Italia-Israele, l'ultima frontiera della cooperazione è lo spazio - La Stampa

Italia-Israele, l'ultima frontiera della cooperazione è lo spazio

10/07/2019 09.06.00

Italia-Israele, l'ultima frontiera della cooperazione è lo spazio

Voli spaziali umani e tecnologie per l'osservazione della terra al centro del workshop comune all'Agenzia spaziale italiana

FRANCESCO BUSSOLETTI10 Luglio 2019E’ lo spazio l’ultima frontiera della cooperazione tra Italia e Israele. Lo ha confermato aLa Stampal’ambasciatore dello Stato ebraico nel nostro paese, Ofer Sachs. “E’ una delle aree che sta crescendo”, ha sottolineato in quanto le due nazioni sono complementari. “L’Italia è a livello molto avanzato sia nell’assemblaggio sia nell’intera filiera - ha spiegato il diplomatico -. Israele è interessata a capire come migliorare l'offerta per i grandi player, cooperando con l’Italia”. Israele, infatti, è un’eccellenza in ambito software e nella micro-componentistica.

Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio 'Grazie per gli auguri e il sostegno': il messaggio di Zaki all'Italia Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio'

Il volano di questa collaborazione è stato l’accordo bilaterale per l’istituzione della missione spaziale Shalom (acronimo di Spaceborn hyperspectral applicative land and ocean mission), firmato nel 2010, per sviluppare un satellite iperspettrale per l'osservazione della Terra. Da quel momento i contatti si sono intensificati quasi esponenzialmente e si è cominciato a lavorare insieme su varie iniziative, tra cui la recente firma dell’accordo Macro-Gravity, a gennaio 2018.  Del resto, rappresentanti dell’Agenzia spaziale italiana (ASI) sono ormai una presenza consolidata alla Ilan Ramon international space conference.

Questa collaborazione sta, peraltro, crescendo, come conferma l'Italy-Israel industry workshop ospitato il primo luglio dall’Asi, cui hanno preso parte 15 aziende dello Stato ebraico. Focus dell’iniziativa sono stati i voli spaziali umani, le tecnologie per l’osservazione della Terra, l’innovazione e le unità di trasferimento della tecnologia. Inoltre, a margine dell’evento ci sono stati diversi incontri business-to-business tra le aziende dei due paesi, per vagliare opportunità e possibili partnership. Nell’occasione si è confermato il sostegno al progetto Shalom, satellite per l’osservazione della Terra basato sulla tecnologia iperspettrale."Questa sarà una importante evoluzione del sistema sperimentato recentemente a bordo del nostro satellite Prisma - ha sottolineato il presidente dell’Asi Giorgio Saccoccia a margine dell’evento -, che sta mettendo in luce ogni giorno di più le sue qualità e le sue capacità innovative di attento osservatore del nostro pianeta. Per noi è un settore importante di cui siamo leader assoluti al mondo”. headtopics.com

“I legami spaziali che ci uniscono con Israele  - ha proseguito Saccoccia -, non si limitano solamente al settore dell’osservazione della Terra, ma investono più ambiti. La bilaterale di oggi rappresenta, quindi, un’elevata opportunità per incrementare la conoscenza e il continuo sviluppo anche per le rispettive piccole e medie imprese, che rappresentano l’ossatura economica delle due nazioni, e che sono una componente essenziale per lo sviluppo tecnologico. Voglio ricordare, inoltre - ha concluso il presidente Asi - che l'importanza del settore spaziale come catalizzatore per la crescita del sistema economico nazionale si accentua sempre più così come il suo ruolo per il rafforzamento dei rapporti diplomatici che consentono alle aziende di crescere”.

In generale, comunque, la cooperazione commerciale tra Italia e Israele cresce in tutti i settori. L’interscambio tra i due paesi “attualmente è pari a circa quattro miliardi di dollari l’anno - ha aggiunto Sachs -. L’export italiano è legato soprattutto ad automotive, macchinari e industria chimica. Quello israeliano alla farmaceutica e ai fertilizzanti. Questi settori rappresentano circa l’85% dell’interscambio tra i due paesi. Il ratio è tre a uno, in cui tre è Italia. C’è però un nuovo trend degli ultimi anni, che guarda alle industrie più tecnologiche - ha ricordato l’ambasciatore -. Dall’aerospazio alla cyber security, alle apparecchiature mediche al fintech (financial technology). Queste aree mostrano un trend molto positivo. Il volume degli scambi non è ancora grande come quello dei settori principali, ma penso che siamo sulla strada giusta. Vediamo, peraltro, che c’è un aumento del livello di attenzione tra le aziende dei due paesi, che frequentemente si recano nell’altro". Non a caso gli incontri tra player delle due nazioni sono arrivati a essere su base quotidiana.

In questo contesto giocano un ruolo molto importante la cooperazione accademica bilaterale Italia-Israele e la ricerca congiunta “di cui siamo molto fieri” e che stanno crescendo a ritmi vertiginosi. “Abbiamo una buona infrastruttura, che finanzia le ricerche, sia in ambito industriale sia universitario, e capacità accademiche di altissimo livello - ha concluso Sachs -. La collaborazione funziona molto bene in molte aree, dalle scienze naturali all’ingegneria. Inoltre, è uno dei motori importanti per la nostra cooperazione futura. Sono dei semi che stiamo piantando e, se qualcosa non andrà storto, cominceremo a vedere i frutti già nei prossimi due anni”.

Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Italia campione del mondo 2006: 13 anni fa la vittoria ai Mondiali di calcio | Sky TG24Il 9luglio 2006 gli Azzurri erano CampioniDelMondo per la quarta volta nella storia 🏆🏆🏆🏆 Riviviamo quei momenti indimenticabili ⬇️ Si ricordo , fu un cul de SAC ...mai visto ...infatti era l'ultima volta che vinse Ma se sono indimenticabili che li riviviamo a fare? E di quando abbiamo vinto contro i Cartaginesi ce lo vogliamo ricordare?

Marò, Italia alla Corte arbitrale: «Riconosca l’immunità». Per l'India sono già colpevoli - Il Sole 24 OREI marò del reggimento San Marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone «sono funzionari dello Stato italiano», impegnati nell'esercizio delle loro funzioni...

«Maleficent 2»: un trailer racconta la (prima) guerra tra madri - VanityFair.itLa Disney ha rilasciato un nuovo video di «Maleficent - Signora del Male», in arrivo in Italia il 17 ottobre prossimo. Al centro, la battaglia tra Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer, determinate, ciascuna, a tenere con sé Aurora

Mate 20 X 5G, arriva in Italia il primo smartphone Huawei pronto per il 5G - La StampaUn apparecchio potente, dallo schermo enorme e dalla batteria sovradimensionata, per sfruttare al meglio la velocità delle nuove reti cellulari. Furcas: 'Il bando degli Usa non ha scalfito la fiducia dei nostri clienti italiani'.

Calcio: report Figc, impatto sul Paese vale oltre 3 miliardi - CronacaReport della Figc, l'impatto socio-economico del calcio in Italia supera i 3 miliardi ANSA

Alla Juventus lo scudetto della Borsa: prima in Italia e terza in Europa - Il Sole 24 ORELa Juventus Fc è sul podio europeo dei club quotati in Borsa, con il terzo miglior andamento delle azioni nel 2018. È quanto risulta dai dati contenuti...