Nandez, Calciomercato, Serie A, Mercato, Cagliari, Inzaghi, Nandez, Nainggolan, Agoumé, Bellerin

Nandez, Calciomercato

Inter, sterzata Nandez: Agoumé e Nainggolan a Cagliari in un maxi scambio?

Inter, sterzata #Nandez: Agoumé e Nainggolan a Cagliari in un maxi scambio?#Calciomercato SerieA

16/07/2021 09.32.00

Inter, sterzata Nandez : Agoumé e Nainggolan a Cagliari in un maxi scambio? Calciomercato SerieA

Il 25enne pronto all’eredità di Hakimi: vale 30 milioni, nell’affare possono rientrare Radja e il talentino francese. Nel mirino resta anche Bellerin

- MILANONahitan Michel Nández Acosta (classe 1995), attualmente al Cagliari. LAPRESSEDi questi tempi c’è un gran chiacchierare tra Cagliari e Inter, le idee non mancano e qualcuna potrebbe pure sbocciare. Si discute di centrocampisti in attesa solo di tornare nell’amata isola, di talentini nerazzurri bisognosi di farsi le ossa in provincia e, soprattutto, di esterni rossoblù pronti al salto in casa dei campioni di Italia. Un pentolone di ingredienti diversi da unire in un’unica pietanza. Così l’Inter, che prova ad accontentare Nainggolan nella sua voglia di Sardegna, vorrebbe contestualmente arruolare in nerazzurro Nahitan Nandez, centrocampista che ha pure mostrato una buona predisposizione a giocare sulla fascia. Per arrivare all’obiettivo è pronta ad usare la carta Lucien Agoumé, appena 19enne, dal potenziale enorme e gradito a Leonardo Semplici. I due calciatori di proprietà Inter possono diventare la chiave per arrivare all’uruguaiano del Cagliari, il tutto in presenza di determinate circostanze: è una occasione di mercato sul tavolo, il tempo dirà se sarà colta.

Lega, La No Vax Donato: “Lascio il partito: ormai qui comanda Giorgetti” Stati Uniti. Migranti frustati dalle guardie di frontiera al confine col Messico Green pass, preside rievoca Auschwitz. Sospeso dal servizio

Il puzzle—  Una ventina di giorni fa Nainggolan aveva trovato un principio di accordo con l’Inter: c’era l’ok a una buonauscita per risolvere il contratto prima di continuare l’avventura in rossoblù, stavolta a titolo definitivo. Da quel momento in poi, però, si è registrato uno stop e la conseguenza è che il Ninja sta sudando per Inzaghi alla Pinetina ed è pure partito titolare mercoledì nella prima amichevole col Sarnico. Il Cagliari, però, resta un approdo quasi inevitabile, anche se il vero nodo è lo stipendio da big del belga: otto lordi l’anno di cui l’Inter vuole liberarsi per attuare la propria politica di risparmio. Sono comunque troppi milioni per le abitudini del Cagliari. Qualora i nerazzurri venissero incontro ai sardi su questo terreno, si metterebbe in discesa anche l’affare Nandez: la clausola da 36 milioni potrebbe essere leggermente erosa e la valutazione totale si fermerebbe a una trentina di milioni. Almeno in partenza, resta una cifra troppo elevata per le dissestate finanze interiste, ma lo scenario cambierebbe decisamente se, oltre allo stesso Radja, ci fosse spazio per inserire nell’operazione anche un pezzo prezioso del vivaio nerazzurro come Agoumé. L’Inter è pronta ad avventurarsi in questi luoghi dopo un’attenta valutazione tecnica: l’uruguaiano, che pure nasce da interno di centrocampo, ha dimostrato di sapersi adattare alla fascia destra e ciò lo rende un adeguato sostituto di Achraf Hakimi. Per resistenza, velocità e abitudine a fare assist è considerato un quinto perfetto nel nascente 3-5-2 di Inzaghi. In più, tapperebbe all’occorrenza un buco a centrocampo o, in emergenza, potrebbe pure essere dirottato sull’altra fascia, come già successo nella scorsa stagione quando a Cagliari mancava Lykogiannis. Il tecnico che più di tutti ha creduto alla sua vena da esterno, peraltro mostrata anche in Coppa America in maglia Uruguay, è stato Leonardo Semplici. Il tecnico ieri ha messo una pietra tombale sul futuro sardo del 25enne: «Nandez è uno di quelli che ha più mercato, quindi dovremmo fare un sacrificio», ha ammesso. La Premier League, soprattutto il Leeds di Bielsa, ha da tempo messo gli occhi sull’uruguagio, ma questo ingresso in campo dell’Inter cambia completamente lo scenario. E molto dipenderà anche dalla formula del pagamento: se a Cagliari aprissero a un obbligo di riscatto dopo una stagione in prestito, o comunque a una rateizzazione, i margini per arrivare a una quadra sarebbero senza dubbio maggiori. Sempre al netto delle contropartite, tutt’altro che banali: il destino di Nainggolan non può più essere scisso dalla Sardegna, ma pure Agoumé (il cui valore si aggira intorno ai dieci milioni) ha il completo gradimento di Semplici. E sullo stesso asse Cagliari-Milano si aggiunge pure il viaggio verso la Sardegna di Dalbert: gli agenti del brasiliano erano ieri nel ritiro sardo dove hanno incontrato il presidente Tommaso Giulini e l’accordo è ormai quasi trovato per un prestito con riscatto a 7. Anche questo, in fondo, è un tassello del maxi-puzzle tra nerazzurri e rossoblù.

Leggi di più: LaGazzettadelloSport »

Dante, i suoi luoghi nelle foto Alinari e di Massimo Sestini - ViaggiArt

Anzio, maxi frode fiscale: sequestrati beni per circa 15 milioniLeggi su Sky TG24 l'articolo Anzio, maxi frode fiscale: sequestrati beni per circa 15 milioni

L’uomo di Salvini incontrò il clan - Il Fatto QuotidianoÈ il 4 giugno 2016. Il giorno prima delle Amministrative a Latina. Raffaele Del Prete, secondo la Dda di Roma e la Procura pontina, sta ultimando la raccolta dei voti per Matteo Adinolfi, oggi eurodeputato della Lega, allora candidato al Comune con “Noi con Salvini”. Quel giorno l’imprenditore, finito ai domiciliari martedì insieme al suo … Quelli del capitano di VaiAsapè che se la fanno con i guappi e guappetti: Ma quando mai... È una notizia Hooooppllllllaaaaaaaaa'......😱😱😱😱

Cagliari, rider aggredito durante i festeggiamenti per la Nazionale: denunciati due ventenni Cagliari , avevano preso a calci e schiaffi un rider durante i festeggiamenti per la Nazionale: denunciati due ventenni La giusta pena sarebbe mandare loro a pedalare con le pizze e dare i proventi al fattorino. I tifosi di calcio, questi invasati di una sfera gommosa. la riforma della giustizia che a noi cittadini normali piacerebbe è quella che sbatterebbe questi 2 in galera per un annetto come in qualunque stato civile. Perché poi in fondo delle diatribe tra bonafede Renzi salvini e Travaglio non ce ne frega un cazzo

Il francobollo da otto milioni di dollari: maxi scorta per portarlo a LondraEcezionali misure di sicurezza per il rarissimo British Guayana 1c Magenta, “il sacro Graal della filatelia” acquitato all'asta da un facoltoso…

È la Giornata Internazionale della visibilità non-binary e quindi parliamone, parliamone, parliamoneMeglio un mondo in bianco e nero o un mondo con mille sfumature di colore?