Il triplo pasticcio giudiziario sulla strage della funivia del Mottarone

Il triplo pasticcio giudiziario sulla strage della funivia del Mottarone

23/07/2021 22.46.00

Il triplo pasticcio giudiziario sulla strage della funivia del Mottarone

Il Csm boccia i provvedimenti del tribunale di Verbania. “Il fascicolo non poteva essere sottratto alla gip Banci”. Possibili sanzioni per i magistrati protagonisti

21:07Tutta la gestione del fascicolo sulla strage della funivia del Mottarone nel tribunale di Verbania è irregolare. Il balletto di competenze tra giudici, l’anomala informalità dei provvedimenti, la ripetuta assenza del capo dell’ufficio, le comunicazioni via mail e chat, l’arbitrarietà dei criteri di assegnazione e (soprattutto) sottrazione del fascicolo configurano «un triplo pasticcio» senza precedenti nella storia giudiziaria italiana. Questa la conclusione della settima commissione del Consiglio superiore della magistratura, che non senza imbarazzo ha esaminato il dossier bocciando i tre provvedimenti del tribunale. Mercoledì prossimo il documento sarà discusso e votato dal plenum.

Letta: 'Fiducia in Renzi? Sì, lui e Italia viva sostengono la mia candidatura a Siena' - Video - Il Fatto Quotidiano Gkn, revocata l'apertura dei licenziamenti collettivi. Il tribunale dà ragione ai sindacati: 'Azienda ha violato lo Statuto dei lavoratori' - Il Fatto Quotidiano Tutti i vincitori degli Emmy 2021: a «The Crown» miglior regia e sceneggiatura

La vicenda era diventata di dominio pubblico dopo che il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, aveva sottratto il processo alla giudice per l’indagine preliminare Donatella Banci Buonamici, che pochi giorni prima aveva annullato l’arresto dei tre indagati disposto dalla Procura. Le Camere Penali, principale associazione degli avvocati penalisti, avevano proclamato uno sciopero denunciando «l’inusitata decisione di inaudita gravità» che, dietro «implausibili formalismi burocratici», otteneva l’obiettivo di «eliminare bruscamente dal processo un giudice che adotta decisioni sgradite al pm».

Diversi consiglieri del Csm avevano sollevato il caso. I consiglieri Nino Di Matteo e Sebastiano Ardita avevano chiesto «immediatamente» approfondimenti, per «valutare con la massima tempestività la correttezza della decisione adottata». Loredana Miccichè, Paola Braggion, Antonio D’Amato e Maria Tiziana Balduini (Magistratura Indipendente) si erano associati alla richiesta, affinché «la commissione competente fosse investita con urgenza della questione». headtopics.com

Al di là del clamore mediatico della polemica, il Csm deve sempre verificare la regolarità con cui vengono assegnati i fascicoli negli uffici giudiziari, secondo tabelle predefinite in modo da rispettare il principio naturale del giudice naturale. Cosa che è stata fatta in due tempi. Prima il Consiglio giudiziario di Torino (organo misto composto da magistrati, avvocati e docenti) ha raccolto i documenti e ascoltato i protagonisti. Poi ha inviato le carte a Roma.

Dal dossier si scopre che in realtà sono tre i provvedimenti sotto esame. Il primo risale a febbraio. La gip Elena Ceriotti viene esonerata dal presidente del tribunale fino a fine maggio, «per smaltire l'arretrato». I nuovi fascicoli vengono distribuiti agli altri gip. Il provvedimento, dice ora il Csm, è sbagliato nei presupposti, irrituale per la mancata comunicazione formale, confuso nei meccanismi che determina per la distribuzione dei fascicoli tra giudici.

Il secondo provvedimento è quello con cui, il 27 maggio, quattro giorni dopo la strage, la presidente della sezione gip, Banci Buonamici, «assegna a sé medesima il fascicolo con l'assenso del presidente del tribunale» anziché smistarlo alla collega Annalisa Palomba, come previsto dalle tabelle stabilite a febbraio. «Era impegnata in altra udienza», si difende la Banci. Falso, accerta il Csm: l'udienza era finita alle 13,02 e la Palomba era libera nei due giorni successivi. In ogni caso, altri giudici supplenti avrebbero potuto occuparsene.

