Gestione separata, per gli avvocati 'occasionalità' da provare anche sotto soglia

Gestione separata, per gli avvocati 'occasionalità' da provare anche sotto soglia

27/04/2021 16.34.00

Gestione separata, per gli avvocati 'occasionalità' da provare anche sotto soglia

Lo ha deciso la Cassazione, con la sentenza n. 11003, accogliendo il ricorso dell'Inps. Con la decisione n. 11004 invece la Corte ha respinto il ricorso dell'Istituto di previdenza

Corte di appello di Salernoinvece, nel 2009, aveva confermato la decisone con cui, nel 2016, il Tribunale della stessa città, accertato che il contribuente aveva prodotto nel 2009 un reddito inferiore ad 5mila euro (soglia rilevante ex art. 44 co. 2 Dl 269/2003, convertito modificazioni in legge 326/2003), aveva dichiarato l'insussistenza dell'obbligo dell'avvocato di iscrizione alla gestione separata Inps (di cui all'articolo 2 comma 26 legge 335/95) e del pagamento dei contributi per il 2009, richiesti nel 2015, unitamente alle sanzioni, per complessivi 2.091 euro.

Zan: «Sono incredulo, è un’ingerenza senza precedenti» Stop alle mascherine all'aperto dal 28, Speranza firma l'ordinanza - Salute & Benessere Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno

Nell'intento delLegislatore, spiega la Corte, l'obbligo di iscrizione alla Gestione separata da parte di un professionista iscritto ad albo o elenco"è collegata all'esercizio abituale, ancorché non esclusivo, di una professione che dia luogo ad un reddito non assoggettato a contribuzione da parte della cassa di riferimento: la produzione di un reddito

superiore alla soglia di euro 5.000,00costituisce invece il presupposto affinché anche un'attività di lavoro autonomo occasionale possa mettere capo all'iscrizione presso la medesima Gestione".Dirimente è, insomma, il modo in cui è svolta l'attività libero-professionale, se in forma abituale o meno. Nell'accertamento di tale requisito, prosegue la decisione, possono rilevare una serie di headtopics.com

presunzioniricavabili, per esempio, dall'accensione dellapartita Ivao dall'organizzazione materiale predisposta dal professionista a supporto della sua attività, ma si tratta"pur sempre di forme dipraesumptio hominis, che non impongono all'interprete conclusioni indefettibili". Sotto questo profilo dunque erra l'Inps laddove ritiene che"tali regole di esperienza siano passibili di irrigidirsi in virtù della normazione positiva dettata dagli artt. 61 e 69-bis Dlgs n. 276/2003, cosi da trapassare nel campo della presunzione legale".

Dunque, affermato che l'abitualità dev'essere accertata in punto di fatto, valorizzando le presunzioni citate,"la percezione – prosegue la sentenza - da parte del libero professionista di un reddito annuo di importo inferiore a € 5.000,00 può semmai rilevare quale indizio - da ponderare adeguatamente - per escludere che, in concreto, l'attività sia stata svolta con carattere di abitualità". Fermo restando, ovviamente, precisa la Cassazione, che

l'abitualità"dev'essere apprezzata nella sua dimensione di sceltaex antedel libero professionista"e non invece come conseguenzaex postdesumibile dall'ammontare di reddito prodotto, dal momento che ciò equivarrebbe a tornare ad ancorare il requisito dell'iscrizione alla Gestione separata alla produzione di un reddito superiore alla soglia di cui all'art. 44, Dl n. 269/2003, che invece, come detto, rileva ai fini dell'assoggettamento a contribuzione di attività libero-professionali svolte in forma occasionale".

In quest'ottica, conclude la Corte, il Collegio reputa che l'affermazione contenuta inCassazione n. 3799 del 2019, secondo cui la produzione di un reddito superiore a € 5.000,00 darebbe luogoex seall'obbligo di iscrizione alla Gestione separata, debba essere intesa come volta ad affermare che"in quella data fattispecie, la produzione di un reddito superiore alla soglia valeva a privare di rilievo ogni questione circa la natura abituale o occasionale dell'attività libero-professionale da assoggettare a contribuzione, dal momento che, quand'anche se ne fosse voluta predicare la non abitualità, il superamento della soglia di cui all'art. 44, Dl n. 269/2003, cit., ne avrebbe comunque determinato la sottoposizione all'obbligo di contribuzione in favore della Gestione separata". headtopics.com

Gol del secolo ha 35 anni, Argentina celebra Maradona - Calcio Un mese alle Olimpiadi: le paure dei giapponesi, i sogni degli italiani. Il podcast Australia, ragni coprono di ragnatele una intera regione - Mondo Leggi di più: IlSole24ORE »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Da oggi quasi tutta Italia in 'giallo'. Vaccini, in Lombardia già più di 270mila i prenotati over 50Ancora in vigore ovunque il coprifuoco, dalle 22 alle 5. Dal primo giugno, soltanto in zona gialla, i ristoranti potranno restare aperti anche al chiuso dalle 5 alle 18. Novità anche per piscine e palestre in Campania già vaccinano i 50-59 da due settimane Qualcuno saprebbe spiegarmi perché in Umbria no

Il Salone del Mobile di Milano si farà: dal 5 al 10 settembre a Rho FieraCi sarà anche una piattaforma digitale per gli eventi quando il virus rientrerà dalle vacanze 👍

La chat degli arbitri e le accuse: «In B voti truccati per promozioni e bocciature»Esposto alla procura di Roma degli arbitri dismessi Minelli e Baroni: sotto accusa la vecchia gestione dell’Aia, guidata da Nicchi (ora sostituito da Trentalange) la juve rubba Cloaca Si attendono le scuse all’arbitro Gavillucci il primo che ha denunciato agli organi competenti e nel libro ‘L’uomo nero’ gli imbrogli nelle pagelle dei fischietti. Il suo coraggio è servito come esempio per i due arbitri di serieB come riconosce il sito di Repubblica

Superbonus anche con condono: la procedura per sanare gli abusi (e cosa cambia per i condomini)La bozza del decreto propone che l’irregolarità di un singolo non impedisca l’accesso all’incentivo agli altri condomini. Novità per alberghi e pensioni. Ecco cosa fare in caso di abuso edilizio

Ecco cosa si può fare da domani: torna la zona gialla, “pass verde” per muoversi tra regioniTornano gli spostamenti vietati da Natale, rimane obbligatorio il distanziamento e l'utilizzo della mascherina anche all'aperto