Intercettazioni, le mire di Palamara e le trame tra correnti: «Io non mollo, mi devono uccidere»

Palamara e le trame tra correnti: «Non mollo, mi devono uccidere»

25/05/2020 08.33.00

Palamara e le trame tra correnti: «Non mollo, mi devono uccidere»

I dialoghi con cui l’ex pm indagato per corruzione si preparava alla partita della sua vita

Palamara sedeva al(fino a settembre 2018) e governava la magistratura facendo spesso accordi e alleanze con i togati di Area e i laici di centrosinistra (anche perché al fianco di Area aveva già guidato l’Anm, tra il 2008 e il 2012).Gli attacchi a Salvini

Pd, Letta: ' Mai più al governo con Salvini e la Lega' Logistica 'È come studiare gli anelli di un albero'. Lo studio sulla pandemia di coronavrus di 20mila anni fa

Risalgono a quel periodo le conversazioni con i colleghi della sua stessa corrente, ma anche di Area e di Mi, che svelano patti e manovre per piazzare questo o quel magistrato nei vari posti, e «fotterne» altri; spartizioni di nomine e incarichi «espressive di un malcostume diffuso di correntismo degenerato e carrierismo spinto, fino a pratiche di vera e propria clientela», per dirla con il comunicato firmato da Area. Che chiedeva prese di posizione più radicali da parte di Unicost, e da qui è nata la seconda crisi nel sindacato dei giudici. Fino all’autunno 2018, quindi, Palamara è stato un alleato della sinistra giudiziaria, e anche da questo derivano gli attacchi al leader leghista Matteo Salvini in alcune conversazioni private. Quando a fine agosto 2018 il procuratore di Viterbo

Paolo Auriemma(compagno di corrente, pure lui ex Csm) si schiera al fianco del neoministro dell’Interno finito sotto inchiesta per via dei migranti trattenuti a bordo della naveDiciotti, Palamara gli risponde: «Hai ragione, ma ora bisogna attaccarlo». Pochi giorni dopo manda una foto dalla festa di Santa Rosalia a Viterbo all’allora presidente dell’Anm (sempre di Unicost) headtopics.com

Francesco Minisci, e commenta: «C’è anche quella merda di Salvini ma mi sono nascosto». Minisci risponde con un neutro «Va dappertutto». Qualche mese dopo sarà lui a finire nel mirino di Palamara, che scrive a Sirignano: «Già fottuto Minisci».

Le nuove alleanzeA fine settembre, terminata l’esperienza al Csm, le alleanze e gli schieramenti cambiano. Perché nel nuovo Consiglio Area non è più l’alleato per lui affidabile di prima; e soprattutto ha capito che non lo sosterrà per l’agognata poltrona di procuratore aggiunto a Roma (lasciata libera dal neo consigliere Giuseppe Cascini, da poco nominato proprio con l’appoggio dell’ex pm che i questo modo aveva preparato la staffetta). Nasce così l’alleanza con Mi e Cosimo Ferri (già berlusconiano, ora transitato dal Pd a Italia Viva), che doveva portare alla nomina del nuovo procuratore di Roma e poi di se stesso come vice. Ma l’inchiesta per corruzione ha fatto saltare tutto. Scoperchiando un anno fa le trame extra-consiliari, e oggi il resto delle sue multiformi relazioni e opinioni. Compresi i propositi di vendetta contro i colleghi di Area. «Bisogna sputtanarli», gli scriveva Sirignano, che il Csm ha appena trasferito dalla Superprocura antimafia, per un’altra intercettazione in cui parlava con Palamara del suo ufficio e della nomina del nuovo procuratore di Perugia. E lui replicava convinto: «Esatto».

24 maggio 2020 (modifica il 24 maggio 2020 | 21:58) Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Speriamo Per la seconda ipotesi penso ci siano 56 ml di italiani disponibili Cossiga anche qui aveva visto giusto e lontano Non ha una faccia da magistrato ma da bandito. A questo è ridotta la magistratura italiana. Spegnetegli il microfono. Per lui. Ci guadagnerà un po' di dignità . Forse

Intercettazioni, Raoul Bova e la chat con Palamara: «Ti prego indaga sulla sentenza»«La trovo un’ingiustizia senza precedente. Tutti assolti tranne me» scrive l’attore facendo riferimento all’accusa di evasione fiscale. L’ex consigliere del Csm che lo rincuora: «Non bisogna mollare» In questa terribile vicenda sono coinvolti i pezzi da novanta dei giornali, e parlano del poro Bova «Scusa ma ti chiamo Vostro Onore»

Anm a un passo dallo scioglimento, si dimettono presidente e segretarioDopo la pubblicazione di alcune conversazioni del «caso Palamara» Cossiga lo definì tonno Il tonno dentro la tonnara.. Direi che nel giorno di Capaci..è una sconfitta su tutta la linea..siamo senza speranza!

La Cina avvisa gli Usa: «A un passo da una nuova Guerra Fredda»Dopo le accuse del presidente Trump al governo di Pechino sulla gestione del coronavirus si inaspriscono i rapporti tra le due potenze. Per incominciare BOYCOT CHINA

Giustizia, Liana Milella e le conversazioni con Palamara: 'Io giornalista che vuole sapere. Basta bugie, nessun patto, nessun favoritismo' - Il Fatto Quotidiano“Eh no, adesso basta. Stop alle bugie, agli insulti, alle interpretazioni del tutto false delle conversazioni tra me e Luca Palamara. Pubblicate il 4 maggio su La Verità. Ripubblicate il 23 e ancora il 24 su Libero. Chiosate sul Riformista del 22. Con commenti del tipo: “I più importanti giornalisti parlavano con Palamara e partecipavano … Sempre e solo spazio ad una parte. Che sguardo 😵😵😵 Adesso ricordo le beghe continue con Berlusca da parte di questo signore, siamo arrivati fino ad oggi con altri della sua opposizione. Grazie

Relazioni Cina-Usa, Pechino evoca 'guerra fredda' ma poi tende la mano: 'Pronti a collaborare a inchiesta sull'origine del virus'Relazioni Cina-Usa, Pechino evoca 'guerra fredda' ma poi tende la mano: 'Pronti a collaborare a inchiesta sull'origine del virus' [dal nostro corrispondente FILIPPO SANTELLI] [aggiornamento delle 13:59]

Autonoleggio, il coronavirus manda in fallimento il colosso Hertz in Usa e CanadaL’istanza riguarda Stati Uniti e Canada. Non sono incluse le attività operative in altre aree, tra cui Europa, Australia e Nuova Zelanda meditate gente meditate... Che tristezza però