Hillary Clinton İntervista Film

Hillary Clinton İntervista Film

Interviste a Hillary Clinton: «Sanders? Mi preoccupano i suoi attacchi contro le donne»

Intervista a Hillary Clinton: «Bernie Sanders? Mi preoccupano i suoi attacchi contro le...

26/02/2020 09.37.00

Intervista a Hillary Clinton: «Bernie Sanders? Mi preoccupano i suoi attacchi contro le...

La politica, il film in uscita («La gente ha idee sbagliate su di me»), Trump «Lui ama gli uomini autoritari. Putin ha capito perfettamente chi sono»

Dal nostro corrispondenteBERLINO - «L’imperativo è mandare Trump via dalla Casa Bianca: sosterrò qualunque candidato democratico e se vince, sosterrò il presidente democratico».Hillary Clinton gioca la carta della lealtà, anche se probabilmente di

Calhanoglu, c'è l'offerta dell'Atletico Madrid Sparatoria Ardea, morto suicida il killer che si era barricato in casa - Tgcom24 Rapina e violenta un'anziana: arrestato 26enne nel Comasco

Bernie Sanders, attuale battistrada dei democratici nella corsa alla nomination, pensa tutto il male possibile. «È stato al Congresso per anni: non piace a nessuno, nessuno vuole lavorare con lui, non ha mai concluso nulla. È un politico di carriera», dice di lui Madame Secretary nel documentario dedicato alla sua vita, pubblica e privata il che è la stessa cosa, realizzato da Nanette Burstein e presentato ieri al Festival del Cinema di Berlino. Quattro puntate di un’ora ciascuna, per uno straordinario viaggio attraverso più di mezzo secolo di storia degli Stati Uniti. Ma soprattutto il ritratto senza filtri e senza calcoli, genuino e a volte perfino disarmante, di una donna che come nessuno ha definito la politica americana, ma che come nessuno è stata sempre a torto o a ragione percepita come carrierista, calcolatrice, manipolatrice e insincera. L’ho intervistata insieme a un gruppo di giornalisti di testate internazionali.

Perché ha accettato di fare un film, nel quale parla anche di episodi dolorosi della sua vita?«Sono stata nella vita politica per un tempo molto lungo e ho visto così tante idee sbagliate e storie non vere su di me. C’è un momento nel quale vuoi mettere le cose in chiaro. Mi sono detta: vi posso piacere o meno, ma guardatemi con qualche elemento di autenticità e verità su chi sono sempre stata e chi sono. Credo che questo documentario lo dica bene». headtopics.com

Torniamo alle sue riserve su Sanders.«Riguardano non solo lui personalmente, ma la cultura della sua campagna, del suo team e dei suoi principali sostenitori. Penso al sito Bernie Bros e ai continui attacchi contro gli avversari democratici, in particolare le donne. È molto preoccupante che Sanders non solo permetta, ma incoraggi questa campagna denigratoria. Spero che le persone ne tengano conto al momento di prendere la loro decisione».

Avendo perso contro Donald Trump, quale consiglio gli darebbe per batterlo?«Ho avuto 3 milioni di voti in più di Trump. E nell’elezione del 2016 ci furono aspetti senza precedenti. Alcuni, come l’interferenza russa, sembrano ripetersi anche questa volta. Ho detto a tutti i candidati che dobbiamo battere Donald Trump, ma che dobbiamo vincere anche contro l’interferenza straniera, la propaganda sui social media, gli ostacoli insormontabili a votare posti contro le minoranze che sono la specialità repubblicana. È una sfida difficile. Credo che possiamo e dobbiamo farcela e farò di tutto perché questo succeda».

C’è una scena a casa di Tim Kaine, il suo candidato vice-presidente nel 2016, in cui lei descrive Trump come un Manchurian candidate, anche se non usa questa espressione, uno che «ha l’agenda politica di qualcun altro». In pratica, un agente di Putin. Ora Trump è il presidente. Lo pensa ancora?

