Istituto superiore di Sanità: Impennata di casi Covid tra i bambini tra i 6 e gli 11 anni

Istituto superiore di Sanità: Impennata di casi Covid tra i bambini tra i 6 e gli 11 anni

27/11/2021 12.29.00

Istituto superiore di Sanità: Impennata di casi Covid tra i bambini tra i 6 e gli 11 anni

Nel periodo che va dall'8 al 21 novembre 2021,tra i più piccini, sono stati segnalati 31.365 nuovi casi, di cui 153 ospedalizzazioni e 3 ricoveri in…

27 Novembre 20211 minuti di letturaImpennata di casi Covid tra i bambini. A raccontarlo è il reèport dell'Iss. Secondo i dati dell'Istituto superiore di Sanità, nell'ultima settimana si osserva un aumento dell'incidenza in tutte le fasce d'età e in particolare nella popolazione di età inferiore ai 12 anni. "Nel periodo 8 21 novembre 2021, in questa popolazione sono stati segnalati 31.365 nuovi casi, di cui 153 ospedalizzati e 3 ricoverati in terapia intensiva - si legge nel report - Nella classe di età 6-11 anni "si evidenzia, a partire dalla seconda settimana di ottobre, una maggiore crescita dell'incidenza rispetto al resto della popolazione in eta' scolare, con un'impennata nelle ultime due settimane". E ancora: "Si evidenzia, inoltre un aumento del tasso di ospedalizzazione nella fascia sotto i tre anni (poco sopra i 2 ricoveri per 100.000 abitanti) nelle ultime settimane, mentre nelle altre fasce di eta' risulta stabile" si legge sempre nel Report. Nell'ultima settimana infine viene confermato l'andamento osservato nella precedente settimana, con il 27% dei casi diagnosticati nella popolazione di eta' scolare.

Mentana: 'Ho avuto covid, oggi torno a condurre Tg'

Il 51% dei casi in eta' scolare e' stato diagnosticato nella fascia d'eta' 6-11 anni, il 32% nella fascia 12-19 anni e solo il 11% e il 6% sono stati diagnosticati, rispettivamente tra i 3 e i 5 anni e sotto i 3 anni.Altri dati riguardano l'efficacia del vaccino a sei mesi. "Dopo sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, scende dal 72% al 40% l'efficacia nel prevenire qualsiasi diagnosi sintomatica o asintomatica di COVID-19 rispetto ai non vaccinati" ma resta alta l'efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa. Per i vaccinati con ciclo completo da meno di sei mesi è pari al 91% rispetto ai non vaccinati, mentre risulta pari all'81% per i vaccinati con ciclo completo da oltre sei mesi rispetto ai non vaccinati".

L'Istituto superiore di sanità spiega  però come continui a restare alto il livello di protezione da parte del vaccino contro la malattia grave da Covid. E lo racconta con numeri e percentuali: nell'ultimo mese il tasso di terapie intensive nei non vaccinati in Italia è a 6,7 per centomila, mentre nei vaccinati da meno di sei mesi è a 0,54 per centomila, ossia 12 volte più basso. Lo rileva l'Iss nel suo report esteso sull'andamento epidemiologico che integra il monitoraggio settimanale. headtopics.com

Video del giorno© Riproduzione riservata

Leggi di più: la Repubblica »

Rai 2 HD - Rai Sport

Diretta Rai 2 HD

Chiudete le scuole Taac appena arrivato ok vaccino 5_11 iniziano a sfornare notizie catastrofiche ....prima niente . .🤡🤡🤡🤡 Hanno il raffreddore teste di... Non mi torna il concetto di scadenza!se il vaccino è mRNA dovrebbe modificare il corpo della persona o meglio la risposta delle difese immunitarie per una duratura produzione di protezione dal virus, magari più bassa col passare del tempo, ma non smettere!

Pagliacci Stanno male? Allora preoccupiamoci. Stanno bene? Allora non rompete i cogli*oni. siete sicuri vero di quello che scrivete? O ve lo detta qualcuno? Istituto superiore di falsità il mio disprezzo nei vostri confronti non è misurabile perchè è infinito . Che coincidenza, era successo la stessa cosa per i 12/18... E poi alla fine non era vero... Sarà anche così questa volta?

guarda un pò .. proprio ora che devono promuovere il vaccino per i bambini. marketing. puro marketing

Fuga dall'inverno: 48 ore a Napoli nel rione Sanità - iO DonnaUn bel modo per lasciare un po' di freddo alle spalle e tuffarsi nel calore della napolanità più vera e accogliente

Ma pensa un po’, le coincidenze Sottotitolo non manifetso: ci vogliamo dedicare o no al terrorismo infantile cosi da promuovere velocemente la vaccinazione infantile? Lasciamoli sul monte Taigeto e non ci pensiamo più Si lo abbiamo capito che bisogna vaccinare i bambini per proteggere i nonni vaccinati con 3 dosi. Dai, mo parliamo di figa?

:) Non compro niente grazie Sticazzi!!! Asintomatici

Covid, vaccino ai bambini da 5 anni in su: Italia pronta prima di NataleL’Agenzia europea:«I benefici superano di gran lunga i rischi». L’ok dell’Aifa atteso per la prossima settimana. In tempo per gli auguri Se li possono infilare su per il culo i criminali nazisti sono dei dilettanti

Zerocalcare a Vanity Fair Stories: «L'unica cosa che so fare»Il fumettista più famoso del momento, tra gli ospiti del festival di Vanity Fair, si racconta tra ansia, gioie e dolori VanityFairStories

Covid, stato di emergenza a New York contro minaccia variante OmicronLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stato di emergenza a New York contro minaccia variante Omicron Ed è per questo che avrebbero dovuto vaccinare la popolazione con MODERNA - il RE indiscusso dei VACCINI e non spazzatura come Pfizer, AstraZeneca, ecc. Pagare noccioline per ottenere scimmie.😉 A parte di qualche pensionato ingenuo, con tutto rispetto per i pensionati, a queste balle non crede più nessuno!! Omicron sarà ancora più iniquo della Delta che già era più debole del Tipo1

Yemen, la mattanza di bambini: ogni nove minuti ne muore uno sotto i 5 anni per colpa della guerraAlla fine di quest’anno, secondo un rapporto delle Nazioni Unite, i morti toccheranno quota 377mila, di cui un numero enorme saranno bambini sotto i 5 anni, uc… Ma che lo scrivete a fare. Le bombe ai sauditi le vendiamo noi. Lasciate perdere, che fate più bella figura. Una immane tragedia che non interessa a NESSUNO, purtroppo anche alla Chiesa. Speriamo fossero almeno vaccinati.

Paolo Castiglioni, Francesca Gambacorta, Giovanni Guarnieri a Vanity Fair Stories: «Il latte che non ti aspetti»Il fotografo, la food influencer e il Coordinatore settore lattiero-caseario di Alleanza Cooperative Agroalimentari, tra i protagonisti di Vanity Fair Stories, fanno chiarezza sul mondo dei latticini