Juve, Dybala è un caso: tutti i nodi da sciogliere

17/01/2022 13.00.00

#Juve, #Dybala è un caso: tutti i nodi da sciogliere ⬇️

Juve, Dybala

Juve , Dybala è un caso: tutti i nodi da sciogliere ⬇️

L’attrito crescente tra lui e la società è arrivato adesso al punto di bloccare i rapporti

burocratichelegate al rappresentante del Diez che doveva completare l’iter per essere riconosciuto in Italia come agente del giocatore. L’orizzonte è stato così spostato al2022ma poi è arrivata anche la frenata della società, dettata soprattutto dall’incertezza sul traguardo stagionale della squadra. «La Champions League è un must», ha intimato l’amministratore delegato, Maurizio

Arrivabene, fissando un paletto imprescindibile, da cui non si può derogare per non aggravare ulteriormente il quadro dei conti. Così sono nate anche le riflessioni sulla possibilità di rivedere i termini dell’accordo di ottobre e si è deciso di spostare a febbraio ogni discorso legati ai rinnovi, non solo della Joya.

Leggi di più: Corriere dello Sport »

24 ore con Elisa Maino a Capri per il Summer Gala di LuisaViaRoma x Unicef

La star di TikTok è la protagonista del primo episodio di 24 Hours With: tra Leggi di più >>

Con 10 milioni all’anno magari prendi Vlahovic

Caso Dybala, cosa c'è dietro le sue parole contro la Juve: tutti i retroscenaCaso Dybala , cosa c'è dietro le sue parole contro la Juve : tutti i retroscena

Juve-Udinese, le pagelle bianconere: Dybala e McKennie super, male KulusevskiRugani attento e sicuro, Bentancur solido e lucido, De Sciglio sposta l'equilibrio, De Ligt gioca da leader arebbero stati più severi con la juve del sardignolo e del bamboccio impomatato al Var se ad aebitrare ci fossero stat Agnelli e al var quel cafone di Nedved

Juve, è Euro-rottura: dalla Champions all'addio di DybalaI bianconeri agganciano il quarto posto dopo una lunga rincorsa, ma con l'argentino la frattura è insanabile L'addio di dybala ve lo state inventando...giornalai siete ridicoli Dove andrà il nuovo Messi?!

Juve, Dybala segna e non esulta: sguardo di sfida verso la tribunaUn gol per rispondere a un momento difficile e poi esultare? Paulo Dybala non è di questo avviso e conferma le tensioni alla Juve ntus. L&39;attaccante argentino Arrivabene deve levarsi subito dai coglioni. Due giocatori nkunku del Lipsia e Vardy del Leicester subito alla Juve più rabiot a terzino sinistro E’ lui il campione che deve trascinare la squadra e fare il massimo a convincere tutti del suo indiscusso valore . Corto muso e vai!

Juve: Dybala segna, ma non esultaDopo la rete contro l'Udinese l'argentino ha rivolto uno sguardo polemico verso la dirigenza bianconera in tribuna Fa BENE ❗❕❗‼️❕❗ Porco due!!! E mo? Ma è perché giocava nell’Udinese. Vero?

Juve, Dybala gol e polemica contro la dirigenza: che sguardo ai dirigentiDopo le parole dell'AD, il numero dieci esulta senza i compagni e guardando torvo la tribuna Robe da capitano insomma… 🔚 Si dovrebbe vergognare! Nel contesto attuale come si fa a chiedere 10 milioni netti all’anno? Se gli stipendi fossero più bassi il calcio non sarebbe in crisi. Che giochi e si guadagni il rinnovo a cifre ragionevoli. abbassareglistipendinelcalcio

questioni burocratiche legate al rappresentante del Diez che doveva completare l’iter per essere riconosciuto in Italia come agente del giocatore.Nicola Balice, inviato a Torino 4 Juventus-Udinese è tutta in un'immagine.Tanto freddo, ma anche gli interventi giusti al momento giusto Cuadrado 6,5 Un po' terzino e un po' regista..

L’orizzonte è stato così spostato al 2022 ma poi è arrivata anche la frenata della società, dettata soprattutto dall’incertezza sul traguardo stagionale della squadra. «La Champions League è un must», ha intimato l’amministratore delegato, Maurizio Arrivabene , fissando un paletto imprescindibile, da cui non si può derogare per non aggravare ulteriormente il quadro dei conti. E non è ovviamente legata al gol, anche decisivo. Così sono nate anche le riflessioni sulla possibilità di rivedere i termini dell’accordo di ottobre e si è deciso di spostare a febbraio ogni discorso legati ai rinnovi, non solo della Joya. Preciso negli anticipi e sempre pronto a immolarsi per ribattere i tiri verso la porta. Arrivabene inoltre ha esplicitato pubblicamente il pensiero della società: «Ognuno deve guadagnarsi il proprio posto in squadra e ognuno deve dimostrare che vale il valore che gli si dà. Perché poi sono arrivate le sue parole al termine della partita per spiegare che stava cercando un amico, magari è pure vero. Quello che ho detto di Dybala vale per tutti i giocatori: voglio vedere carattere, grinta e voglia di vincere. Dybala è arrabbiato, forse pure a buon diritto.

Poi, chi porta la 10 della Juve deve rendersi conto del peso della maglia» . “Ci sono state tante notizie, sono successe tante cose, preferisco non parlarne”: e uno. Prestazione attenta e sicura. Paulo è sempre stato il riferimento delle punzecchiature dell’amministratore delegato, ha abbozzato e poi esploso dopo il gol all’Udinese: «Non ho nulla da dimostrare a nessuno». . “La società ha deciso che del rinnovo si riparlerà a febbraio, marzo o quando sarà, io penso al campo e a mettermi a disposizione della squadra”: e tre.