«Non mi spingo così lontano a dire che è un Manchurian candidate, ma dico che ammira Putin e si è dimostrato straordinariamente disponibile a sposarne le posizioni. La scena cui si riferisce, comincia con Tim che dice: “Ho parlato con il presidente Obama e mi ha detto: andate là fuori e sconfiggete il fascista”. Eravamo molto preoccupati, anche se non pensavamo che Trump potesse vincere…». headtopics.com

Droga a Torino, spacciatore arrestato per la quarta volta in un anno G7, Draghi: 'Cina è autocrazia che non aderisce alle regole multilaterali, non condivide la stessa visione del mondo delle democrazie' - Il Fatto Quotidiano Covid, 1.390 nuovi casi con 134.136 tamponi e altri 26 decessi - Tgcom24

Neppure Trump…«Forse no. Ma la gente che era intorno a lui e stava manipolando il processo elettorale ha investito molti soldi per farlo vincere. Nonostante le idee sbagliate sul mio conto, credo che alcuni dei miei avversari mi capiscano perfettamente. Anche Putin aveva capito bene il mio impegno a difendere la libertà, il rapporto transatlantico, la Nato e l’Europa, quando ha deciso di far di tutto perché perdessi. Trump è un presidente innamorato dei leader autoritari, al quale piacerebbe poter mandare i suoi oppositori in galera e poter fare qualunque cosa a prescindere dai limiti della legge. Ancora più importante, è cos’ha fatto: indebolire la Nato, attaccare la Ue, denunciare l’accordo con l’Iran, screditare la lotta contro i cambiamenti climatici, minare il nostro ruolo nel mondo. Tutte cose che vanno a favore di Putin. E non sappiamo tutto. Quando Trump parla a tu per tu con Putin, e parlano molto spesso non si sa nulla, non c’è nessuno che prenda appunti

.Ilpresidente Obama e io stessa abbiamo incontrato centinaia di leader, compreso Putin, ma c’era sempre unnote taker. Non volevamo fraintendimenti. Trovo molto grave che leader autocrati vengano incoraggiati dal presidente americano». Leggi di più: Corriere della Sera »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

Donna Brazile, direttrice DNC da luglio 2016, dopo lo scaldalo DNCleak: la telefonata a Sanders dopo la scoperta che il Partito da agosto 2015 era proprietà di Hillary con annessa nomination. La richiesta di fare campagna per Clinton, cosa che Bernie fece. E' deplorevole da parte del Corriere riportare cio' che Clinton ha blaterato nel documentario su Sanders. Hilary e' solo amareggiata dal fatto che non sia riuscita a vincere nemmeno contro Trump, quando Bernie lo avrebbe distrutto se lei & il DNCnon avesse truccato le primarie.

ha stato Putin. Questa è la Renzi americana... Se Bernie Sanders viene attaccado dalla clinton é la prova che lui é una brava persona.

Hillary Clinton si riprende la scena «Sanders? Mi preoccupano i suoi attacchi contro le donne»La politica, il film in uscita («La gente ha idee sbagliate su di me»), Trump «Lui ama gli uomini autoritari. Putin ha capito perfettamente chi sono» non mi dire che è stata molestata dal vecchiaccio pure questa carampana Forse ė il caso che la Clinton taccia, una buona volta Chissà se ha imparato a fare quello che la Lewinsky ha fatto a Bill?

Coronavirus, Gallera: Conte ignorante dei protocolli, suoi attacchi ignobili | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Coronavirus, Gallera: Conte ignorante dei protocolli, suoi attacchi ignobili | Sky TG24 Comodo attaccare i medici x errori fatti da lui e dal suo governo. Questo presidente è veramente un personaggio piccolo piccolo. 😂😂😂 Ma cercate di stare tranquilli almeno in queste sutuazioni....CRIBBIO

Vite – L’arte del possibile, le interviste di Giuseppe de Bellis a 10 grandi italiani di successo | Sky TG24Il direttore di Sky tg24 giudebellis intervista Marco Tronchetti Provera a 'Vite – L’arte del possibile' per scoprire le sue passioni, i ricordi e i progetti futuri. Questa sera alle 20.30 su Skytg24 e domani alle 20.45 su skyarte ➡️

Fino a sabato 29 febbraio sospese a Torino tutte le messe e i funerali in chiesa - La StampaLe misure precauzionali contro la diffusione del Coronavirus: rinviata anche la celebrazione del mercoledì delle Ceneri. Che sfiga!! niente messe? niente schei!

Coronavirus contro influenza: quali sono le principali differenzeQuando pensare di fare il tampone e quando pensare alla “semplice” influenza stagionale

Coronavirus, al supermercato in Sud Corea mascherine a metà prezzo: la fila è incredibileCentinaia di persone si sono messe in fila davanti a un supermercato della catena E-mart, a Daegu, per comprare le mascherine contro il... Sono in fila per comprare le maschierine e non le sono a metà prezzo possono comprarle limite per 30 maschierine per un famiglia.