“Il farmaco che usa Trump è servito nell’emergenza, ora ripensiamo le terapie”

“Il farmaco che usa Trump è servito nell’emergenza, ora ripensiamo le terapie”

28/05/2020 10.47.00

“Il farmaco che usa Trump è servito nell’emergenza, ora ripensiamo le terapie”

L’Aifa da ieri 27 maggio ha bloccato la somministrazione di plaquenil. I medici di base della provincia di Alessandria: “È stato utile per evitare l’aggravarsi di 200 malati”

 Stop al Plaquenil. È di ieri sera 27 maggio  la mail a tutti i medici di base in cui si riporta il comunicato dell’Agenzia del farmaco dal titolo:«Aifa sospende l’autorizzazione all’utilizzo di idrossiclorochina per il trattamento del Covid-19 al di fuori degli studi clinici».

Auto elettrica, la rivoluzione è partita. Presto diremo addio al motore termico 'Saman? Le politiche di integrazione hanno fallito. E le donne restano invisibili' Elisabetta Sgarbi: «Sento i fantasmi di papà e mamma. La Milanesiana per Battiato»

È la conseguenza dello studio pubblicato su Lancet nei giorni scorsi in cui si riportavano dati sulla mortalità dei pazienti con Plaquenil, però, ricoverati in gravi condizioni e quindi già a rischio. Il farmaco è stato al centro del dibattito dopo che il presidente Usa Donald Trump ha improvvidamente dichiarato di usarlo come trattamento preventivo, generando il sollevamento del mondo scientifico. Perché se il dibattito su quanto sia stato utile nelle prime fasi dell’emergenza è aperto, certamente non vi è dubbio che usare l’antimalarico come prevenzione è fuori da ogni evidenza scientifica.

Ierise ne è parlato in commissione comunale ad Alessandria,dove è stato ascoltato Orazio Barresi, responsabile del Servizio igiene e sanità pubblica: «L’agenzia per il farmaco lo aveva concesso a titolo sperimentale» ha ricordato il dirigente Asl, «e fino a ieri mattina l’uso dell’drossiclorochina era ancora concesso a discrezione dei medici di base, almeno sul territorio». headtopics.com

Lo stop definitivo ieri sera.Plaquenil è stato il farmaco del «Protocollo Alessandria», cento medici che nelle prime settimane di marzo hanno evitato a molti pazienti l’aggravarsi delle loro condizioni e quindi il ricovero in terapia intensiva. «Detto che non abbiamo riscontrato nessuna reazione avversa, se l’Aifa dice di non utilizzare il farmaco noi dobbiamo attenerci a quello che dice l’Agenzia del farmaco».

Aldo Alpa è uno dei portavoce dei cento medici del «Protocollo Alessandria», che prevedeva l’uso del Plaquenil nelle prime 48 ore, questo per evitare che si arrivasse alla polmonite. «Questo era l’obiettivo - spiega Alpa - nei pazienti con la polmonite non si deve somministrare l’idrossiclorochina, è inutile. Ora tra l’altro non siamo più in emergenza, i rerpati non sono più al collasso. Se ho un paziente con febbre alta chiedo il ricovero».

Ma poi Alpa dà qualche risultato dell’uso del Plaquenil: «Riduzione dei ricoveri e accesso a terapie intensive, nessun decesso, nessun effetto collaterale. Più di 200 pazienti trattati: 75% sfebbrati in quarta giornata, 85% sfebbrati in ottava giornata. Qualche ricovero senza complicanze».

