Hong Kong, l’Ue sta sprecando un’occasione

Hong Kong, l’Ue sta sprecando un’occasione

27/05/2020 01.17.00

Hong Kong, l’Ue sta sprecando un’occasione

Il corsivo di Franco Venturini sul Corriere del 27 maggio 2020

di  Franco Venturini | 26 maggio 2020Dov’è la tanto attesa linea comune verso la Cina? Dove sono i gesti forti contro gli abusi di Pechino, che oltretutto ci permetterebbero di rispondere con maggior dignità ai «consigli» Usa?

Se il premier offre il corpo Le Foche: «AstraZeneca, il richiamo è fondamentale. E per il sistema immunitario è meglio il cambio di farmaco» Dritti alla meta: quest'Italia vuol solo vincere e sognare

Con le sue troppo timide condanne della repressione anti-democratica a Hong Kong, l’Europa sta sprecando una grande opportunità. Quella di dimostrare di voler difendere i suoi valori fondanti senza bisogno delle spesso sgarbate (ma sempre ben pubblicizzate in Italia) pressioni americane. La Ue è nata, e bene o male è cresciuta, sulla spinta delle aspirazioni di pace e di libertà del Secondo dopoguerra. Ma nei decenni la difesa dei diritti umani anche altrui, anche lontani, anche forieri di possibili perdite economiche, si è gravemente indebolita ed è diventata una delle maggiori carenze della sua presenza internazionale. Tanto più andrebbe riempito oggi questo vuoto morale e politico mentre l’America nostra alleata è in piena campagna elettorale, e il presidente Trump sta facendo della «Guerra fredda» con la Cina la sua principale carta per essere confermato alla Casa Bianca. Con le controverse ricette anti-coronavirus, con le violente e non dimostrate accuse di negligenza rivolte a Pechino «colpevole» della pandemia, con i pesanti avvertimenti agli alleati europei che non hanno ancora rifiutato il 5G della Huawei, e ora con il riesplodere della questione democratica a Hong Kong, Trump tende a far passare i cingoli del suo

America Firstsulle autonomie dell’Europa e dei suoi singoli Stati Nazione (ma di questo certi sovranisti nostrani non parlano) . La colpa è anche di Bruxelles. Dov’è la tanto attesa linea comune verso la Cina? Dove sono i gesti forti contro gli abusi di Pechino a Hong Kong, che oltretutto ci permetterebbero di rispondere con maggior dignità ai «consigli» Usa? Certo, noi italiani siamo mal messi: nel marzo 2019 siamo stati i primi occidentali a sottoscrivere un accordo geopolitico con l’espansionismo cinese, il ben noto «Memorandum» patrocinato dai 5Stelle. Ma per noi come per tutta l’Europa, non è mai troppo tardi per ritrovare l’equilibrio. headtopics.com

Fventurini500@gmail.com26 maggio 2020, 21:02 - modifica il 26 maggio 2020 | 21:02 Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Ci vogliono vendere ai Cinesi...GovernodellaVergogna L'UE,ma esiste?🤔🤔🤔 It's cute that you are trying

Hong Kong, il monito di Pechino: 'Sta crescendo il terrorismo'Il giorno dopo gli arresti di domenica il governo cinese conferma la linea dura: l'obiettivo è etichettare i manifestanti come estremisti, BoycottChina HongKongNeedsHelp

Perché Hong Kong rischia di perdere lo status di hub finanziario globaleL’ex colonia britannica già in recessione nel 2019 deve affrontare la doppia sfida della pandemia e del pressing della Cina Ministro degli Esteri italiano non pervenuto

Chi era Stanley Ho, il Grande Gatsby del gioco d’azzardo di Hong Kong morto a 98 anniMiliardario, con diciassette figli e quattro mogli, ha scritto la storia di Macao

Caos a Hong Kong, escalation di violenza. Segretario alla sicurezza rincara dose: 'Serve legge'Continua il braccio di ferro tra manifestanti pro-democrazia, scesi in strada per protestare contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale - in attesa di essere approvata dal Parlamento cinese -, e le autorità locali. Il giorno dopo gli scontri e gli arresti, il segretario per la sicurezza del governo di Hong Kong rinnova la sua convinzione alla legge voluta da Pechino e che definisce 'necessaria' LI' è UN GRAN CASINO …….. !!!! Non è facile convincere le persone ………. impossibile convincere la Cina !!!! Avete difeso e ammirato la Cina nazista per mesi. Siete informazione vergognosa. Voi siete complici della carneficina di Hong Kong.

Joshua Wong: “L’Italia riduca la cooperazione con la Cina. Hong Kong rischia la fine dello Xinjiang”Le proteste contro la volontà di Pechino di imporre una legge sulla sicurezza ritenuta liberticida nella ex colonia britannica L’attivista e leader politico: la maggioranza della popolazione chiede libertà e democrazia

Carrie Lam: la libertà e i diritti saranno garantiti a Hong Kong. Poi accusa: “Dall’estero critiche senza fondamento”La leader dell’ex colonia britannica interviene sulla vicenda della legge sulla sicurezza imposta da Pechino: “Non contrasta con la Basic Law, la città aveva ormai bisogno di una norma per la sua tutela” Libertà e diritti, i granitici punti fermi della Cina.