I campioni di algoritmi: in duecento per la sfida in Bocconi

I campioni di algoritmi: in duecento per la sfida in Bocconi

16/06/2019 10.05.00

I campioni di algoritmi: in duecento per la sfida in Bocconi

In duecento per una notte di analisi e numeri. Alla 5ª edizione 54 squadre si sfideranno su un dataset. «Genio, musica, cibo e socializzazione»

shadowStampaEmailC’è chi si diverte a sfidarsi a colpi di algoritmi per un’intera notte. E per quanto strana la pratica del passatempo possa suonare ai comuni mortali, questi eccentrici buontemponi non sono nemmeno pochi. Per la notte fra martedì 18 e mercoledì 19 si sono dati appuntamento in duecento all’Università Bocconi dove è in programma la quinta edizione dell’Hackathon (è il nome di queste competizioni) Stats under the Stars, gara aperta ai giovani data scientists (studenti o PhD) provenienti da tutta Italia. A darsi battaglia sono iscritte 54 squadre composte da un minimo di due fino a cinque membri. Chi, come Amir Khorrami Chokami, ha già partecipato alla I e IV edizione, peraltro vincendole entrambe, consiglia a tutti l’esperienza. «È divertentissimo. La prima volta ci sono andato per pura curiosità. Pensavo che sarei crollato dopo le due di notte e invece abbiamo tirato tranquillamente le cinque del mattino. Credo sia stata l’adrenalina, ma anche il fatto che la serata era divertente: c’erano persino dei ragazzi venuti a suonare», racconta. «Inoltre sono previste pause obbligatorie in cui si mangia, si beve e si chiacchera con tutti gli altri. La socializzazione fa parte dell’evento pensato anche come occasione per intrecciare relazioni fra colleghi e costruirsi un network di conoscenze. Del resto la ricerca è proprio basata sulla condivisione delle idee. Non è possibile isolarsi».

L'Uomo di luglio: Romelu Lukaku in copertina Orban: «Non ritiro la legge sull’omosessualità». Ma i leader della Ue lo isolano Diletta Leotta vola in Turchia per conoscere la famiglia di Can Yaman: nozze in vista? - VanityFair.it

E nessuno pensi che gli Hackathonsiano un consesso maschile di nerd. A sentire Amir, che ora è assegnista di ricerca a Torino, uomini e donne sono presenti in percentuali più o meno uguali. Quest’anno la lunga notte è organizzata dal centro di ricerca Bocconi Institute for Data Science and Analytics e dal Bocconi University Innovations in Learning and Teaching in collaborazione con Generali e Sas, ed è parte delle iniziative del Fuoriconvegno della Conferenza della Società Italiana di Statistica in programma dal 18 al 21 giugno all’Università Cattolica a Milano. Ai concorrenti verrà chiesto di analizzare un dataset in campo assicurativo; vincerà il gruppo che consegnerà la soluzione più vicina al vero, cioè in grado di predire con il maggior grado di accuratezza i possibili risultati. L’elaborazione di un algoritmo preciso permette di predire comportamenti in molti campi, da quello finanziario al consumo di energia elettrica. Sembra magìa ma si chiama machine learning, un settore della Data science, nuovo corso di laurea attivato quest’anno dalla Bocconi.

Edoardo Manieri, laureato in ingegneria informatica a Bologna, è venuto a Milano proprio per frequentarlo. Anche lui parteciperà all’Hackathon. «È la prima volta e sono stati i professori a consigliarcelo. Abbiamo finito gli esami e dunque perché no. Mi aspetto di incontrare colleghi di statistica, ingegneria informatica, matematica. Io partecipo con un amico della Bocconi e ce la metteremo tutta. Sappiamo di poter giocare le nostre carte ma la prendiamo soprattutto come un’esperienza divertente». «La Data Science è certamente la scienza di questo millennio e tra le capacità più richieste dal mercato del lavoro», assicurano Igor Pruenster e Leonardo Caporarello direttori degli Istituti bocconiani. Se poi per chi la pratica è anche un divertimento, tanto meglio. headtopics.com

Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Mondiali femminili di calcio: l'Italia sfida la Giamaica FOTO | Sky Tg24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Mondiali femminili di calcio: l'Italia sfida la Giamaica FOTO | Sky Tg24 | Sky TG24

Migranti, Salvini firma il divieto di ingresso per la Sea Watch | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Migranti, Salvini firma il divieto di ingresso per la Sea Watch | Sky TG24 e il condono ai suoi mafiosi colleghi di partito che hanno rubato i nostri soldi Bene. Bravo. che vada affanculo in Olanda...

Le strategie di Meghan per non restare l'eterna seconda (di Kate) - VanityFair.itLa Duchessa di Sussex, «stufa di stare all'ombra della cognata», vorrebbe tornare negli Usa col principe Harry e il piccolo Archie. Secondo un esperto di Palazzo, la famigliola potrebbe traslocare a Los Angeles, dove vive la madre dell'ex attrice

«Non prendiamoci sul series»: Carolina Crescentini consiglia la serie per gli orfani di Boris - VanityFair.itQuinta puntata del podcast «Non prendiamoci sul series», che ogni settimana commenterà gli show più famosi con degli ospiti d'eccezione. Oggi si parla di «Chiami il mio agente!» e «Boris» insieme a Carolina Crescentini

New York, i sacchi da boxe per strada, per sfogare la rabbia - VanityFair.itÈ un’iniziativa di uno studio di progettazione per la New York City Design Week: i cittadini la stanno apprezzando molto

Vittoria Poggio: “Un piano strategico per il turismo e per la Cittadella”L’alessandrina assessore regionale alla Cultura, Turismo e Commercio: “Sono ambiti strettamente legati, fondamentali per lo sviluppo”.