Questa sera 28 maggio dell’idrossiclorochina ne parleranno in video conferenza, i medici di base, con Guido Chichino, primario di Malattie infettive.Il dibattito sul farmaco bloccato dall’Aifa ha tenuto banco durante la Commissione consiliare, non senza polemica dell’opposizione del Partito democratico, per Rita Rossa ed Enrico Mazzoni: «Non è il consiglio comunale che deve decidere che farmaco usare headtopics.com

G7, la Cina accusa: «Manipolazione politica e interferenza. Non politicizzate il virus» Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 14 giugno. LIVE “Camilla Canepa aveva appena fatto cure ormonali”, dietro la morte forse una reazione ai farmaci

».Poi l’accento sui contagi. «Ci sono ancora casi e abbiamo 1200 persone ancora in quarantena» ha detto Barresi ai consiglieri comunali.La «liberazione» dalla quarantena è stata la cosa più difficile per molti, e travagliata per alcuni che non avevano i tamponi in ingresso ma solo in uscita, cioè quelli della negatività. «Abbiamo avuto un caso di 18 tamponi positivi - spiegava Barresi - non possiamo far uscire una persona finché non ne ha due negativi».

Sono ancora 50 mila le schede del Sisp, cartelle cliniche di persone che sono in trattamento o sono casi sospetti in tutta la provincia.I tamponi continuano ad essere in ritardo: «Ne possiamo fare anche mille al giorno - ha detto Barresi - ma se non ci sono i laboratori che li processano entro le 48 ore devono essere congelati, e questo ritarda tutto». Previsioni sulla pandemia? «Siamo stati convocati in Regione per il contact tracing - ha concluso Barresi - per “allenarci” a bloccare i nuovi casi».

Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Milano Digital Week 2020, il programma di mercoledì 27 maggioLeggi su Sky TG24 l'articolo Milano Digital Week 2020, il programma di mercoledì 27 maggio

Ore 19 27 Maggio 2020 - Il Fatto QuotidianoDal 26 maggio abbiamo avviato il Fatto nuovo con la nuova grafica, le nuove firme e i nuovi contenuti di cui vi diamo qui un primo assaggio. Alcuni saranno riservati agli abbonati, altri saranno consultabili da tutti (free). Buona lettura Dalla Ue pioggia di miliardi sull’Italia (se passerà) La Commissione Ue propone un Recovery Fund … Chi g che i presta i soldi? Non l’Europa ma bensì i mercati finanziari quindi pagheremo gli interessi a loro ... che affare

SpaceX, il maltempo ferma Elon Musk: rinviato il lancio della navicella Crew Dragon - Il Fatto QuotidianoIl maltempo ferma la capsula Crew Dragon Demo-2, la prima navicella privata capace di portare astronauti nello spazio. Il sogno del visionario imprenditore Elon Musk, che con la sua società SpaceX in partnership con la Nasa ha progettato e prodotto la capsula e il vettore a due stadi Falcon 9, dovrà ancora attendere qualche giorno: … Eccerto volevo vederlo io! Uahh😩😩😩

Il solare è il miglior amico dell'abbronzatura perfetta (soprattutto dopo il lockdown) - VanityFair.itIl 27 maggio è il Sunscreen Day, la giornata ideale per riflettere sull'importanza della protezione solare, da usare tutti i giorni, al mare, in montagna e, naturalmente in città, soprattutto dopo i mesi in cui siamo stati chiusi in casa. È un dovere verso la nostra pelle per prevenire melanoma e invecchiamento precoce

Trump dichiara guerra a Twitter dopo che il social mette in dubbio le sue affermazioniPer la prima volta nella sua storia ha fatto il fact-checking sui cinguettii del presidente americano giudicando le dichiarazioni di Donald Trump 'infondate'. Immediata la reazione del tycoon contro la sua piattaforma social preferita. Twitter 'interferisce nelle presidenziali del 2020', ha tuonato E quelle di obama? ...a chi nn ha dichiarato guerra ancora ? Le elezioni in USA si avvicinano

Vaccino per il coronavirus, il “paziente virtuale” evita i test sugli animaliEvitare i test sugli animali e nello stesso tempo dare una grande accelerazione alla ricerca, garantendo l'affidabilità dei risultati: è possibile grazie al paziente virtuale, un software nato in Italia, dall'Università di Catania, e per il quale il gruppo di ricerca che lo ha messo a punto intende presentare entro ...