I brand per la cura della pelle resi famosi dal passaparola tra le star - VanityFair.it

L'intervista ai fondatori dei due marchi skincare più desiderati del momento

27/10/2019 19.00.00

L'intervista ai fondatori dei due marchi skincare più desiderati del momento

Sono i più virali del web, merito della loro reale efficacia e dalla dipendenza da skincare delle celebrities. L'intervista ai due fondatori dei marchi skincare più desiderati del momento

«glow». Indice di pelle sana e luminosa, è l’effetto più richiesto prima dei red carpet e nelle spa degli skin guru più famosi del pianeta. A renderli celebri sono state leche con i loro baeuty expert instaurano un rapporto di dipendenza. Un passaparola diventato virale su internet confermato soprattutto dalla reale efficacia di prodotti e trattamenti che sfidano la frontiera del

'La Chiesa dovrebbe abbracciare i gay, invece non li vuole liberi. E ora Francesco sembra un po' Pio IX' Il Fatto di Domani del 22 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Zan: «Sono incredulo, è un’ingerenza senza precedenti»

«pro-age», l’invecchiamento inteso nell’accezione più positiva del termine, che punta a una rigenerazione dall’interno.«Per me invecchiare bene significa raggiungere le condizioni ottimali del corpo. Una pelle bella è il riflesso della salute indipendentemente dall’età. Supportando i processi di rigenerazione naturale del corpo si ottiene la versione migliore di se stessi»,

dice il professor Augustinus Bader, uno dei massimi esperti al mondo nel campo della medicina rigenerativa e dell’ingegneria tissutale.LA BELLEZZA RIGENERATIVA DI AUGUSTINUS BADERBader, nel corso della sua carriera ultratrentennale, si è dedicato intensamente alla ricerca applicata sulle headtopics.com

cellule staminali, raggiungendo un traguardo rivoluzionario: la comprensione del meccanismo che determina il processo rigenerativo della pelle messo in atto dalle cellule staminali sulla base dell’approccio da lui denominatoABC Method. Un processo che può essere compromesso dalle lesioni cutanee e dall’invecchiamento. Bader ha messo la sua ricerca scientifica anche al servizio dello skincare, con la

linea composta da tre trattamenti:The Cream, The Rich Cream e The Body Cream,in grado di ripristinare il“boosting signal”che consente allecellule staminalidi agire correttamente intervenendo sulla qualità del microambiente che le circonda. Un segnale fondamentale affinché le cellule staminali possano mettere in atto il

processo di rigenerazione della pelle.Ilpassaparola e la desiderabilità dei prodotti di Bader, è unicamente merito dall’alta performance delle formule. «Il Trigger Factor Complex, la tecnologia da noi brevettata è il risultato di oltre 30 anni di ricerca clinica su circa 200 pazienti. È composto da aminoacidi naturali, vitamine e molecole di sintesi naturalmente presenti nella pelle e li veicola alle cellule creando il micro-ambiente ottimale per innescare i processi di riparazione e rinnovamento»,

spiega Augustinus Bader.«Inoltre interagisce con le funzioni del corpo affrontando qualsiasi problematica, dalle linee d’espressione ai rossori».Il team beauty diha preparato la pelle delle modelle prima della sfilata, proprio conThe Creamcelebrities headtopics.com

Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno Un mese alle Olimpiadi: le paure dei giapponesi, i sogni degli italiani. Il podcast Dichiarazione congiunta di 13 Paesi Ue contro la legge ungherese anti-Lgbt. Firma anche l'Italia (ma dopo le proteste) - Il Fatto Quotidiano

ha moltissime fan:Alexa Chung, Carla Bruni Sarkozy, Courtney Cox, Dakota Johnson, Diane Kruger, Demi Moore, Kate Bosworth, Kim Kardashian, Melanie Griffithma ancheNaomi Watts, Natalie Portman e Sandra Oh. Il suo trattamento spa viene eseguito unicamente negli

health resort Lanserhof, in Austria e in Germania. Si chiama «TFC8 Face Repair»ed è un trattamento viso di 40 minuti che combina le formule skincare di Augustinus Bader con una maschera in alginato dall’effetto occlusivo. Per massimizzare gli effetti di

The Creama casa, Bader consiglia di applicarla direttamente sulla pelle detersa senza nessun altro prodotto prima.Il futuro dello skincare?«Desideriamo mettere a punto i nostri prodotti per renderli ancora più rispondenti alle esigenze individuali, sia dal punto di vista della protezione della pelle che della cura. Sarà uno skincare di nuova generazione».

L’EFFETTO GLOW DI OLE HENRIKSENOle Henriksenche ha fondato il brand danese che porta il suo nome, ha fatto delglow l’ingrediente trasversale di bellezza. Lo definisce «ageless, una questione di umore e di pelle, la chiave per la vera radiosità. È così importante perché significa che la cute è ben idratata, sana, e che riflette la luce. L’ headtopics.com

inner glow, invece, è lo specchio di come ti senti, rappresenta l’energia del corpo, la solidità dell’amore per la vita. Sono due aspetti estremamente connessi, perché se ti senti bene, sei più bella e viceversa: una pelle perfetta, ti aiuta a volerti bene»,

Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Blog | Io sono Morgana. Chi può dire di non esserlo? - Alley OopDal podcast a Mondadori, le storie raccontate da Michela Murgia e Chiara Tagliaferri per una nuova rivoluzionaria femminilità.

Blog | Nba: chi sono quest'anno i migliori giocatori? Lo sa l'algoritmo 'Raptor' - Info DataL’inizio della stagione NBA 2019/20 è stato forse uno di quelli più attesi di sempre sia per tutto quello che succederà durante il campionato, sia per come ci si è arrivati a seguito di un’estate fatta di trasferimenti che hanno segnato in modo permanente gli equilibri della National Basketball Association. A partire dall’addio di Kevin … ..e che dire riguardo al campionato neozelandese di rugby....🙄

Pubblicità sì, ma anche ecologica: via i cartelloni, ora ci sono i 'green graffiti' con la pittura alimentare. Ed economica - Il Fatto QuotidianoSiero di latte, gesso e cellulosa. La pittura alimentare punta a soppiantare i cartelloni pubblicitari, responsabili di uno spreco di tonnellate di carta ogni settimana, attraverso una nuova tecnica. I green graffiti: scritte, immagini, volti di personaggi dei film che vengono pitturati a terra per lanciare messaggi pubblicitari o sostenere campagne di comunicazione. L’agenzia We …

La regina cerca un fiorista tutto per sé - VanityFair.itLa Corte inglese cerca un fiorista, capace di creare gli allestimenti, dai piccoli bouquet ai grandi vasi. È richiesta creatività e buone doti gestionali

Reunion de «Il Trono di Spade» per il compleanno di Emilia Clarke - VanityFair.itChe bello rivederli insieme: Daenerys Targaryen, Khal Drogo e Jon Snow. Come se «Game of Thrones» non fosse mai finito! emiliaclarke GameOfThrones

«Noi, splendide cinquantenni». Le foto - VanityFair.itChi l'ha detto che una donna non si può mostrare senza trucco, soprattutto se ha superato i 50 anni? Il progetto (bellissimo) della fotografa JoBlackwellp50