Gian Carlo Ceruti, l'ex presidente della Federciclismo con 3 lauree in tasca e un passato in Fiom. 'Rilanciò i velodromi, poi arrivarono gli anni del doping' - Il Fatto Quotidiano

Gian Carlo Ceruti, l’ex presidente della Federazione ciclistica con tre lauree in tasca. “Competente e colto, amava molto studiare”

24/05/2020 10.25.00

Gian Carlo Ceruti, l’ex presidente della Federazione ciclistica con tre lauree in tasca. “Competente e colto, amava molto studiare”

Gian Carlo Ceruti è stato il presidente della Federazione ciclistica italiana negli anni di vittorie indimenticabili come quelle di Marco Pantani e delle medaglie d’oro alle Olimpiadi di Paolo Bettini, Antonella Bellutti e Paola Pezzo. Il suo mandato, iniziato nel 1997 e durato fino al 2005, è stato anche quello del periodo controverso del doping. …

Uomo colto e intelligente, Ceruti amava molto studiare – dice ailfattoquotidiano.it– è stato undirigente competente, appassionato vero di ciclismo. Lo avevo conosciuto prima della scalata dirigenziale, quando organizzava il Memorial Baffi al Velodromo di Crema. Erano serate di settembre molto piacevoli,

Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica VIDEO. Lukaku commosso durante l'omaggio a Eriksen - Sky Sport Recovery: incontro Draghi-von der Leyen negli Studi di Cinecittà - Europa

ne ho un bel ricordo”.Dopo la conquista di ben 28 “Sei giorni”, l’ultima a 39 anni, Martinello si ritira nel 2003. “Nella prima parte del suo mandato – continua –è stato un dirigente molto attento anche alla pista, che infatti ritornò ad avere in quel periodo un ruolo fondamentale”. Il giro d’Italia delle piste in 11 tappe

porta la sua firma.“Fui molto critico invece per quanto riguarda il suo secondo mandato. Ci furono scandali doping, che a mio parere gestì in maniera non ottimale.Furono anni bui per il ciclismo. La federazione italiana seguì quella internazionale. La mia critica fu ed è questa: i dirigenti conoscevano bene come stavano le cose, prima avevano headtopics.com

tollerato, poi fecero parte del plotone di esecuzione. I dirigenti sposarono la teoria delle procure e della caccia alle streghe. Era certamente una situazione complicata da gestire, ma dimostrarono incapacità nel risolvere il problema. Il povero Marco Pantani ebbe qualcosa di simile ad una

persecuzione, non so quante procure indagarono contemporaneamente su di lui”.Nel 2005Renato Di Roccodiventò presidente di Federciclismo e Ceruti si ritirò a vita privata. Prima del ciclismo, aveva lavorato nel mondo sindacale,per vent’anni alla Fiom di Cremona

. La sua grande passione per la cultura e l’istruzione gli fece prenderetre lauree, l’amore sincero per la bicicletta lo portò a scrivereun paio di libri sul ciclismo. Il giorno della sua scomparsa lo ha ricordato con un tweet anche il ct della Nazionale italiana

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Strage di Capaci. Mattarella: «Falcone e Borsellino luci nelle tenebre»Il Capo dello Stato a 28 anni dalla strage di Capaci: «I due giudici hanno fatto crescere nella società il senso del dovere e dell'impegno per contrastare la mafia» Falcone e borsellino erano la luce... le tenebre sono ancora hai vertici delle istituzioni Certo perché le Tenebre erano certi organi dello Stato......😡😡😡😡🇮🇹 Tralasciamo Mattarella please! Un nulla

Cittadini contro l’inquinamento del fiume Sarno. «Se non ora, quando?»Il primo flash mob dell’iniziativa «Aquamunda» civica con gli sversamenti illegali e l’inquinamento del bacino idrografico

Mafia, confiscati beni a un prestanome dei boss Provenzano e Lo Piccolo per 150 milioni di euroAd eseguire il provvedimento di primo grado gli agenti della divisione anticrimine della questura di Palermo.

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 24 Maggio: - Il Fatto QuotidianoLa Gallera degli errori. Lombardia, l’assessore alla sanità dà i numeri ma anche degli orrori. Anche Palamara da' i numeri (che pare a lui) ma non ne parlate mai.... ho visto foto di LEONARDO PIERACCIONI &C sullo sfondo del PONTE VECCHIO sono tutti amici di MASSIMILIANO BARTOLINI socio liquiditarore di BIANCOROSSO SRL FIRENZE la società truffata da chi fece fatture false per rubare FONDI UE BRETELLA SIGNA PRATO MESSI A DISPOSIZIONE DA RENZI

Roma, tenta di uccidere moglie e figlio e poi di togliersi la vitaAutore una ex guardia giurata di 67 anni che ha colpito la consorte prima con un coltello e poi con i colpi dell’arma.

Nord, 8 anni in meno di vita “È un nuovo Dopoguerra” - Il Fatto QuotidianoI soldati in mimetica intenti a caricare le bare sui camion militari resteranno nella memoria della generazione che ha assistito al flagello. Storie e vite interrotte, racchiuse in immagini diventate il simbolo dell’impatto che il Covid-19 ha avuto sulla Lombardia e su Bergamo, in particolare. Un dolore collettivo che ora qualcuno ha tradotto in termini … marco_pasciuti L'unica soluzione e' la confisca delle attivita' cinesi in Italia, acquisizione da parte dello Stato delle imprese in crisi stampando banconote, ergastolo per gli industriali che hanno investito in Asia per risparmiare su manodopera e materie prime