I rider minacciano i vip che non danno la mancia: «Sappiamo dove abitate»

I rider minacciano i vip che non danno la mancia: «Sappiamo dove abitate»

25/04/2019 18.55.00

I rider minacciano i vip che non danno la mancia: «Sappiamo dove abitate»

È lungo l’elenco dei vip (cantanti e calciatori) inseriti nella «black list» dei fattorini: ora è stata diffusa in rete

Rocco Hunt. Personaggi noti messi alla berlina sui social con l’obiettivo di riaccendere le polemiche con multinazionali come Glovo o Deliveroo.«Ricordatevi una cosa, clienti...»«È un elenco di tutte le star e i vipche regolarmente ordinano con le app e non lasciano la mancia a nessun fattorino, nemmeno in caso di pioggia — attaccano i rider —. Ricordatevi sempre una cosa, clienti: entriamo nelle vostre case, vi portiamo il cibo e qualsiasi altra cosa vogliate, praticamente a tutte le ore del giorno, siamo in strada sotto la pioggia battente o sotto il sole cocente, senza assicurazione». Aggiungendo con tono minaccioso: «Sappiamo tutto di voi. Sappiamo cosa mangiate, dove abitate, che abitudini avete».

Riccardo Puglisi, chi è 'l'ultras liberista' chiamato a Palazzo Chigi I lavoratori del magazzino Lidl: 'Non ci sono orari, siamo pagati quanto vogliono loro e ricattati per gli straordinari. Li prende solo chi non fa storie' - Il Fatto Quotidiano In Edicola sul Fatto Quotidiano del 19 Giugno: L’autogol di Draghi 'faccio l’eterologa” - Il Fatto Quotidiano

LEGGI ANCHE«Liberiamo i dati»La «riders’ blacklist» è stata pubblicata in occasione della Festa della Liberazione. Con un monito: «Se l’informazione è potere, noi rider liberiamo i dati!», si legge sulla pagina Deliverance Milano. Con questa provocazione, i fattorini vogliono accendere i riflettori sul «lato oscuro della gig economy»: conoscono gli indirizzi dei clienti e anche le multinazionali ne sono a conoscenza. Per questo motivo pongono una domanda: «Che cos’è la privacy nel 2019?». E propongono poi una risposta: «Per noi è un nuovo welfare, indotto dal denaro raccolto dalla monetizzazione dei nostri dati e la redistribuzione di tale ricchezza. Ma è anche trasparenza dei conti nelle aziende dell’economia digitale. È il diritto all’oblio e l’accesso libero alla tecnologia».

La nuova battaglia dei rider (dopo i tribunali)La battaglia dei rider sembra destinata cambiare prospettiva.A tre anni dal primo sciopero dei fattorini di Foodora organizzato a Torino e dalle critical mass che hanno occupato le piazze di un po’ tutte le grandi città italiane, si è deciso di rompere quel legame di fiducia tra aziende e clienti. Un principio fondante dell’economia del food delivery senza il quale questo comparto economico, che muove milioni di euro, non potrebbe funzionare. E per farlo i lavoratori hanno scelto di prendere di mira i clienti vip che non pagano le mance quando usano il servizio. «Questi personaggi famosi vivono in quartieri residenziali extralusso o nel centro delle città — si denuncia —. È significativo riscontrare come sia più facile ricevere la mancia se si consegna in zone popolari o in quartieri periferici, piuttosto che in distretti o in civici fighetti e più pettinati». E si aggiunge poi una rivendicazione diretta alle aziende: «Attente, piattaforme digitali del delivery food: noi produciamo i dati, noi conosciamo i vostri punti deboli e non esiteremo ad usarli contro di voi. Pretendiamo che le nostre mance non vengano tassate, a oggi viene trattenuta l’iva quando il pagamento avviene (come la maggior parte delle volte) per mezzo del supporto di intermediazione digitale, quando dichiarate il contrario». headtopics.com

Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Scusate ma state dando un’interpretazione capziosa: leggete e pubblicate PER INTERO il comunicato, si parla di informazioni in possesso delle aziende, non fate i paraculi please Quando ero piccolo, rider era il nome di un dolcetto. Questi si chiamano FATTORINI. Chiaro? Il lato oscuro della luna di un servizio ereditato dal mercato americano, distorto dalla cultura italiana che non associa il servizio alla mancia. In America sono categorie di lavoratori che guadagnano il salario minimo, ma la parte consistente del proprio ingresso sono le mance.

