Il Tar riapre gli istituti in Campania. Assenze fra docenti e studenti. Presidi chiedono Ffp2 per tutti

10/01/2022 22:46:00

Accolti i ricorsi presentati da alcuni genitori, dalla presidenza del Consiglio e dai ministeri dell'Istruzione e della Salute, contro il posticipo del ritorno in classe degli alunni di scuole materne, elementari e medie

Il Tar ha accolto l'istanza cautelare, sospendendo così il provvedimento emesso dalla Regione e fissato la trattazione l'8 febbraio.

Leggi di più:
Tg La7 »

Lo stile di Francesca Michielin fuori da X Factor: tanto colore, giacche oversize e dettagli rock

Il guardaroba di Francesca Michielin raccontato nel video di Vogue Italia 7 Days in 7 Look Leggi di più >>

La scuola nel caos, il Tar sospende l'ordinanza della Campania: niente Dad per tuttiIl ministro dell'Istruzione Bianchi: 'Sono rientrati la maggior parte di studenti e professori'. Il tribunale amministrativo accoglie uno dei ricorsi presentati contro il provvedimento firmato dal presidente De Luca. Niente campanella in Sicilia, proteste in Lombardia e Puglia Today_it Con quel sorriso

Scuola, oggi il rientro tra nuove misure, Dad e assenzeOggi si torna a scuola tra nuove misure, spettro Dad e assenze. ultimora covid

Scuole chiuse in Campania, il Tar accoglie il ricorso: sospesa l'ordinanza di De Luca. Da domani si torna in presenzaSospesa l'ordinanza del governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, la quinta sezione del Tar Campania ha accolto il ricorso presentato da alcuni genitori contro... Quindi le scuole riaprono? E per le ordinanze vergognose emanate anche dai sindaci? Stante il decreto del 5 gennaio anche quelle sono illegittime

Campania, le motivazioni del Tar contro l'ordinanza sulla Dad: 'Priva di presupposti. Norme ci sono e sono quelle nazionali' - Il Fatto QuotidianoIl passaggio chiave del decreto del Tar che ferma la Dad disposta fino al 29 gennaio e riapre subito le scuole in Campania, è riportato a pagina 13. E suona come un’accusa di negligenza nei confronti del governatore – che ha trattenuto a sé la delega alla sanità – Vincenzo De Luca: “Le rappresentate difficoltà … De Luca non mi sta simpatico ma aveva ragione. Ma spesso nei Tar si divertono nel tentativo di raggiungere qualche minuto di notorietà. aspettiamo con ansia diretta Facebook di VincenzoDeLuca e Reg_Campania La sentenza TAR in Campania Vs DeLuca emessa innun solo giorno ci insegna che si tratta di c77i loro, i tribunali funzionano alla grande. GovernoDeiPezziDiMmerda

Il Napoli si riprende il Maradona, ma le assenze pesano. E la sveglia arriva quando esce Insigne...Il Napoli si riprende il Maradona, ma le assenze pesano. E la sveglia arriva quando esce Insigne... NapoliSamp

Massimo Luciani: 'Il voto a distanza per il Quirinale non è un'opzione' (di F. Olivo)Per il costituzionalista il problema dell'impatto del Covid c'è ma va studiata un'altra soluzione Siamo nel 2022...come si lavora in sw si può anche votare. Il mondo cambia PresidenteDellaRepubblica

Il Tribunale amministrativo regionale della Campania, ha accolto il ricorso presentato da alcuni genitori di studenti contro l'ordinanza del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che posticipava al 29 gennaio il ritorno in classe per le scuole dell'infanzia, elementari e medie.foto Ansa Normalmente si dice che tra i banchi di scuola si costruisce il futuro di un Paese.Rientro a scuola, Bianchi:"Siamo pronti, regole chiare" Bianchi "Abbiamo affermato il principio importante di avere una scuola in presenza, ma abbiamo regolato anche la possibilità, per casi specifici e mirati, di un uso della didattica a distanza, per un tempo limitato" ha detto il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi sottolineando:"Non solo abbiamo confermato il principio base della scuola in presenza, ma abbiamo regolato una situazione che poteva essere fuori controllo, quello di un uso diffuso e senza regole della formazione a distanza".Terni, ritorno in classe Campania, sospesa l'ordinanza: il Tar accoglie il ricorso L'efficacia del provvediemento pè quindi sospeso.

Il Tar ha accolto l'istanza cautelare, sospendendo così il provvedimento emesso dalla Regione e fissato la trattazione l'8 febbraio. Accolta anche l'istanza cautelare presentata dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dai ministeri dell'Istruzione e della Salute e, contestualmente sospeso, anche in questo caso l'ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza in tutte le scuole del territorio per criticità legate alla pandemia.. . Insistere sulla presenza è una misura sanitaria importante che permette ai ragazzi di essere in una situazione controllata", ha spiegato.