Virus

Il virus nelle mascherine resiste anche per giorni. Ecco come trattarle

Il #virus nelle mascherine resiste anche per giorni. Ecco come trattarle

22/05/2020 10.28.00
Virus

Il virus nelle mascherine resiste anche per giorni. Ecco come trattarle

Secondo l’esperto dell’Iss quelle lavabili vanno usate una volta sola e poi messe subito in lavatrice. Quelle monouso vanno gettate

2' di letturaIl virus riesce a resistere sulle superfici, compresa quella delle mascherine. Addirittura 4 giorni all’interno della mascherina e giorni nello strato esterno. Così dice un documento pubblicato da poco dall’Istituto superiore di Sanità che ricorda anche quanto durano le particelle virali: 30 minuti nella carta stampata, 1 giorno nel tessuto e nel legno, 2 giorni nelle banconote, 2 nel vetro e 4 nella plastica e nell’acciaio. Da qui le raccomandazioni stringenti anche sull’uso delle mascherine.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE Covid Napoli, festa in terrazza senza mascherina: 96 sanzioni

Leggi ancheMascherine, come e quando usarle (e le istruzioni per smaltirle)Quanto è contagioso il virusDa qui la raccomandazione a pulire con detergente le superfici prima di disinfettarle, prestando massima attenzione anche all'utilizzo delle mascherine chirurgiche, poiché la presenza di particelle virali infettanti può esser «rilevata fino a 4 giorni dalla contaminazione» nella parte interna. È quanto spiega il rapporto «Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell'attuale emergenza Covid-19», pubblicato sul portale dell’Istituto. «I dati riportati sono il frutto di evidenze di letteratura scientifica - spiega

Paolo D’Ancona, medico epidemiologo dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) - ma vanno declinate in base alle situazioni ambientali, ad esempio i coronavirus resistono meglio a temperature basse e in ambienti umidi. Il fatto che sopravvivono, inoltre, non significa di per sé che trasmettano la malattia: se ci sono poche particelle virali, infatti, la carica infettante è minore. Purtroppo però non si conosce quale sia la dose minima per infettare, anche perché dipende anche dalle difese immunitarie dei singoli individui. Pertanto, bisogna stare sempre molto attenti». headtopics.com

Come trattare le mascherineLe raccomandazioni sull’uso mascherine nascono proprio da questa resistenza del virus. A esempio quelle lavabili - secondo l’esperto dell’Iss - «vanno usate una volta sola e poi messe subito in lavatrice, senza poggiarle sui mobili. Quelle monouso vanno gettate nella raccolta indifferenziata subito dopo l’utilizzo. In entrambi i casi vanno toccate solo sugli elastici, lavandosi prima e dopo le mani. Attenzione infine a non gettarle a terra, il rischio infettivo è minimo ma l'impatto sull'ambiente è alto». Il rapporto precisa, inoltre, la distinzione tra termini oggi molto utilizzati, come la sanificazione, un «complesso di procedimenti e operazioni» di pulizia che comprende il ricambio d'aria in tutti gli ambienti, e la disinfezione, ovvero il trattamento per abbattere la carica microbica che va effettuato utilizzando prodotti disinfettanti autorizzati dal ministero della Salute. C'è poi la detersione, che consiste nella rimozione dello sporco ed è un'azione necessaria prima della disinfezione, perché «lo sporco è ricco di microrganismi che vi si moltiplicano e sono in grado di ridurre l'attività dei disinfettanti».

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Il giornalista tace. Quelle non certificate CE purtroppo Quali sono le mascherine lavabili?

Il Veneto continua a disboscare per il prosecco - Il Fatto QuotidianoL’assalto al tesoro del prosecco nel cuore delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, dichiarate dall’Unesco patrimonio paesaggistico dell’umanità, è ricominciato. Con i timbri della legalità e le autorizzazioni regionali, ma comunque a dispetto delle assicurazioni politiche secondo cui gli alberi non sarebbero stati abbattuti per far posto alle vigne che valgono come l’oro. E che … la regione veneto è di centro destra? e allora diamoci sotto con le cialtronate Morirete affogati dal prosecco di merda e dai fitofarmaci... Un territorio e una biodiversità devastati. Si è perso un enorme patrimonio di varietà viticole antiche per lasciare posto a quella roba in larga parte dozzinale che è il prosecco.

Campari, il 4% sceglie il recesso e blocca il trasferimento in OlandaL’esborso potenziale supera i 150 milioni di soglia previsti - Il cda conferma l’operazione: «sarà riproposta quando il prezzo delle azioni si sarà stabilizzato» Resta la domanda: perché conviene trasferirsi in Olanda? Basta vantaggi fiscali all'interno della UE e penalizzazioni per chi ha usato danaro pubblico italiano e restituzione con interessi buona notizia! Campari mostra esser azienda migliore di Fca e altre....che fanno concorrenza sleale pagando tasse in paradisi fiscali! Strategia, marketing o convenienza

Il peschereccio scomparso e il corpo mai trovato: ancora irrisolto il mistero Nuova IsideL’imbarcazione si è inabissata nella notte tra l’11 e il 12 maggio nel Palermitano. Il comandante Vito Lo Iacono risulta ancora disperso. I sospetti di uno speronamento.

Cook@Home: il futuro secondo Massimo BotturaUn menu dedicato ai Beatles e il domani di «Kitchen Quarantine»: il futuro secondo Massimo Bottura Durante questa quarantena ho imparato a non confrontare costantemente la mia vita con quella delle altre persone. Ma ora che sono soddisfatto delle mie torte salate, scommetto che Bottura mi convincerà che se non uso la curcuma sono un fallito. Ce l’avevo quasi fatta...🥺

Covid e matrimoni: a cosa devono rinunciare gli sposi secondo il protocollo Governo - CeiIl settore in Italia vale oltre 15 miliardi io rinuncero a cuccinare e lavare i piatti a sposarsi almeno fino a tutto il 2020 e fanno prima Meglio rimandare

Ecco come creare video gratis con il nuovo Video builder di YouTubeLa piattaforma di Google ha da poco lanciato uno strumento di semplice impiego rivolto alle pmi per produrre clip in modo veloce ed economico