Inter: due settimane alla chiusura del mercato. Le tre missioni di Marotta e Ausilio

#Inter: due settimane alla chiusura del mercato. Le tre missioni di #Marotta e #Ausilio [@TramacEma]

Inter, Marotta

17/01/2022 13.33.00

Inter : due settimane alla chiusura del mercato. Le tre missioni di Marotta e Ausilio [TramacEma]

Mancano 15 giorni (oggi compreso) per arrivare alla chiusura del mercato invernale, un mercato spesso definito "di riparazione", ma che recentemente si

RINNOVO BROZOVIC -La missione numero uno è la stessa che viene portata avanti da tempo e che è arrivata alle battute conclusive:il rinnovo di Marcelo Brozovicche in questa Inter è sempre più centrale e insostituibile. L'accordo è quasi raggiunto, più di uno sforzo è stato fatto dalla proprietà nerazzurra (ma anche dal giocatore) e già entro questa settiamna potrebbe arrivare la firma definitiva che eliminerebbe qualsiasi rischio che il croato possa firmare, dal 1 febbraio con qualsiasi altro club.

Leggi di più: calciomercato.com »

'In apnea fino al voto'. Draghi non sarà più disponibile: ecco cosa succederà

Il lungo braccio di ferro sui balneari nasconde molto di più di quello che è stato raccontato sui giornali. Ne abbiamo parlato con il direttore Augusto Minzolini che ha svelato le prossime mosse di draghi e dei partiti che oggi lo sostengono Leggi di più >>

TramacEma potra' sembrare un assurdo dire che Inter c he ha realizzato tanti gol ha il reparto piu' debole proprio in attacco.Manca un vero bomber che non e' ne' Dzeko ne Lautaro ne Sanchez ne tantomeno Correa.Coraggio Marotta e Ausilio

Inter, Marotta va per lo scambio in Serie A | Manca solo l'ultimo sìL' Inter prepara un colpo per Inzaghi, Marotta può regalare un innesto al tecnico con uno scambio: ecco l'ultimo tassello mancante Ripeto, alla Samp si son bevuti il cervello. _enz29 la chiudi te l'operazione?

Inter, Farris: 'Dybala? È un problema di Marotta'Le parole del viceallenatore nerazzurro ai microfoni di Dazn: 'Venivamo da un dispendio di energie incredibile, ottimo punto con l'Atalanta'

Inter, altro che vice Dzeko, serve chi lo manda in pensione. Marotta e Ausilio di fronte alla scelta più importante Inter , altro che vice Dzeko, serve chi lo manda in pensione. Marotta e Ausilio di fronte alla scelta più importante Rigore su pasalic e mano di dambrosio ma io non sento nulla da nessuno che bello il giornalismo italiano Ma che cazz… Sì ma un giornale che si auto-dichiara imparziale non può mettere un titolo del genere hahahah dai ma che roba è

Atalanta-Inter, le formazioni ufficiali: Gasp sorprende tutti, tre cambi per Inzaghi - TUTTOmercatoWEB.comÈ una sfida scudetto. Simone Inzaghi non ha avuto dubbi nel definire così Atalanta- Inter . Otto punti separano in classifica le due formazioni. Ma che sorprende ? 11 sani devono giocare !!

Atalanta-Inter 0-0, le pagelle: Handanovic miracoloso, Calha deludeAtalanta- Inter , le pagelle del match    HANDANOVIC 7,5 Due miracoli salva-risultato su Pessina e Muriel. Il primo con un'uscita a valanga, il secondo mettendoci la manona sulla...

Atalanta-Inter, le pagelle: Handanovic (7.5) salva Inzaghi, Muriel (6.5) si sacrificaPAGELLE ATALANTA MUSSO 7.5 Strepitoso quando devia in angolo la conclusione di Sanchez. Si ripete su Vidal. DJMSITI 6 Affila le armi e va in anticipo chiudendo gli spazi. Non è facile... Institut Pasteur... 'Sappiamo che vaccinare sempre più persone probabilmente ne darà origine ad altre variants resistenti alla risposta immunitaria' Pr Raoult fu chiamato ciarlatano e Pr Montagnié accusò di senilità annunciandolo all'inizio dell'anno 2021! Omicron

dovranno provare a completare entro il 31 gennaio. RINNOVO BROZOVIC - La missione numero uno è la stessa che viene portata avanti da tempo e che è arrivata alle battute conclusive: il rinnovo di Marcelo Brozovic che in questa Inter è sempre più centrale e insostituibile. L'accordo è quasi raggiunto, più di uno sforzo è stato fatto dalla proprietà nerazzurra (ma anche dal giocatore) e già entro questa settiamna potrebbe arrivare la firma definitiva che eliminerebbe qualsiasi rischio che il croato possa firmare, dal 1 febbraio con qualsiasi altro club. SCONTENTI - Sono poi 2 gli scontenti in rosa che stanno chiedendo più spazio e la possibilità di un addio a gennaio per trovare più spazio. Il primo nome è quello di Matias Vecino , centrocampista uruguaiano, che già recentemente si era lamentato a mezzo stampa delle "promesse non mantenute" da società e allenatore. Piace alla Lazio ma è in scadenza a fine stagione e difficilmente si riuscirà a guadagnare dal suo addio. L'altro nome è quello di Stefano Sensi che ha tanto mercato in Italia (Sassuolo e Sampdoria) e sta valutando l'addio in prestito per non perdere la chance di esserci con l'Italia negli spareggi per i Mondiali e riconquistare Mancini. I problemi sono legati al livello delle pretendenti e a uno stipendio al momento fuori portata. Se partirà uno di loro (o entrambi) si lavorerà a dei sostituti, possibilmente in prestito. L'ESTERNO - Infine la richiesta di Simone Inzaghi è quella di potenziare l'organico con un esterno sinistro di ruolo che prenda numericamente il posto di un Aleksander Kolarov che sta pensando seriamente di chiudere la sua carriera e fatica ad essere ancora utile alla causa. Nel caso di un acquisto in fascia  Federico Dimarco sarà arretrato nel ruolo di vice-Bastoni e di braccetto difensivo nella linea a 3. Il nome che più piace alla dirigenza resta quello di Filip Kostic , già bloccato per fine stagione, ma non è semplice convincere l'Eintracht ad aprire a un prestito. Tre missioni e 15 giorni di tempo. L'Inter continua a studiare il mercato.