Chernobyl, Oasi

Gli animali di Chernobyl ci svelano quanto siamo insignificanti

Gli animali di Chernobyl ci svelano quanto siamo insignificanti

13/06/2019 09.34.00
Chernobyl, Oasi

Gli animali di Chernobyl ci svelano quanto siamo insignificanti

La catastrofe ha messo a repentaglio solo la specie umana: attorno alla centrale esplosa nel 1986 oggi c’è un’oasi eccezionale di biodiversità

La scomparsa dell’uomo ha significatola scomparsa dei pesticidi, dei gas di scarico e di ogni altra forma di inquinamento, nonché dei cacciatori e delle automobili, migliorando drasticamente, nel giro di pochi anni, la qualità dell’ambiente e le opportunità di vita. E questo spiega il ripopolamento impetuoso della fauna selvatica, tranne che per un dettaglio: la radioattività. Gli studiosi non hanno una spiegazione certa, ma l’ipotesi più probabile è che l’attesa di vita degli animali sia troppo breve per consentire lo sviluppo di cellule tumorali; in aggiunta, gli animali si riproducono molto più rapidamente di noi e dunque, in assenza della pressione antropica, ristabiliscono senza difficoltà l’equilibrio eventualmente intaccato da morti premature. Infine, non sono state rilevate mutazioni genetiche significative, tranne il piumaggio di un uccello e poco altro.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare

A me pare che questa storia contenga più di un insegnamento. Tanto per cominciare, cancella una volta per tutte le immagini apocalittiche legate al disastro nucleare: anziché un deserto dove sopravvivono giusto i coleotteri, come ci hanno insegnato i film di fantascienza e i rapporti degli esperti, il paesaggio post-atomico è invece una copia del Giardino dell’Eden prima che Dio ci creasse. O, detto in un altro modo: gli umani pacificamente intenti alla loro vita quotidiana sono più pericolosi per la natura dell’esplosione simultanea di 200 bombe di Hiroshima (questa è stata la potenza di Chernobyl). E tuttavia, per un tragico contrappasso, sono anche le sole vittime dell’incidente: siamo noi, infatti, gli unici esseri viventi che non possono vivere a Chernobyl, perché moriremmo di cancro e non riusciremmo a riprodurci abbastanza in fretta per evitare l’estinzione. E anche qui c’è un insegnamento: via via che ci allontaniamo dallo stato naturale migliorano le nostre condizioni individuali (per dire, viviamo il doppio dei nostri cugini scimpanzè), ma peggiorano le nostre probabilità di sopravvivenza al di fuori della sfera tecnologica in cui siamo immersi fin dalla nascita (anzi, dal concepimento). L’apocalissi nucleare, che è poi il rovescio impaurito della nostra sfrenata ambizione prometeica a comandare l’universo, non è affatto un’apocalissi: tutt’al più è l’estinzione di una specie. La nostra.

Qui sta secondo me l’ultimo e più importante insegnamentodegli animali e delle piante di Chernobyl: noi umani non abbiamo tutto questo potere, non siamo così importanti. Noi umani non siamo i signori della Terra né i padroni della natura, e per quanti disastri possiamo combinare restiamo insignificanti e marginali. Possiamo fare molto male a noi stessi, questo sì: ma neppure l’esplosione di una centrale nucleare riesce a cancellare la natura. Al contrario, la rende infinitamente più ricca e lussureggiante. Smettiamola dunque di voler salvare il pianeta: è noi stessi che potremmo dover salvare. headtopics.com

13 giugno 2019 (modifica il 13 giugno 2019 | 00:27) Leggi di più: Corriere della Sera »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Se siamo insignificanti, qual è il punto di questa storia, allora? Sono dentro casa mia, sotto la luce nel mezzo della notte, a riparo dalla pioggia A PROVA che abbiamo domato sia il buio, che la tempesta. Tra tutte le altre cose. Una centrale sepolta nel cemento, da ricostruire ogni 100 anni. Questo limita la radioattività. Sennò per migliaia di anni non sarebbe nato nemmeno un batterio o quasi.

Una pagina di grande giornalismo. Da mettere negli annali. Come la Corazzata Potemkin... Insignificanti e per nulla indispensabili.Questo fatto in ogni caso non modifica l'esperienza della vita,quella che ci permette di percepire e far evolvere la percezione di una minima parte di quello che ci circonda durante questo curioso esperimento di cui tutti siamo parte.LMG

articolo terribile e fuorviante in che senso ? per caso la carne degli animali sopravvissuti alla tragedia dei CERNOBYL è commestibile forse a dimostrazione che la radioattività è possibile sconfiggerla in natura ? Ma come si fa a dire che siamo 'insignificanti'? Cosa vuol trasmetterci questo servizio? Tutto bello dopo Cernobil...

Leggendo l'articolo si comprende bene quanto siamo insignificanti nel piano generale delle cose. Insignificanti? Ma perchè insignificanti? Capirei 'pericolosi', 'disattenti ai pericoli dell'inquinamento' ma cosa c'entra insignificanti? Ma quanto è stupido il Corriere? Addio. busetto97 BorgoniChiara

I 20 sportivi più pagati al mondo nel 2019: la classifica di Forbes | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo I 20 sportivi più pagati al mondo nel 2019: la classifica di Forbes | Sky TG24 | Sky TG24

Scuola, accordo salva-precari: concorso facilitato per 24 milaSiglato accordo al ministero, passa la linea dei sindacati; per gli altri un «percorso abilitante» ma come saranno assorbiti se le classi si stanno riducendo. è proprio vero che la scuola è uno stipendificio il più delle volte a carattere familiare.

Arata, nelle carte i legami con Lega e Forza Italia e gli incontri con gli assessori: 'Nicastri sollecitava intervento di Siri' - Il Fatto QuotidianoLe relazioni pericolose tra Paolo Arata e l’ex sottosegretario della Lega Armando Siri sono più antiche di quello che era apparso due mesi fa. E risalgono a prima dell’elezione di Siri al Senato. Il dettaglio emerge dall’ordinanza di custodia cautelare che ha portato in carcere Arata insieme a Vito Nicastri, considerato tra i finanziatori del boss Matteo Messina Denaro. In … Ma è possibile che il Mov5Stelle non c’è mai ma gli Italiani non se ne accorgono? Molto strano! No !? I colletti bianchi della mafia... E... i 5S baciano la mano.

Capelli: gli ultimi cambi di look delle star - VanityFair.itL'estate sta arrivando e le più famose non perdono occasione per sfoggiare nuovi tagli e nuovi hairlook. In cima alla lista delle preferenze? C'è sempre lui, il bob

Apple sta lavorando a un dispositivo per ritrovare gli oggetti perduti?Secondo alcuni analisti e commentatori, sembrerebbe proprio di si. Il nuovo prodotto potrebbe essere associato alla nuova app Find My

Landini su Whirlpool: il governo faccia rispettare gli accordi presiIl segretario generale della Cgil: un intervento dell’esecutivo basato solo sulle sanzioni non è sufficiente a salvare fabbriche e posti di lavoro.