In vendita la casa di Tim Burton a Londra - VanityFair.it

20 milioni di sterline per vivere nella casa del famoso regista di «Dumbo» e «La fabbrica di cioccolato»

02/05/2021 15.31.00

20 milioni di sterline per vivere nella casa del famoso regista di «Dumbo» e «La fabbrica di cioccolato»

20 milioni di sterline per vivere nella casa del famoso regista di «Dumbo» e «La fabbrica di cioccolato»

L’ala est di Eglon House ha al piano inferiore e al piano terra ungrande salone a doppia altezza,che ricorda la sala Art Déco di, dove al livello superiore della galleria, si trovano la cucina, la sala colazione e la sala da pranzo. Al livello inferiore il salone conduce alla zona relax che comprende

Omicidio Desireé: tutti condannati, due all'ergastolo - Cronaca Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo 'Certi amori non finiscono', Zeman torna a Foggia - Calcio

piscina e sala cinema, con pavimento meccanico e schermo impermeabile, accanto a una sala per il tempo libero e alla palestra con un cocktail bar appositamente progettato.Il primo piano dell’ala est offre oltre 185 mq di spazio ed è stato attualmente configurato come la camera da letto principale.

L’ala ovest di Eglon House ha un’atmosfera più intima e in stile Art Déco. Al piano terra si trovano un soggiorno e una cucina a doppia altezza che si aprono sul cortile. Ai piani superiori troviamo uno studio, tre ulteriori camere da letto, una cabina armadio e un bagno. Eglon House dispone anche di un headtopics.com

ascensore interno.Quando Tim Burton viveva a Eglon House, ha utilizzato l’ala est della casa per scrivere e produrreDumboe l’ala ovest per fornire alloggio ai dirigenti e al personale che lavoravano al film.La storia di Eglon HouseEglon House ha una storia affascinante. Originariamente infatti serviva da stalle e fienili che furono utilizzati nella prima guerra mondiale. Il sito è stato poi utilizzato da Express Dairies per la produzione di latte delle mucche che pascolavano a Primrose Hill fino agli anni ’50.

Negli anni ’70 è stato convertito nei famosi Mayfair Recording Studios, dove artisti del calibro di David Bowie, The Clash, Oasis, The Smiths, Tina Turner e Pink Floyd hanno realizzato e registrato dischi di successo.Dopo sei anni di progettazione e costruzione,

Eglon House è stata completata nel 2016 con il suo design ispirato all’iconica Maison de Verre di Pierre Chareau a Parigi, che ha aperto la strada allo stile moderno di architettura: una combinazioni di abitazione e spazio commerciale; vetro, mattoni e acciaio per uno stile “industriale”.

Nonostante molte somiglianze con la Maison de Verre di Chareau, Eglon House è stata creata in gran parte da artigiani inglesi con caratteristiche tra cui una scala realizzata in pece e malta mista a pietra di Portland. Il cedro libanese è combinato con marmo italiano, la cucina è progettata su misura, le pareti sono rinforzate per accogliere pesanti opere d’arte di grande formato e sul tetto si trovano anche pannelli solari fotovoltaici, che contemporaneamente riducono l’eventuale abbagliamento del sole e genera energia. headtopics.com

Padova, violentò cinque ragazze straniere in vacanza nel suo bed & breakfast: 9 anni e 8 mesi di carcere a un carabiniere - Il Fatto Quotidiano Report, dal Tar ok all'accesso agli atti - Politica Roma, autobus in fiamme sulla Portuense, nessun ferito

Howard Kayman, Direttore associato di Aston Chase, afferma: «C’è una visione del futuro nel design di Eglon House nel modo in cui soddisfa le esigenze del mondo in cui ci troviamo oggi. Combina ampi spazi per il lavoro con parti residenziali intime e sfuma con successo il confine tra i due. Il regista Tim Burton ha vissuto e lavorato nello spazio per diversi anni, stabilendo lì il suo studio creativo per la produzione del suo remake di Dumbo. Uno spazio come questo è una rarità a Londra».

Mark Pollack, direttore co-fondatore di Aston Chase, ha raccontato: «Elgon House è una casa unica. Nascosta nel cuore di Primrose Hill, la proprietà è ideale per il numero crescente di acquirenti di prim’ordine che preferiscono mantenere un profilo basso rispetto alla visibilità offerta da altre case disponibili a Londra.»

Russell Sage, fondatore e direttore creativo esecutivo di Russell Sage Studio ha affermato: «Lavorare a Eglon House con un team così collaborativo di designer e creatori altamente qualificati è stata un’esperienza davvero positiva. Avere la possibilità di utilizzare tessuti disegnati da Henry Moore e rieseguire alcuni dei mobili di Pierre Chareau è stata un’eccellente, rara opportunità. Amo la casa perché trova l’equilibrio e la fluidità ideali per ambienti abitativi e lavorativi che si intrecciano dentro e fuori senza fatica; molto più importanti nel mondo di oggi.»

L’Elgon House si trova a pochi minuti dallo spazio verde aperto di Primrose Hill e Regent’s Park, nonché dai negozi e dai ristoranti di Primrose Hill.Eglon House è in vendita per £ 20.000.000 ed è anche disponibile in affitto per £ 15.000 a settimana. headtopics.com

Photo Credit: Tony Murray Photography Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

«La Casa di Carta 5»: addio, Professore - VanityFair.itSul suo profilo Instagram, Álvaro Morte dedica un post molto commovente al personaggio de «La Casa di Carta» che gli ha dato il successo e che non interpreterà più in futuro: quello del Professore

Smart working, dopo la pandemia non sarà sempre da casa - VanityFair.itIl 22% di chi ha intenzione di continuare a lavorare da remoto utilizzerà spazi pubblici, aree di coworking, parchi oppure casa degli amici

La regina Elisabetta e il primo discorso (online) dopo la morte di Filippo - VanityFair.itIl profilo della royal family, che aveva già condiviso alcune foto di un recente incontro istituzionale della sovrana, pubblica adesso la videochiamata di Sua Maestà per la Royal Life Saving Society: un sorriso, per allontanare il dolore

Londra, super manager italiana parzialmente sorda tra le «Top 100 Influencers Disability» - VanityFair.itIn Europa il 50% delle persone con disabilità hanno un lavoro, la percentuale è di 20 punti più bassa in Italia. Ci sono però storie di eccellenza italiana all'estero come quella della manager premiata, Maria Grazia Zedda