciale per la ripartenza' - Cultura & Spettacoli

La seconda è la vicenda delle Nightwitches, come le chiamavano in Germania con terrore: le donne pilote russe, le uniche che erano a bordo di aerei da guerra che bombardavano. Da questa seconda parte di storia nasce il personaggio di Nina: lei aveva avuto anche un contatto con la “cacciatrice” nazista.

Leggi ancheDonne nella storia: Claretta Petacci e il grande ingannoA queste due figure femminili si unisce quella di Jordan, figliastra della “cacciatrice”, nella nuova famiglia americana. Qual è il tratto comune tra loro?Sono tutte e tre figure fuori dagli standard. Nina, la pilota, è estremamente coraggiosa. Jordan, è una giovane fotografa, e sceglie di seguire la propria carriera anziché fare la vita stereotipata che la sua famiglia si aspetta da lei. E poi abbiamo la donna che stanno cacciando, che rappresenta headtopics.com

una violenza che di solito, nella Storia, noi attribuiamo a uomini, non a donne. Tutte, a loro modo, rompono i limiti. Così come il nome “cacciatrice”, che fu attribuito dai nazisti alla donna che stanno cacciando, potrebbe essere applicato anche alle altre due, visto che riescono a scoprirla e a trasformarla in “cacciata”.

Al di là dei generi e dei confini tra bene e male, possiamo anche considerarla una storia sul coraggio femminile?Sì, e questo è uno dei miei obiettivi quando scrivo. Parto dalla Storia per cercare il ruolo delle donne, che di solito non viene tramandato dai racconti ufficiali. Ogni volta che ne trovo una mi chiedo: come mai non l’ho saputo prima? Perché non era famosa? E cerco quindi di darle la luce negata.

Leggi di più: IO donna »

G8 di Genova, i tre giorni di caos che sconvolsero il mondo. VIDEO

Leggi su Sky TG24 l'articolo G8 di Genova, i tre giorni di caos che sconvolsero il mondo. VIDEO

Ai fornelli con Elisabetta e Kate Middleton, così si evolve la cucina Royal - iO DonnaLe cucine della regina Elisabetta cambiano e oggi non sono più regno esclusivo di chef stellati. E la prima a trasformarle è stata Kate Middleton

Le grandi storie dei vestiti reali. Kate e il debutto royal con le paillettes di Jenny Packham - VanityFair.itDopo il matrimonio, il gala di beneficenza era la prova più dura da superare per la protagonista della prima uscita ufficiale da duchessa. In quell'occasione ha scelto una designer britannica che ancora oggi la affianca nelle occasioni importanti della sua vita

Ai fornelli con Elisabetta e Kate Middleton, così si evolve la cucina Royal - iO DonnaLe cucine della regina Elisabetta cambiano e oggi non sono più regno esclusivo di chef stellati. E la prima a trasformarle è stata Kate Middleton

In Viaggio con iO Donna, dalla Sicilia all'Islanda - iO DonnaSiete pronti a partire in viaggio con iO Donna? Prossime mete la Sicilia dei Florio con la scrittrice Stefania Auci; le ville Palladiane con la nostra direttrice Danda Santini o la scoperta di geyser e vulcani in Islanda

Winlet, perché la tecnologia è fondamentale contro la violenza sulle donne - iO DonnaQuando usciamo o quando torniamo a casa la sera, dovremmo essere al sicuro e invece nel 2021 non lo siamo affatto. Ma la tecnologia può dare un aiuto importante

Caschetto grafico, il taglio di capelli omaggio a Raffaella Carrà - iO DonnaOmaggio beauty agli anni'60 e alla mitica Raffaella Carrà, che oggi festeggia 78 anni