Video, Rai, Tv, Raitv, Rai News, Mondo

Video, Rai

Hong Kong, controversa legge sulla sicurezza. Usa approva nuove sanzioni contro la Cina

02/07/2020 09.22.00

Gli Usa hanno già cancellato lo status speciale di Hong Kong e ora si apprestano a varare ulteriori sanzioni ai danni di banche riconducibili alle repressioni cinesi contro i manifestanti pro-democrazia. Il giorno dopo l'entrata in vigore delle nuove norme sulla sicurezza a Hong Kong ci sono stati centinaia di arresti

02 luglio 2020La nuova controversa legge sulla sicurezza, voluta dalla Cina nei confronti di Hong Kong, compatta la Camera dei rappresentanti Usa. L'approvazione delle nuove"sanzioni", destinate a colpire gli interessi cinesi nell'ex colonia britannica, gravano sulle banche che fanno affari con funzionari collegati alla repressione dei dimostranti a Hong Kong. La misura dovrà passare al Senato prima di essere sottoposta alla firma del presidente

Stop alle mascherine all'aperto dal 28, Speranza firma l'ordinanza - Salute & Benessere Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno Gol del secolo ha 35 anni, Argentina celebra Maradona - Calcio

Donald Trump. In sostanza, si tratta di una ulteriore stretta dopo che gli Usa hanno già cancellato lo status speciale di Hong Kong, fermando l'export per la difesa e quello di prodotti ad alta tecnologia."È una legge brutale, che legittima una repressione nei confronti del popolo di Hong Kong ed è intesa distruggere le libertà che erano state promesse", ha dichiarato la Speaker della Camera

Nancy Pelosi. Il Regno Unito ha già espresso la sua contrarietà nei confronti dei nuovi provvedimenti: il premierBoris Johnson, che ha definito la legge sulla sicurezza una"grave violazione" della Dichiarazione congiunta sino-britannica del 1985, in base alla quale Hong Kong avrebbe dovuto godere di 50 anni di autonomia speciale, con garanzie di libertà più ampie in base all'approccio"un paese, due sistemi", ha voluto rimarcare il distacco dalla Cina promettendo facilitazioni sulla headtopics.com

cittadinanza a 3 milioni di hongkonghesi.Annuncio, tra l'altro, che ha scatenato la reazione di Pechino, tramite l'ambasciatore cinese a Londra:"La Cina prenderà misure adeguate" se il governo britannico procederà con il suo piano di facilitare il regime dei visti nei confronti degli abitanti di Hong Kong con lo status di 'British Overseas': il percorso che aprirebbe loro la strada per ottenere la piena cittadinanza del Regno. Tanto che il ministero degli Esteri britannico ha convocato l'ambasciatore cinese a Londra,

Liu Xioaming, per manifestargli insoddisfazione.​Una rottura che trova il plauso di altri Paesi. Anche l'Australia è pronta a dare rifugio e sostegno ai residenti di Hong Kong, mentre Taiwan ha espresso tutta la propria contrarietà. Critica, sulla legge, anche la Corea del Sud. E che le nuove norme possano ostacolare l'autonomia a cui l'ex colonia avrebbe diritto lo sostiene persino l'ordine degli avvocati di Hong Kong che, in una nota, ha espresso "preoccupazione" per le nuove misure che potrebbero portare alla perdita dell'autonomia giudiziaria e delle libertà finora garantite. I timori tengono conto"sia dei contenuti della legge sia i modi della sua introduzione".

Il braccio di ferro continua. Dall'entrata in vigore della legge sulla sicurezzaalmeno 370 persone sono state arrestate a vario titolo. Seppur una minoranza dei fermi è riconducibile alle nuove restrizioni, i reati di secessione, sovversione, terrorismo e collusione con forze straniere sono punibili con l'ergastolo. Nonostante il divieto della polizia alle manifestazioni, ufficialmente per via del coronavirus, in migliaia sono scesi, e continuano a farlo, per le strade.

Leggi di più: Rainews »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Hong Kong: ok unanime della Camera Usa a sanzioni contro la Cina

Hong Kong: primi arresti per legge sulla sicurezza nazionale - MondoEseguiti finora a vario titolo più di 30 arresti a Causeway Bay (ANSA)

Hong Kong, 30 arresti dopo la nuova legge sulla sicurezzaUn uomo portato via perché aveva un manifesto con la scritta «indipendenza». Alcuni manifestanti sfidano la nuova norma entrata in vigore a mezzanotte. La polizia: un passo e carichiamo Ma hanno tutti la mascherina!!!!

Hong Kong, 60 arresti per violazione della nuova legge sulla sicurezza nazionaleHong Kong, 60 arresti per violazione della nuova legge sulla sicurezza nazionale [dal nostro corrispondente FILIPPO SANTELLI] [aggiornamento delle 10:36]

Hong Kong, in vigore nuova legge sicurezza nazionale: primo arrestatoLeggi su Sky TG24 l'articolo Hong Kong, in vigore nuova legge sicurezza: primo arresto è uomo con bandiera indipendenza E Gigio muto. e noi qui a pensare alle statue, vabbè va 🙄

Borsa Hong Kong, +0,56% dopo nuova legge - Ultima Ora