Qui è dove qualcuno si inguaia di brutto, siamo ai limiti dell’estorsione... E dove sta scritto che la devono lasciare *rider*, i redattori del Corsera non conoscono l'italiano? 📖

Men in Black International, il nuovo trailer in italiano: VIDEO | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Men in Black International, il nuovo trailer in italiano: VIDEO | Sky TG24 Visto gli attori merita quasi certamente di essere visto

Corriere della Sera on Instagram: “L’attrice Shirley Jane Temple Black nasce il 23 aprile 1928 a Santa Monica, in California. Divenne una star mondiale negli anni Trenta,…”L’attrice Shirley Jane Temple Black nasce il 23 aprile 1928 a Santa Monica, in California. Divenne una star mondiale negli anni Trenta, quando da bambina fu protagonista di numerosi film. Tra le sue interpretazioni più note 'Riccioli d'oro' (1935), 'Sh…

Blind Connie Williams, la storia del bluesman che non è mai morto L’unico videoIl «fantasma» del misterioso musicista, senza data di decesso, risorge in Rete: cieco, zoppo, calvo e senza denti, di lui non si sa (quasi) nulla

Dimmi dove abiti e ti dirò che scrittore seiTrovato l’indirizzo esatto di Shakespeare negli anni londinesi, dove scrisse il Romeo e Giulietta. Secondo lo scopritore, il quartiere “bene”, abitato da ricchi mercanti, aiutò non poco la sua carrier

Rkomi, al via dall’8 giugno “Dove gli occhi non arrivano summer tour”L’artista: «Non vedo l’ora d’ intraprendere questa nuova tournée»

Bernard Guetta: “I vostri sovranisti non sono eurofobi vogliono un’Ue che somigli alla Svizzera”Parla il giornalista francese che pubblica un saggio sui nuovo movimenti nazionalismi europei Ma prima bisogna somigliare agli svizzeri

Inps e non solo, è il cliente che ci paga lo stipendioA chi scrivere il proprio punto di vista sulle cose? A chi affidare l’ indignazione e la speranza? Vi proponiamo di dirlo a Corriere Sarei tanto curioso di conoscere la mentalità borbonica che allude l'autore dell'articolo...

Greenpeace: l’Italia esporta 197 mila tonnellate di plastica (che non sa come smaltire)Anche il nostro Paese è nella classifica dei maggiori esportatori di rifiuti plastici non riciclati. La «discarica» per eccellenza era la Cina, ma dal 2018 Pechino ha detto stop Perché non esportiamo, pure, i 5stelle che non sappiamo come smaltire. L'uomo si abitua a qualsiasi porcheria, tra qualche decennio ci faranno una spiaggia per turisti e piazzeranno gli ombrelloni e le sdraio sopra le bottigliette triturate! Si ritorni al vetro,soprattutto per acqua e bibite,che sicuramente è anche più salutare.

Real, City, Psg e Juve fuori. I soldi non danno la felicitàLa classifica dei ricavi e degli investimenti rovesciata dai risultati di questa edizione di Champions: tra ottavi e quarti, in cinque casi si sono imposte le squadre col fatturato minore. Tra le big solo il Barcellona resiste Qualcuno lo può spiegare a De Lamentis!!! Grazie Barcellona e Liverpool muoiono di fame, anche il Tottenham è una squadra povera...avete proprio ragione Troppe competizioni e troppe partite

Gli ecologisti minacciano di bloccare Heathrow, a Parigi assedio a Edf, SocGen e TotalIl movimento ambientalista Extinction Rebellion ha organizzato proteste pacifiche in molte capitali europee per chiedere ai Governi azione immediata contro il cambiamento climatico

Cattelan: 'Conte? Non so dove andrà. E l’Inter l’ho esclusa io, non lui...'Intervista al presentatore di Epcc, che ha ospitato l'ex allenatore del Chelsea: 'Tutti lo vogliono perché è fortissimo e sa rendere forti anche squadre senza fenomeni' Torna, Andò Gli juventini chiamino Conte. Sogna Cattelan. ..sogna...