In Alto Adige niente più Comuni rossi. Si scia ovunque ma restano le incognite per il Natale

In Alto Adige niente più Comuni rossi. Si scia ovunque ma restano le incognite per il #Natale:

Natale

08/12/2021 10.21.00

In Alto Adige niente più Comuni rossi. Si scia ovunque ma restano le incognite per il Natale :

L'ordinanza che aveva messo in zona rossa 36 Comuni con incidenza dei contagi particolarmente alta e tasso di vaccinazione sotto la media non è stata prorogata dopo la sua scadenza.

Incognita prenotazioni a Natale«Attualmente sono aperti 300 dei 450 impianti di Dolomiti Superski e la Sellaronda in entrambe le direzioni. Solo nella giornata di sabato abbiamo registrato circa 50.000 primi accessi e 600.000 passaggi», racconta Marco Pappalardo, direttore marketing di Dolomiti Superski. Sono soprattutto italiani che sfruttano il ponte di Sant’Ambrogio per tornare sulle piste da sci. Restano però le incognite legate all’andamento dei contagi e delle prenotazioni per le vacanze di Natale.

L’arrivo a Roma e poi la vita a Siena: l’Italia accoglie la famiglia siriana

0La stretta decisa in autonomiaDa lunedì 6 dicembre (data di entrata in vigore del Super Green pass su tutto il territorio nazionale) l'Alto Adige è in zona gialla. Nella provincia autonoma di Bolzano la stretta era del resto già stata anticipata nei giorni scorsi da un'ordinanza del presidente Arno Kompatscher, che ha introdotto l'obbligo di mascherina all'aperto e di dispositivo di protezione Ffp2 sui mezzi pubblici, nonché la chiusura delle discoteche. Discoteche che in base alla normativa nazionale (il nuovo decreto 172/2021) saranno riaperte, anche se solo ai titolari di green pass “rafforzato” (vaccinati o guariti dal Covid).

Leggi ancheVia al super green pass: dove, come e quando serve il certificato rafforzatoVaccinazioni ripartite, ma Alto Adige resta penultimoNei giorni scorsi la campagna vaccinale in Alto Adige finalmente è decollata, con lunghe code davanti agli hub, soprattutto per i booster, ma anche per le primi dosi. Sembra che gli indecisi e gli attendisti si stiano convincendo. Il numero di dosi somministrate la scorsa settimana è aumentato di circa il 60% rispetto a quella precedente (31.334 contro 19.594). Un quadro simile emerge anche per le prime dosi somministrate, che sono passate da 2.639 della scorsa settimana a 4.016 dell'attuale. Per la campagna “L’Alto Adige si vaccina”, in programma da venerdì a domenica, sono finora arrivate 18mila prenotazioni, anche se si tratta soprattutto di booster. E la provincia autonoma di Bolzano resta al penultimo posto in Italia per tasso di vaccinazione (fa peggio solo la Sicilia), con il 79,1% di over 12 immunizzati (a fronte di una media italiana dell'84,8%). headtopics.com

Sprint di vaccinazioni in TrentinoSituazione migliore sul piano delle vaccinazioni nel vicino Trentino. Qui i vaccinati over 12 sono l’85,8% della popolazione. Ma sulla stagione sciistica aleggia ancora un clima di incertezza. «Abbiamo registrato un buon afflusso per il ponte dell’Immacolata - spiega Roberto Failoni, assessore al commercio, sport e turismo della provincia autonoma di Trento - ma le prenotazioni per le vacanze di Natale segnano il passo. Con l’aumento dei contagi prevale un clima di prudenza e attesa. Perciò abbiamo deciso di spingere l’acceleratore sulle vaccinazioni, con una maratona in programma dal 4 all’8 dicembre nel corso della quale puntiamo a 100mila somministrazioni».

Via libera al nuovo registro delle opposizioni: si potranno stoppare le chiamate commerciali moleste anche sui cellulari - Il Fatto Quotidiano

Coronavirus, per saperne di piùLe mappe in tempo reale

Leggi di più: IlSole24ORE »

De Aliprandini: ''Ho avuto molta paura'' - Rai Sport

Davide Labate ha intervistato lo sciatore azzurro dopo la brutta caduta nel Gigante di Adelboden

Dolomiti supersky giornaliero: 67 euro. Voglio vedere quanti di voi che siete rimasti a casa seguendo Conte ora andranno a sciare 🎿..🤭 ciao poveriiiii!!! Saluti da Corvara in badia

Dentro la crisi della Roma e di Mourinho: fatti, mezze verità, luoghi comuni e falsi miti di una stagione che doveva essere di svolta - Il Fatto QuotidianoLa pioggia ha iniziato a cadere fitta da domenica sera. Perché subito dopo la sconfitta contro l’Inter sono venute giù parole pesanti come chicchi di grandine. Una dopo l’altra. Fino a prosciugare il vocabolario dei sinonimi. Nelle ultime ore José Mourinho è stato definito in molti modi diversi. Eppure ogni etichetta conteneva la stessa sfumatura … Tutte menate. Nel calcio le variabili sono infinite. Troppi gli attori in campo. Una sola variabile è sempre vincente. Si chiama : C-U-L-O. A chi capita diventa ricco e famoso. Uno sport, noioso, con pochissimi eventi emozionanti, di cui i posteri rideranno. Articolo ben scritto con un esame obbiettivo. Però l uzbeko a 18 mln me lo deve dire Mourinho che l' ha voluto. Poi ci crederò. rispetto a quella cagata di articolo di ieri di Vendemiale, sempre sul fatto, è stato fatto un passo in avanti

Vestiti rossi eleganti: i modelli da indossare per le occasioniVelluto, raso e voile: scoprite la nostra selezione di vestiti rossi eleganti da indossare per le occasioni più importanti ❤ ❤️❤️❤️

Quattrocentomila posti vacanti: le aziende non riescono a coprirliIl tasso di posizioni scoperte ha toccato a giugno il massimo (dal 2016) al 2,1% per poi calare lievemente a settembre, le piccole imprese faticano più … togliete il green pomodoro, i giornalisti andrebbero messi in galera. P A G A R E Altra bufala..basta con queste % a caso..in quali settori industriali?quali profili? quali fasce d’età? Primo impiego o no? ricerche dirette delle aziende o tramite ricerche esterne? Quali aree geografiche? Quali contratti Salari e livelli? Tempo det o indet?....bastava!!!

Le 10 migliori serie TV del 2021 (che non dovete assolutamente perdervi)Se nel corso dell'anno le avete mancate, è questo il momento per vederle (o rivederle). Sì perché sono davvero le più interessanti dell'anno! Niente di tanto interessante 🙃

Si accende il nuovo albero di Natale a Torino, piovono critiche sui socialSi scatenano i leoni da tastiera sul simbolo delle feste quest’anno spostato in piazza Vittorio: «Sembra uno Zarbino» «Sembra Spelacchio» Brutto come pochi. Ma come? Con il nuovo Sindaco? 😅😂 Era molto meglio un pino di 113 anni come quello tagliato per il papa.

Super Green pass, le regole per spostarsi a Natale tra le regioniLeggi su Sky TG24 l'articolo Super Green pass, le regole per spostarsi a Natale tra regioni: quando serve e quando no