Juliette Binoche: «Mai sognato il matrimonio» - iO Donna

«Mia madre mi ha insegnato a pensare alla libertà e all'indipendenza economica» racconta la star francese, che torna (solo sullo schermo...) come 'brava moglie' e apre la Quinzaine des Réalisateurs

12/06/2021 09.10.00

«Mia madre mi ha insegnato a pensare alla libertà e all'indipendenza economica» racconta la star francese, che torna (solo sullo schermo...) come 'brava moglie' e apre la Quinzaine des Réalisateurs

«Mia madre mi ha insegnato a pensare alla libertà e all'indipendenza economica» racconta la star francese, che torna (solo sullo schermo...) come 'brava moglie' e apre la Quinzaine des Réalisateurs

Domande sulla vitaCome ha interpretato questo personaggio?Paulette ha affrontato dei traumi: i genitori sono morti durante la guerra e ha rinunciato al suo grande amore. Perciò ha deciso di recitare un ruolo in modo da non dover affrontare il proprio dolore. Tutti lo facciamo per proteggere la parte più fragile di noi stessi. Il regista, Martin Provost, mi ha detto che sapeva alla perfezione come dovevo incarnarla: mi ha chiesto di ispirarmi alla protagonista di

LIVE: i risultati di oggi ai Giochi olimpici di Tokyo Barillari porta una pistola in consiglio regionale Lazio e fa una diretta: 'Vaccinarsi è una roulette russa' - TGCOM24 Sindaco dell'Alessandrino contro i No Vax: manifesto-shock con i nomi dei morti di Covid - TGCOM24

Il filo nascosto(il film di Paul Thomas Anderson con Daniel Day-Lewis e Vicky Krieps,ndr) e di mettere in scena una donna austera, dura, vestita di nero, perché la vedeva solo come una precettrice. Io invece la vedevo in modo diametralmente opposto: è lei la moglie perfetta del titolo e così ho pensato a un confetto, proponendo di vestirla di rosa. Ho studiato gli abiti di una famosa rivista francese per le borghesi dell’epoca e così abbiamo creato il suo guardaroba.

Provost è noto per aver realizzato alcuni ritratti femminili molto veri, come in Séraphine e Violette. Pensa che capisca le donne più di altri suoi colleghi?Tutti lavoriamo bilanciando il nostro lato femminile e quello maschile: di sicuro Martin ha un lato femminile molto sviluppato. Capisce le donne, le ama e gli piace filmarle. Non so se un altro suo collega avrebbe fatto meglio o peggio, i film nascono sempre dall’incontro di un regista con i suoi attori, dall’incrocio delle loro sensibilità. Di sicuro Martin voleva fare una pellicola divertente e penso ci sia riuscito. headtopics.com

iO DonnaEntra in un club fatto di novità,consigli personalizzati ed esperienze esclusivePer te subito in regaloUn anno di Amica in DigitaleLeggi ancheLaetitia Casta è incinta: l’attrice attende il quarto figlio (il primo con Louis Garrel)Con tutti i ruoli che ha interpretato, c’è qualcosa che ha imparato?

Quello che ho imparato è farmi domande sulla vita, sugli esseri umani e sulle cose in generale. Sapendo che non sempre si trovano le risposte… Leggi di più: IO donna »

Green pass, Federfarma Roma: 'Boom richieste, non siamo stamperie'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Green Pass, boom di richieste nelle farmacie. Federfarma Roma: 'Ormai siamo stamperie'

“È come se la mia mente avesse 150 schede aperte”: 4 persone raccontano com’è vivere con l'ADHDAbbiamo chiesto a 4 persone affette dal Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività come lo a come gestiscono nella loro vita quotidiana

Hanno il tacco le nuove Crocs by Balenciaga - iO DonnaPer molti sono ancora le scarpe più brutte di sempre. E il tacco non aiuta

Il 10 giugno, l’eclissi anulare di Sole: come vedere l’anello di fuoco anche dall'Italia - iO DonnaAncora un evento spettacolare in cielo per questo 2021: il Sole diventa un anello di fuoco

Stash e il battesimo della figlia in Costiera Amalfitana - iO DonnaDagli abiti alla location alle dediche di mamma e papà: tutti i dettagli dell'evento in grande stile

La regina Elisabetta celebra il marito Filippo con due mostre importanti - iO DonnaGiovedì 10 giugno, Filippo avrebbe compiuto 100 anni e la regina Elisabetta gli rende omaggio con due mostre di oggetti personali a Windsor e a Edimburgo

Keira Knightley e il rimpianto di non aver parlato prima del suo #metoo - iO DonnaL'attrice di Sognando Beckam si confessa: «Ogni donna che conosco è stata molestata almeno una volta nella vita in vari modi e io non faccio eccezione»