Israele, Aryeh Deri patteggia e si dimette da Knesset

Israele, Aryeh Deri patteggia e si dimette da Knesset

23/01/2022 14.12.00

Israele, Aryeh Deri patteggia e si dimette da Knesset

I media hanno ricordato che la vicenda del leader di Shas ricorda quella di Netanyahu che sta tentando di patteggiare con la Procura nel processo per corruzion…

23 Gennaio 2022Modificato il: 23 Gennaio 20221 minuti di letturaAryeh Deri leader di Shas - partito religioso - ha annunciato le proprie dimissioni dalla Knesset come previsto dal patteggiamento raggiunto con la Procura per violazioni tributarie. Deri resterà tuttavia leader del partito che nella precedente legislatura è stato uno dei più fedeli alleati del Likud dell'ex premier Benyamin Netanyahu.

Il patteggiamento - con ammissione di colpa, dimissioni dal Parlamento e multa onerosa - ha permesso a Deri di evitare il carcere. La Procura non insisterà, a fronte del pubblico impegno di Deri alle dimissioni, sul concetto di «condotta disonorevole» che di fatto impedirebbe al leader di Shas di ricandidarsi alla Knesset.

Leggi di più: La Stampa »

Discovery + | The Streaming Home of Real-Life Entertainment

Leggi di più >>

Si tiene pronto il decano d'aula Casini l'ex 'triumviro' del Cav finito a sinistraSi prepara da anni per il Quirinale con uno spirito bipartisan 😂 😂 😂 😂 😂 Imbarazzante Guzzanti, basta essere “pulitucci e Belli “, avere il suocero “giusto “ non guasta, per salire al colle.

Ritrovato il corpo senza vita del pescatore disperso in un lago nel CasertanoTre notti fa il 38enne si era allontanato per controllare la lenza e da allora si erano perse le sue tracce Qui la colpa di chi è?

Auto si schianta contro un pullman: morti 5 ragazziLa vettura è andata completamente distrutta nel frontale. L'incidente è avvenuto sulla strada provinciale 45, nel territorio di Rezzato (Brescia) Today_it Dove? Today_it 5 + 3 giovani etc. etc. é' una moria continua. A parte quelli sul lavoro, quelli che si suicidano pippando fino a schiattare, quelli che fuggono all'estero, fra poco resteremo i soliti 4 pensionati e i tromboni al governo. Today_it Li vedo sfrecciare come razzi sti benedetti ragazzi a bordo delle loro automobili...

Lozano non si nasconde: 'Napoli da Scudetto, siamo più forti dell'Inter'L'attaccante messicano si confessa: 'Il Covid è un mostro invisibile che ti prende la testa. La botta all'occhio? Ho temuto di perderlo'. Ma vai a cagare Lozano🤣 Ahahah doveva partecipare a la sai l'ultima questo Il nuovo Marechiaro ❤️❤️

Metropoli libraria | Il mestiere del piccolo editore. Un’intervista ad Andrea Gessner - Linkiesta.itIl mestiere del piccolo editore. Un’intervista ad Andrea Gessner Presidente e fondatore delle nottetempoediz, ci ha spiegato come si mette in piedi – e vede crescere – un progetto indipendente nato con «un atto d'amore»

Italia, torna Balotelli: SuperMario sarà tra i convocati di Mancini per lo stage azzurro - TUTTOmercatoWEB.comMario Balotelli si prepara a fare il suo ritorno in Nazionale. Secondo quanto riportato da Sky, Roberto Mancini è intenzionato a convocare l’attaccante. Ancora con questo Balotelli e basta!!! ..... E QUESTO CI FA CAPIRE IL 'LIVELLO' DEL CALCIO ITALIANO ..... Chi guarda indietro non VA AVANTI

I media hanno ricordato che la vicenda del leader di Shas ricorda quella di Netanyahu che sta tentando di patteggiare con la Procura nel processo per corruzione, frode e abuso di potere 23 Gennaio 2022 Modificato il: 23 Gennaio 2022 1 minuti di lettura Aryeh Deri leader di Shas - partito religioso - ha annunciato le proprie dimissioni dalla Knesset come previsto dal patteggiamento raggiunto con la Procura per violazioni tributarie. Deri resterà tuttavia leader del partito che nella precedente legislatura è stato uno dei più fedeli alleati del Likud dell'ex premier Benyamin Netanyahu. Il patteggiamento - con ammissione di colpa, dimissioni dal Parlamento e multa onerosa - ha permesso a Deri di evitare il carcere. La Procura non insisterà, a fronte del pubblico impegno di Deri alle dimissioni, sul concetto di «condotta disonorevole» che di fatto impedirebbe al leader di Shas di ricandidarsi alla Knesset. I media hanno ricordato che la vicenda del leader di Shas ricorda quella di Netanyahu che sta tentando di patteggiare con la Procura nel processo per corruzione, frode e abuso di potere. Ma in questo caso il Procuratore Avichai Mandelblit è fortemente intenzionato a richiedere la"condotta disonorevole" che terrebbe l'ex premier almeno 7 anni lontano dalla politica. Leggi i commenti