Il terzo provvedimento è di nuovo del presidente del tribunale, Montefusco: il 7 giugno, mentre la Banci sta per decidere sulla richiesta di incidente probatorio avanzata dagli indagati e dopo che i due hanno avuto intense conversazioni, le toglie il fascicolo e lo assegna alla Ceriotti, poiché nel frattempo «il suo esonero è finito». In realtà il provvedimento risulta «privo di presupposti legali», difettosamente motivato, in contrasto con i precedenti. Questa è la più grave delle «plurime violazioni», rilevata dal Csm con più nettezza rispetto al parere del Consiglio giudiziario di Torino, che pure aveva definito il provvedimento «contraddittorio, infondato, incoerente». headtopics.com

Pro&contro. Il referendum sul Green pass - Il Fatto Quotidiano Brescia, 15enne picchiata e stalkerizzata da un gruppo di coetanee: inchiesta su 7 ragazze Vaccino anti-Covid, terza dose al via da oggi in Italia: i dettagli

E ora? Gli atti giudiziari (sia della Banci che della Ceriotti, che giusto ieri ha dato il via all’incidente probatorio) restano validi. La palla torna al presidente del tribunale che, «in modo conforme» alla decisione del Csm, dovrà decidere a chi assegnare definitivamente il fascicolo. Possibile un altro cambio di giudice (e sarebbe il terzo) sebbene in pieno incidente probatorio finirebbe per aumentare i problemi, creando ulteriori motivi di incompatibilità in un piccolo ufficio giudiziario.

Leggi di più: La Stampa »

11 settembre, Biden ricorda le vittime: “L’unità è la nostra forza”

Leggi su Sky TG24 l'articolo 11 settembre, Biden ricorda le vittime degli attentati: “L’unità è la nostra forza”. VIDEO

Neppure più dei magistrati possiamo avere fiducia? Sono al soldo di Chi? L'onestà professionale è andata a farsi benedire Strano, solitamente la nostra magistratura è impeccabile.

Funivia Stresa-Mottarone, via all'incidente probatorio: il primo sopralluogo il 3 agostoFunivia Stresa-Mottarone, via all’incidente probatorio: il primo sopralluogo il 3 agosto. A metà dicembre gli esiti della perizia Con calma neh Ustica! Stresa - test.

Csm, l'escamotage di Cartabia e Mattarella per ritardare il voto del plenum sulla riforma penale dopo la bocciatura della commissione - Il Fatto QuotidianoAl Consiglio superiore della magistratura slitta la votazione del parere alla riforma della processo penale di Marta Cartabia. Solo ieri la sesta commissione di Palazzo dei Marescialli aveva approvato a larga maggioranza, 4 voti a favore e 2 astensioni, una relazione che equivaleva a una totale bocciatura del meccanismo dell’improcedibilità studiato dalla guardasigilli. “Riteniamo negativo … Quindi adesso è il CSM che fa le leggi? Ma dove cazzo siamo arrivati. Pur di non far lavorare i magistrati, farebbero di tutto. e questa sarebbe una che amministra la giustizia? O fa gli interessi dei delinquenti

Il Fatto di Domani del 23 Luglio 2021 - Il Fatto QuotidianoGIUSTIZIA, L’ESCAMOTAGE DI CARTABIA PER SFUGGIRE AL CSM. “La riforma è perfettibile ma va guardata nel suo insieme. Ci siamo concentrati su un singolo aspetto che è correggibile, ma è una riforma che cerca di intervenire su tutto il processo”. La ministra della Giustizia ha difeso con queste parole la sua riforma davanti al Congresso … ma quanto mi fanno schifo i ciellini?! Ho visto code k metri ke 'per la tua sicurezza' ..era la frase preferita dai nazisti. 'für ihre sicherheit'greenpass GreenpassObbligatorio

Trivelle, il piano nazionale: nessuna stretta ai petrolieri - Il Fatto QuotidianoAvranno un bel da fare, fino a metà settembre, società civile e associazioni per leggere e fare osservazioni sul PiTesai, il piano che stabilisce in quali aree d’Italia si possa trivellare per gli idrocarburi. Pitesai sta per Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee: previsto per la prima volta nel decreto Semplificazioni del … Virdiesse mcfraddosio Avanti così! In un paese altamente sismico. La stoltezza umana la pietra slla sua estinzione. Virdiesse mcfraddosio Ma qualcuno ricorda che la verdissima Eni del SS carmelitano DEscalzi è vagamente appoggiata dallo Stato? 007Vincentxxx Virdiesse mcfraddosio Il governo sostenibile. Non è idrosolubile, ma ha un effetto che favorisce la peristalsi, nei democratici.

Olimpiadi, il Cio cambia il motto in latino, ma è sbagliatoOlimpiadi, il Cio cambia il motto in latino, ma lo sbaglia. Gli studiosi: “Errore assurdo” Analfabetismo di ritorno. Da tempo ormai

Mottarone. il legale della famiglia di Eitan: 'Quanto accaduto è un fatto quasi impossibile'A Verbania l'incidente probatorio per la tragedia della funivia. L'avvocato: 'Il bimbo si sta riprendendo lentamente'